Espandi menu
cerca
All'onorevole piacciono le donne

Regia di Lucio Fulci vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 95
  • Post 64
  • Recensioni 4485
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su All'onorevole piacciono le donne

di sasso67
4 stelle

Satira che prende di mira un alto politico democristiano il quale all'improvviso diventa un erotomane che, fra tripudi di culi, assale tutte le donne che gli capitano a tiro. Il problema è che, con l'aiuto delle gerarchie vaticane e della mafia, sta per diventare presidente della repubblica. Lando Buzzanca non mi ha mai fatto ridere e non lo fa nemmeno qui, anche se la sua satira di un potente uomo della Democrazia Cristiana (si adombra qui, pare, l'allora on. Colombo) è piuttosto riuscita. Fra l'altro questo di Fulci è probabilmente il primo film comico nel quale si accenna a losche manovre concordate tra Chiesa e mafia per fare la carriera di un uomo politico. Più spesso, in realtà, quest'alleanza li disfa gli uomini (politici e non), mandandoli a finire dentro statue votive. Poi c'è il versante erotico, con le suorine (Laura Antonelli e Agostina Belli) spogliate per le voglie del satiro, ma l'unica scena almeno un pochino "erotica", seppure soltanto ammiccante, è quella della moglie dell'ambasciatore francese (Strindberg), coperta soltanto di qualche dollaro. In sostanza un'occasione perduta, che alla fin fine ha al suo attivo soltanto qualche caratterizzazione riuscita, in particolare quella di Lionel Stander, che sembra appena uscito da "Per grazia ricevuta".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati