Espandi menu
cerca
Black Sheep

Regia di Jonathan King vedi scheda film

Recensioni

L'autore

giurista81

giurista81

Iscritto dal 24 luglio 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 29
  • Post -
  • Recensioni 2077
  • Playlist 109
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Black Sheep

di giurista81
6 stelle

Pellicola basata su un'idea che potrebbe apparire come geniale (cioè mettere in scena delle pecore assassine), ma che si rivela giù utilizzata, pari pari, da G.M.Glaskin (scrittore praticamente sconosciuto in Italia, dove ha pubblicato un piccolo racconto "Beati i mansueti" raccolto nell'antologia "Creature note e ignote" per la collana Urania). Al di là dell'idea di base, gli sceneggiatori stendono uno script che è carico di debiti con opere fondamentali quali "La Mosca" (trasformazione di un uomo in un animale), "La notte dei morti viventi" (protagonisti che si rinchiudono in un ambiente chiuso), ma anche "Gli uccelli" (vedi il gregge di pecore che attornia case e macchine) e persino "Un lupo mannaro americano a Londra" (vedi la trasformazione in pecora). Per fortuna, si fa ricorso a un taglio ironico-grottesco (attualmente abbastanza di moda) che rende simpatica la visione.
Interessante la regia, eccezionali gli effetti speciali in vecchio stile con lattice e manichini e una bella quantità di frattaglie (il tasso gore è elevato).
Interpretazioni fiacchine (la co-protagonista recita da cani), colonna sonora anonima, da sogno le location.
In definitiva un progetto assai coraggioso per il soggetto (mettere in scena delle pecore assassine è un'idea piuttosto folle) e anche ben riuscito, ma dai contenuti tutt'altro che innovativi. Voto: 6

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati