Espandi menu
cerca
A Quiet Place: Giorno uno

Regia di Michael Sarnoski vedi scheda film

Recensioni

L'autore

imperiormax89

imperiormax89

Iscritto dall'8 settembre 2021 Vai al suo profilo
  • Seguaci 5
  • Post -
  • Recensioni 99
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su A Quiet Place: Giorno uno

di imperiormax89
7 stelle

Un melodramma agrodolce contornato da bestie infernali.

Dopo un tragico e squallido Europeo di calcio (Spalletti dimettiti…) mi sono consolato in sala con A QUIET PLACE – GIORNO 1.

Sam, una ragazza afflitta da un tumore, trascorre le sue giornate a strascichi e rassegnazioni con poca vita sociale, ad eccezione del suo gatto sempre in sua compagnia. Tale routine verrà spezzata dall’arrivo di alieni quadrupedi e ferocissimi che uccidono quasi all’istante chiunque faccia rumore.
Lungo il cammino della sopravvivenza Sam incontrerà Eric che le farà assaporare la vita come una volta.

Lupita Nyong'o

A Quiet Place: Giorno uno (2024): Lupita Nyong'o

 

Mettiamo in chiaro che, essendo il giorno 1, in molti si aspettassero molte più informazioni riguardo alla natura delle creature viste nei due film precedenti, come ci sono arrivati sulla Terra, ma soprattutto il perché. Avendo scelto però la via del non detto e del mistero per mantenere un’aura di tensione e paura maggiore senza dover per forza rivelare molto già da prima; anche questo film non è da meno.
Cosa sappiamo?! Che le creature sono extraterrestri, sono agilissime, letali, cieche, hanno un udito acutissimo e sono praticamente indistruttibili. Per ovvie ragioni non rivelo i punti deboli. E con questo film se ne accentuerà uno che gli umani sfrutteranno.

Lupita Nyong'o, Joseph Quinn

A Quiet Place: Giorno uno (2024): Lupita Nyong'o, Joseph Quinn



Però il film ha un altro focus oltre al contesto horror, ossia il melodramma tra Sam ed Eric. Tolto il gatto che riesce ad essere un buon punto di unione e alleato, i due costruiscono un rapporto di amicizia e aperture sentimentali. Specialmente per lei che cerca la voglia di vivere e di portare a termine degli obiettivi nonostante la malattia per le medicine da recuperare e l’invasione aliena dove sfruttano il silenzio, la pioggia e i rumori di copertura. A parte ciò la tensione e l’azione non mancano, un paio di jumpscare belli assestati grazie al perenne silenzio per buona parte della durata del film, l’atmosfera rimane fedele alla saga, le creature sono fatte bene, le sequenze finali sono ben girate e spettacolari e gli attori sono eccellenti, in particolare Lupita Nyong'o.

Lupita Nyong'o

A Quiet Place: Giorno uno (2024): Lupita Nyong'o

 

Certo, non è un film eccezionale, dato che nel giro di poche ore già sono al corrente un po’ tutti della cecità delle creature e di un’altra loro caratteristica. Quindi danno l’impressione che tra giorno 1 e giorno 76 sarebbe cambiato ben poco. Inoltre è un difetto relativo il fatto che alla saga non aggiunga più di tanto, anche perché molto era già stato spolpato prima, ma fortunatamente la componente umana fa’ molto bene il suo.

 

Un’ora e mezza molto scorrevole e piacevole dove, per una volta, non saranno solo gli spettatori a zittire gli altri se fanno casino…!

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati