Espandi menu
cerca
Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna

Regia di Greg Berlanti vedi scheda film

Recensioni

L'autore

claudio1959

claudio1959

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 77
  • Post -
  • Recensioni 1461
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna

di claudio1959
7 stelle

«La verità è sempre la verità, anche se nessuno ci crede. E una bugia è sempre una bugia, anche se tutti ci credono».

Channing Tatum, Ray Romano

Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna (2024): Channing Tatum, Ray Romano

Channing Tatum, Scarlett Johansson

Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna (2024): Channing Tatum, Scarlett Johansson

Scarlett Johansson

Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna (2024): Scarlett Johansson

Scarlett Johansson, Channing Tatum

Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna (2024): Scarlett Johansson, Channing Tatum

Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna Stati Uniti d'America 2024 la Trama: Kelly Jones e’ un genio del marketing. Viene assunta per ammodernare ed al contempo rilanciare l’immagine pubblica della “NASA” e per inscenare un finto sbarco sulla luna, il cosiddetto piano B qualora la complessa missione dovesse fallire. Kelly Jones avrà un duro confronto con Cole Davis il Direttore del programma di lancio, aggiungendo tensione in un clima sempre più difficile. La recensione: Fly Me to the Moon - Le due facce della Luna (Fly Me to the Moon) è un film diretto da Greg Berlanti da me scoperto in Tuo, Simon (Love, Simon) (2018). Il film è una commedia drammatica emozionante e molto intelligente ambientata nel contesto storico dell’allunaggio NASA dell’Apollo 11. Magnifico lo script di Rose Gilroy. Prodotto da Apple Studios, Berlanti-Schechter Films, These Pictures Distribuzione in Italia Eagle Pictures. La fotografia “pastellata” di Dariusz Wolski che ha reso i seguenti film più attraenti e godibili: Triplo gioco (Romeo Is Bleeding), di Peter Medak (1993) The Fan - Il mito (The Fan) di Tony Scott (1996) Delitto perfetto (A Perfect Murder) di Andrew Davis (1998). Ritengo questo film una rivelazione di questo scorcio di stagione vissuta nei cinema. Un’opera genuina ed autentica, che racconta con naturalezza e senza enfasi, in modo molto calibrato il vero idealismo in un’epoca manipolata da contenuti creati ad arte ad opera dell’intelligenza artificiale, vero cancro che ha il potere di distruggere la genialità ed il talento naturale e non artefatto. Film molto ben diretto da Greg Berlanti un colossal da 100 milioni di dollari di budget, ben spesi e nel film si vedono tutti. Con il valore aggiunto dell’alchimia perfetta sul grande schermo della sempre più bella, brava ed affascinante Scarlett Johansson nel ruolo della protagonista Kelly Jones e di Channing Tatum che interpreta brillantemente il ruolo di Cole Davis, i due fanno scintille vedere per credere. Molto buona anche interpretazione del veterano Woody Harrelson il suo direttore degli “affari sporchi”Moe Berkus e’ molto raffinata ed ambigua il giusto. Il punto di vista è il medesimo di First Man di Damien Chazelle (2018), che aveva meno leggerezza ma più spessore naturale. La storia inizia pochi mesi prima del lancio dell’Apollo 11 avvenuto il 16 luglio 1969, cogliendo l’occasione per rimembrare la leggenda metropolitana alimentata dalla Russia , che si trattò di un’invenzione di stampo hollywoodiano, che gli americani scientemente avrebbero creato una messinscena e che in realtà la conquista della Luna non sarebbe mai avvenuta. Tra i film rivelatori che hanno insinuato il dubbio va ricordato soprattutto , Capricorn One di Peter Hyams (1977) con Elliott Gould, Brenda Vaccaro, Sam Waterston, Telly Savalas e O.J. Simpson un film dimenticato, ma secondo me assolutamente opera obbligatoria come visione di un cinema verità, capace di far riflettere, turbare e fonte di profonda riflessione. Una commedia questa che è chiaramente sofisticata, ma con un tocco glamour di romanticismo che non stona. Per chiudere il film raggiunge l’obiettivo di piacere al pubblico, che ama divertirsi con intelligenza e’ un’opera ambiziosa e ben costruita in ogni minimo particolare, la regia e’ efficace. Diverte e commuove con un finale aperto all’amore ed alla voglia di cambiare per poter diventare persone migliori. Interpreti e personaggi Scarlett Johansson: Kelly Jones Channing Tatum: Cole Davis Jim Rash: Lance Vespertine Ray Romano: Henry Smalls Woody Harrelson: Moe Berkus Anna Garcia: Ruby Martin Colin Woodell: Buzz Aldrin Donald Elise Watkins: Stu Bryce Noah Robbins: Don Harper Nick Dillenburg: Neil Armstrong

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati