Espandi menu
cerca
The Tender Bar

Regia di George Clooney vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 316
  • Post 214
  • Recensioni 6477
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Tender Bar

di alan smithee
7 stelle

locandina

The Tender Bar (2021): locandina

PRIME VIDEO

"-Che ne dici di "Apprendimento e memoria"?

-Ehm...prendi "Filosofia"....ok?

Andrai sempre bene perché non c'è una risposta giusta!".

Quando si ha un padre cos' assente e menefreghista che sarebbe meglio non avere per nulla, ed una madre amorevole che però si trova afflitta da una serie di problematiche tali da non poter costituire da fondamento necessario alla formazione completa del suo adorato bambino, quest'ultimo si ritrova costretto a cercare altre figure di riferimento.

Fortuna vuole che codesto bambino abbia uno zio bello e rassicurante come Superman (o magari Batman, considerato il fatto che lo interpreta un Ben Affleck in stato di grazia non proprio frequentissimo nella sua carriera da star), che, anziché fare il supereroe, gestisce un bar ove mancano certamente le persone di classe, ma mai e poi mai l'umanità e la solidarietà senza corrispettivi in cambio.

Siamo ad inizio anni '70, e le scelte di vita che spesso è già difficile intraprendere quando si è ragazzini, diventano muri insormontabili quando la famiglia diviene sinonimo di problemi, conflitti e disinteresse.

Daniel Ranieri, Lily Rabe

The Tender Bar (2021): Daniel Ranieri, Lily Rabe

Ben Affleck, Tye Sheridan

The Tender Bar (2021): Ben Affleck, Tye Sheridan

L'amorevole madre Dorothy (la sempre magnifica Lily Rabe, figlia della compianta Jill Clayburgh), perennemente sola dopo che il compagno, celebre conduttore radiofonico l'ha abbandonata con indolente disinvoltura, si trova costretta a far ritorno alla casa del burbero ma innocuo padre (il sempre fisicamente immutato da quasi 40 anni Christopher Lloyd), ma si adopera più che può a cercare di risparmiare i soldi per poter far studiare il proprio figlio unico J.R. in una prestigiosa università, intravedendo nello stesso un brillante futuro da avvocato.

Nel ripercorrere il passato, ed un presente negli anni '80 con J.R. studente a Yale (lo interpreta un ispirato e sempre in parte Tye Sheridan) che anela a divenire scrittore attraverso un'avventura da fattorino presso un prestigioso quotidiano nazionale, ci accorgiamo di come la figura ironica, paciosa e a suo modo sempre pertinente e saggia dello zio Charlie, sia riuscita a fornire al ragazzo quell'appoggio morale, oltre che in sordina anche economico, in grado di renderlo a tutti gli effetti alla stregua del miglior padre-amico-complice che un ragazzo possa desiderare di avere.  

Christopher Lloyd, Daniel Ranieri

The Tender Bar (2021): Christopher Lloyd, Daniel Ranieri

Ben Affleck, Lily Rabe

The Tender Bar (2021): Ben Affleck, Lily Rabe

Ecco che in The tender bar, ottava regia di un ispiratissimo George Clooney questa volta lontano da tentazioni mainstream e anzi finemente minimalista e così ispirato da risultare in grado di cogliere le sfumature emotive più intime e vere che guidano un adolescente alla ricerca di un proprio futuro compatibile e realizzato, la famiglia si dimostra non tanto o solo il nucleo naturale da cui il figlio è stato generato, ma va intesa, vivaddio, in senso lato fino ad estendere una parentela meno diretta e anche i perfetti estranei clienti del bar di Charlie, in quanto tali in grado di esprimere ancor più efficacemente la sincerità del relativo apporto affettuoso e completamente disinteressato al nostro giovane protagonista.

Tratto dall'opera autobiografica di J.R. Moehringer, adattata in sceneggiatura da William Monahan, The tender bar rappresenta per Clooney regista una scommessa vinta e riuscita, che si fa forza sul minimalismo quasi sfrontato, ma credibile e sincero e sulla pacata, arguta autoironia di fondo che scandisce ognuno dei bei personaggi che popolano la vicenda, rifuggendo inutili ricatti emotivi e picchi melodrammatici fini a loro stessi.

locandina

The Tender Bar (2021): locandina

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati