Gangsters ‘70

In Germania la Forgotten Film Entertainment prosegue nel suo (lentissimo) recupero di titoli italiani praticamente introvabili. Lode. La collana si chiama Italo Cinema Collection, e dopo Escalation di Roberto Faenza (vedi Film Tv n. 50/2017) è adesso il turno di Gangsters ‘70. Da noi mai uscito né in VHS né in dvd, e fino a poco fa ammirabile soltanto in copia scrausa non ricordo manco più da quale fonte. Il Blu-ray è indispensabile, in big box con slipcover rigida e booklet corposo (tutto in tedesco). Peccato non aver mantenuto la locandina con il titolo originale: per la fascetta è disponibile solo quella tedesca con il titolo Gangster sterben zweimal. Rivederlo come dio comanda, il noir di Mino Guerrini, restaurato in 2K (ma la traccia audio italiana talvolta “inciampa” e “sussulta”), è una manna dal cielo.

Una scena di Gangsters '70
Una scena di Gangsters '70

E si capisce perché tra gli appassionati e gli studiosi ha fama di grande film. Joseph Cotten esce di prigione, rincontra Giampiero Albertini, recluta Giulio Brogi, Franca Polesello e Franco Ressel: il colpo è preparato nei minimi dettagli, ma la “nuova criminalità”, rappresentata da Bruno Corazzari, è astuta e cinica, e chiaramente non finirà bene.

Una scena di Gangsters '70
Una scena di Gangsters '70

Il titolo d’altronde è significativo: non c’è più spazio per i vecchi, è tempo di un ricambio generazionale, e non per il meglio. Le battute filosofico-esistenzialiste sono farina del sacco di Fernando Di Leo, tra gli sceneggiatori, e anticipano i suoi mala movie. Ma la differenza la fa il piglio di Guerrini, moderno, geometrico (la lunga scena della rapina) eppure libero e ondivago (tutto il finale in auto e al confine). Straordinario. Compratelo veloci.
Blu-Ray disco singolo - Edizione Forgotten Film Entertainment

L’assassino fantasma

Il pozzo del giallo-thriller italiano, specialmente se in co-produzione, è davvero senza fondo. L’austriaca Cineploit è molto parca di uscite, ma quelle poche sono sempre di pregio. Stavolta è il turno del misconosciuto L’assassino fantasma, noto anche con il titolo (splendido) Il vuoto intorno e distribuito in Blu-ray digibook con cinque copertine diverse (ciascuna limitata a 300 copie, a eccezione della cover D, la più brutta, limitata a 250 copie), poster, booklet (solo in tedesco) e sottotitoli inglesi non escludibili sulla traccia italiana.

L'assassino fantasma booklet
L'assassino fantasma booklet

Il regista, lo spagnolo Javier Setó, alias Xavier Setó, qui al suo penultimo film, è uno dei tanti dimenticabilissimi: ma siamo in pieno boom del genere (vedere i coevi torbidoni di Umberto Lenzi e Romolo Guerrieri), e anche questo minuscolo mélo-mystery, condito con farmaci e allucinazioni, è sufficientemente simpatico, a patto di stare al gioco e di amarne i consueti moduli.

L'assassino fantasma cover
L'assassino fantasma cover

Larry Ward interpreta due gemelli, Teresa Gimpera è la moglie di uno e l’amante dell’altro, Giacomo Rossi Stuart, sotto lo pseudonimo di Jack Stuart, con cicatrice sulla guancia e in tutto il suo fulgore recitativo, è il quarto incomodo, un losco figuro che vuole sfruttare la morbosa situazione coniugale per ricavarne denaro: poi però quasi nessuno è chi dice di essere, e l’intrigo si complica, benché la vertigine non sia esattamente cronenberghiana. Che stagione bis irripetibile, che filmacci superlativi, che purissimo godimento vintage. Tra gli sceneggiatori, Gianfranco Clerici. Musica di Franco Micalizzi. Vietato “solo” ai minori di 14 anni, con nulla osta del 1° marzo 1969.
Blu-ray discolo singolo - Edizione Cineploit

Napoli spara! - Il consigliori

Solito ritornello. Mentre da noi ogni scusa continua a essere buona per inzuppare il mercato di dvd più o meno scrausi (la più scontata, la sempreverde, la più miserabile: non-ci-sono-i-materiali-per-fare-un-Blu-ray), appena di là dalle Alpi, a pochi chilometri, in Francia, la collana Make My Day!, cioè - come da fascetta - Une collection de Jean-Baptiste Thoret, continua a distribuire digibook Blu-ray + dvd molto ghiotti. I film anglofoni e francofoni non sono né english friendly, né italian friendly (quindi no sottotitoli), ma talvolta la serie, targata Studiocanal, edita film italiani spesso in prima assoluta.

Il consigliori di Alberto De Martino
Il consigliori di Alberto De Martino

È capitato con il dittico Per grazia ricevuta di Nino Manfredi e Il futuro è donna di Marco Ferreri (consigliatissimo). E capita ancora con Napoli spara! di Mario Caiano e Il consigliori (Le conseiller in Francia) di Alberto De Martino. In verità il poliziottesco partenopeo di Caiano ha già fatto capolino quattro anni fa negli Stati Uniti in un double-bill con Italia a mano armata, ma non c’è confronto con il disco francese (che negli extra contiene pure un’intervista di 70 minuti al regista e al protagonista Leonard Mann).

Napoli spara! di Mario Caiano
Napoli spara! di Mario Caiano

Poche storie e pochi dubbi, è un acquisto obbligato, specialmente per i fan: a rivederlo, Napoli spara! mi sembra uno dei migliori del genere, tiratissimo, con pochissimi fronzoli e un piglio che non ammette compromessi, tutto ammazzamenti, inseguimenti e castrazioni (e poi c’è Henry Silva); più modesto invece Il consigliori, più anonimo, con un Tomas Milian un po’ disorientato (strano) e un’aria elegiaca francamente ambigua. Sottotitoli francesi non escludibili.
Combo Blu-ray + dvd - Edizione Make My Day

Saremo felici

Tra le decine e decine di produzioni italiane degli anni 80 (ma anche 90) rimaste praticamente impercepite, non avrebbe meritato più attenzione l’esordio per le sale di Gianfrancesco Lazotti. Grazzini scrisse che «benché l’operazione riesca soltanto in parte […], l’operina […] racconta con sensibile garbo i protagonisti e gli ambienti, compensando la scarsa incisività del segno e qualche lentezza con l’indulgenza del giovane narratore che sa osservare il proprio tempo». Un po’ troppa grazia.

Saremo felici di Gianfranco Lazotti
Saremo felici di Gianfranco Lazotti

Sceneggiato dal regista con Ruggero Maccari, Saremo felici è I vitelloni di fine decennio, ambientato in una Cesenatico invernale e con tutti i cliché previsti, scansafatiche, illusi, sogni, speranze, frustrazioni, sentimenti inespressi. Poca cosa, colpa di interpreti modestissimi e talvolta sciagurati (Maurizio Ferrini, co-autore del soggetto, è comodo nei panni della signora Coriandoli però come fannullone mammone aspirante playboy anche no, grazie; e perfino Giampiero Albertini è sprecato) e di una banale percezione del contesto, giusto qualche localino e il traghetto da una sponda all’altra del Porto Canale. Insomma, Il grande Blek ha ben altro spessore.

Sergio Rubini
Sergio Rubini

Ma: il dvd della Mustang - inutile sottolineare ancora una volta la mediocrità del transfer - è comunque utile (mi costa enorme fatica dire prezioso) perché recupera dall’oblio una delle innumerevoli opere-testimoni del nostro tempo e del nostro mercato, attraverso le quali è possibile non tanto tracciare una storia del cinema italiano alternativa bensì completarla, la storia stessa. Processo infinito, ma di questo passo prima o poi ce la faremo.

Dvd singolo - Edizione Mustang Entertainment

Autore

Pier Maria Bocchi

Pier Maria Bocchi guarda cinema da quando aveva 5 anni. E forse anche prima.

I FILM

Gangsters '70

Poliziesco - Italia 1968 - durata 105’

Regia: Mino Guerrini

Con Joseph Cotten, Giulio Brogi, Giampiero Albertini, Franca Polesello, Bruno Corazzari, Dennis Kilbane

in streaming: su Prime Video

L'assassino fantasma - Il vuoto intorno

Commedia - Spagna/Italia 1969 - durata 91’

Titolo originale: Viaje al vacío

Regia: Javier Seto

Con Giacomo Rossi Stuart, Teresa Gimpera, Jack Stuart, Larry Ward

in streaming: su

locandina Il consigliori

Il consigliori

Gangster - Italia, Spagna 1973 - durata 100’

Regia: Alberto De Martino

Con Tomas Milian, Martin Balsam, Francisco Rabal, Dagmar Lassander, Perla Cristal, Carlo Tamberlani

in streaming: su Infinity+

Napoli spara

Poliziesco - Italia 1977 - durata 82’

Regia: Mario Caiano

Con Henry Silva, Leonard Mann, Jeff Blynn, Evelyne Stewart, Massimo Deda

Saremo felici

Commedia - Italia 1989 - durata 98’

Regia: Gianfranco Lazotti

Con Franco Carpellino, Maurizio Ferrini, Jo Champa, Amanda Sandrelli, Alessandra Martines