Trama

Una ricostruzione dei fatti della celebre evacuazione di Dunkirk, quando, agli inizi della Seconda guerra mondiale, decine di migliaia di uomini delle truppe britanniche e delle forze alleate si ritrovarono circondati dalle forze nemiche. Intrappolati sulla spiaggia, con le spalle al mare e i tedeschi che avanzavano, i soldati dovettero così affrontare una situazione caotica ed estremamente difficile: l'operazione di salvataggio che venne messe in atto passò poi alla storia con il nome altisonante di "miracolo di Dunkirk".

Approfondimento

DUNKIRK: IL MIRACOLO PER TERRA, ARIA E MARE

Diretto e sceneggiato da Christopher Nolan, Dunkirk inizia agli albori della Seconda guerra mondiale quando centinaia di migliaia di soldati britannici e delle forze alleate si ritrovano circondati di forze nemiche nell'eponima località. Costretti in un lembo di spiaggia con le spalle al mare, affronteranno una situazione impossibile man mano che il nemico si avvicina. Per terra, mare e aria, si fa quel che si può: gli Spitfire della RAF impegnano il nemico in cielo, cercando di salvaguardare i militari a terra, mentre centinaia di piccole imbarcazioni in mano a soldati e civili tentano una disperata operazione di salvataggio, tesa a salvare anche una piccola parte dell'esercito.

Con la direzione della fotografia di Hoyte van Hoytema, le scenografie di Nathan Crowley, i costumi di Jeffrey Kurland e le musiche originali composte da Hans Zimmer, Dunkirk porta Christopher Nolan a occuparsi per la prima volta nella sua carriera di un evento storico realmente accaduto e dalla forte risonanza: il cosiddetto miracolo di Dunkirk. Sottolinea il regista: "L'episodio di Dunkirk è avvenuto nei primi mesi della Seconda guerra mondiale ma ha avuto un impatto diretto sui risultati del conflitto. Piuttosto che concentrarmi sul dramma vissuto sul campo di battaglia, ho preferito raccontare l'evento ricorrendo ad atmosfere da thriller. A Dunkirk ha avuto luogo una delle più grandi gare contro il tempo con in palio la vita stessa. Il mio obiettivo era quello di rispettare la storia, di raccontarla con una certa intensità e, naturalmente, di divertire il pubblico. Si può informare senza dimenticare di divertire. Per tale ragione, ho voluto anche che si gettasse lo sguardo su ciò che contemporaneamente avveniva per aria, per terra e per cielo, adottando la prospettiva dei soldati in attesa sulla spiaggia, della gente che accorreva in loro aiuto grazie a piccole imbarcazioni e dei piloti che cercavano di allontanare il nemico. La storia del miracolo di Dunkirk appartiene alla cultura inglese: ognuno di noi sa come la vittoria sia stata letteralmente strappata dalle mascelle della sconfitta". Nolan ha scelto dunque di far cominciare la narrazione nel maggio del 1940 per ripercorrere come il Corpo di spedizione britannico, insieme alle truppe francesi, belghe e canadesi, è stato costretto a difendersi nelle spiagge di Dunkirk, a sole 26 miglia di distanza dalla propria patria. A causa della poca profondità delle acque di quella zona, le grandi navi della Marina britannica non potevano raggiungere i militari e l'unica speranza per coloro che erano rimasti intrappolati era rappresentata da un lato dall'aviazione e dall'altro lato dalle cosiddette "piccole navi", imbarcazioni soprattutto civili che partivano dalla costa meridionale dell'Inghilterra per recuperare più uomini possibili (l'operazione passerà alla storia come Operazione Dynamo). Sebbene gran parte dei personaggi descritti da Nolan nascano dalla sua fantasia, eventi e circostanze narrati trovano riscontri storici grazie alla consulenza offerta alla produzione dallo storico Joshua Levine, autore del saggio Forgotten Voices of Dunkirk (Le voci dimenticate di Dunkirk).

Dunkirk segna inoltre un nuovo primato per Christopher Nolan, da sempre attento alle innovazioni tecnologiche in fase di riprese. Dunkirk è stato infatti girato ricorrendo a una combinazione di IMAX e 65 mm in grado di restituire spettacolarità e grandezza alle immagini. Curiosamente, poi, una parte delle riprese hanno coinciso (involontariamente) con l'anniversario degli eventi, dal 27 maggio al 4 giugno.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Dunkirk è il regista, sceneggiatore e produttore britannico Christopher Nolan. Nato a Londra, Nolan ha iniziato a realizzare i suoi primi film amatoriali in tenera età usando la videocamera in Super-8mm del padre. Mentre studiava Letteratura all'University College London, ha cominciato a girare film in... Vedi tutto

Commenti (25) vedi tutti

  • È un bellissimo album di figurine di tanti piccoli grandi eroi di guerra che rimarranno sconosciuti. Nolan ha il grande merito di aver fatto un film di guerra tenendoci sulla corda per tutta la durata, proprio come un suo tipico thriller mozzafiato, perfino parecchio psicologico. Film memorabile, perfetto, ineccepibile.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Se c’è una cosa che Nolan ha fatto capire, è che il cinema ha bisogno di grandi storie per sopravvivere e di grandi narratori che le sappiano raccontare. Dunkirk li ha entrambi.

    leggi la recensione completa di Malpaso
  • Commovente, talvolta spossante, serrata e appassionante rievocazione dell'episodio bellico di Dunkerque.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Apologeta del nuovo cinema, Nolan non ripete l'effetto multisensoriale di Interstellar. Dentro una grande cornice artefatta e mascherata dalla veridicità storica si trovano solo tracce della muscolarità del genere.

    leggi la recensione completa di Kurtisonic
  • Intenso spettacolo bellico che parte da dei drammi interiori per arrivare all'essenza della Storia e dei suoi involontari protagonisti 8 INTENSO

    leggi la recensione completa di luca826
  • Impetuoso Nolan!

    leggi la recensione completa di siro17
  • Un film con regia eccezionale. Riprodurre sullo schermo grande in modo cosi reale questo momento di angoscia e insicurezza di 400.000 giovani durante il miracolo di Dunkirk è da oscar !!! Intenso e impressionante .. L'unica cosa irreale è ogni tanto il colore del mare...sembra qualche volta caraibico e non il mare del nord !!! Voto 9

    commento di nicelady55
  • Un discreto film di guerra dal regista de "Il cavaliere oscuro", dove il cast è composto più da giovani attori che da navigate star inglesi.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Un film di guerra grandioso, maestoso ed emozionante.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Buono... la fotografia,le scene aeree,interpretazioni credibili seppur statiche, ricostruzione storica. Ma la sceneggiatura,la trama,farcita di flashback spesso difficili da interpretare...non so... Io lo promuovo anche xè patito di aviazione...da piccolo sognavo di esser uno spitfire... ma certo,siamo lontanissimi dal "soldato Ryan"di Spielberg!

    commento di LivioBerruti
  • Sono tornata adesso dal cinema me ne sono andata a fine del primo tempo. Il film ha una bella fotografia, ma manca di una qualsiasi forma di storia, necessaria perchè una persona resti 2 ore davanti a una pellicola cinematografica. Proprio per questa mancanza il film è da 5.

    commento di magnolia149
  • La guerra di Nolan. Dunkirk è potenza sensoriale allo stato puro.

    leggi la recensione completa di ROTOTOM
  • ...lo sgombero delle truppe inglesi dalle spiagge di Dunkerque sotto l'attacco aereo tedesco...un film d'insieme realizzato molto bene e senza risparmi di mezzi...

    leggi la recensione completa di fratellicapone
  • Dunkirk, ovvero la sopravvivenza

    leggi la recensione completa di flezza
  • Portatemi a casa.

    leggi la recensione completa di champagne1
  • Si è parlato tanto di questo film...e a mio parere credevo in un capolavoro di tipo Spielberg ( salvate il soldato Ryan )... ma nn lo è. ...sicuramente buon film godibile. .. ma lontano dalle mie aspettative. .. Nolan poteva fare di più. .. molto più vicino ad un documentario. ..

    commento di Jacklint
  • Christopher Nolan si conferma maestro assoluto: giocando abilmente con tre piani temporali, riducendo al minimo i dialoghi a favore della potenza delle immagini e del sonoro, abbandonando i cliché del cinema di guerra per costruire un emozionante “film sulla sopravvivenza”, ci regala un'opera pura ed emozionante.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Un film di guerra non convenzionale, così potente da sfociare in una febbrile ed entusiasmante sequela di emozioni.

    leggi la recensione completa di Isin89
  • Nolan si cimenta per la prima volta col war movie e sforna il suo miglior film

    leggi la recensione completa di ValeB
  • Sofisticato simulatore di guerra, Dunkirk sceglie la via situazionista e il lato più spettacolare di un episodio del conflitto. Comparto tecnico a 5 stelle, minori ambizioni in termini di complessità, profondità e livelli di lettura.

    commento di Cantagallo
  • Meglio quello del 1958

    leggi la recensione completa di pminotti
  • Gran film...tecnicamente eccelso, alcune sequenze davvero impressionanti per realismo e tensione.

    commento di MarcoT
  • Avere vent’anni ed essere ancora vivi, reduci dall’inferno. Si esce dal cinema chiedendosi come è stato possibile continuare a vivere, dopo.

    leggi la recensione completa di yume
  • a dir poco eccellente dal punto di vista tecnico...un gran film

    commento di supervale222
  • L'epica di una sconfitta, onore ed eroismo individuale e disinteressato di molti che procura salvezza ai vinti e annienta, moralmente e nella memoria, le gesta della parte conquistatrice e vincitrice. Nolan sceglie di concentrarsi su sopravvissuti e soccorritori, lasciando al nemico una fisionomia neutra, in un film che emoziona e fa palpitare.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
9 stelle

CINEMA OLTRECONFINE Dunkerque ovvero: l'epica di una sconfitta, l'onore e l'eroismo individuale e disinteressato di molti che rende onore ai vinti e annienta, moralmente e nella memoria, le gesta della parte conquistatrice e, di fatto e fino a quel momento, vincitrice. Dieci giorni in cui le truppe britanniche, assediate e costrette alla resa, bloccate tra una barricata a monte ed un mare... leggi tutto

31 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Kurtisonic di Kurtisonic
6 stelle

Tutto qui, quando le luci si riaccendono e i titoli di coda scompaiono nella luce di una nuova rappresentazione, con altri spettatori che presenzieranno il rito magico del cinema. Perché se di magia si tratta, non c’è che dire, Nolan si dimostra un vero manipolatore dell’immagine, forse l’unico che riesce in questo momento ad appagare totalmente l’occhio... leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

EightAndHalf di EightAndHalf
3 stelle

Il nuovo formato del Popcorn-movie. Ecco come si raggiunge l'apice del pretestuoso. Dunkirk è una sequela di immagini "mozzafiato" per partito preso, a prescindere da cosa vogliano dire. Rappresentano lo spettacolo, quella scorza vuota con cui Nolan abbellisce i suoi film quasi da sempre. Se però era possibile abboccare per Interstellar (questo dipende, da cosa si... leggi tutto

4 recensioni negative

Recensione

GanaJuza di GanaJuza
6 stelle

Non si può certo dire che sia un brutto film.. Ma, sarà che le mie aspettative erano piuttosto alte (considerando anche gli ultimi ottimi lavori Inception ed Interstellar ma in generale la continuità di Nolan), devo dire che sono rimasto un pò con l'amaro in bocca. Sicuramente non si può non notare la solita ottima regia e la cura dei dettagli, come...

leggi tutto
Recensione

Recensione

AlbertoBellini di AlbertoBellini
4 stelle

  Approfittando della quiete dopo la tempesta, ad un mese e poco più dalla distribuzione (e dalla visione) di codesto film nelle sale, ho il forte bisogno di liberarmi di un peso che mi porto addietro da un bel po', oramai, e di farlo nella maniera più diretta possibile. Francamente, a me dispiace. Dispiace di ritrovarmi qui, ben lontano dal colossale gruppo di...

leggi tutto

Recensione

lussemburgo di lussemburgo
3 stelle

Dunkirk è pieno di forti ed evidenti scelte registiche che ne conformano l'andamento alla radicalità  di una dominante opzione stilistica. Benchè incombenti sulla città  e assiepati dietro alle dune con la potenza della completa invasione dell'Europa e la definitiva conquista della Francia, i tedeschi rimangono quasi del tutto fuori campo, la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 170 voti
vedi tutti

Recensione

michemar di michemar
8 stelle

La prima considerazione che viene in mente è che ci troviamo forse (o senza forse?) davanti al più grande film di guerra della storia del cinema. Sì, ovviamente ne conosciamo tanti di ottimo livello e pure appassionanti, ma la perfezione tecnica (pur senza effetti tecnologici che normalmente ci aspettiamo da questo genere in questi anni, Nolan li ha praticamente messi da...

leggi tutto

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
6 stelle

    E allora riecco Nolan.. con un film di guerra, genere che non amo particolarmente, in special modo quando se ne predilige l’aspetto macelleria, come col soldato Ryan.. Dunkirk da questo punto di vista indossa abiti diversi, celebra quella che tecnicamente fu una sconfitta, una ritirata biblica dal suolo francese, con i tedeschi ormai ad un passo dall’invasione...

leggi tutto

Recensione

Malpaso di Malpaso
9 stelle

  La recensione che segue potete trovarla anche sul sito bestmovie.it   È un film di sensazioni, Dunkirk di Christopher Nolan, ma non solo: è il suo primo film basato su fatti realmente accaduti, il suo primo film di guerra, quasi a voler scherzosamente dare corda a tutti coloro che, dopo Interstellar, iniziarono a criticarne l’evidente ambizione di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

fayValentine di fayValentine
7 stelle

Un altro trionfo per Nolan che ormai ha una firma inconfondibile: porta la poesia anche là dove è quasi impossibile afferarla. Il suo stile è la quinta essenza della frase di De André "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior". Così in Dunkirk dagli spari assordanti, dalla morte nasce l'essenza dell'Uomo e della Vita: lo spirito di...

leggi tutto

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
9 stelle

        Il ticchettio – incessante, implacabile compagno d'armi del reggimento filmico nolaniano – scandisce l'inesorabilità di una narrazione che, rifuggendo esplicitamente dal mero racconto rettilineo, nel solco della tradizione dell'autore di Inception, trova nell'esemplare, ingegnosa sincronizzazione degli elementi tutti (i tre piani temporali,...

leggi tutto

Recensione

BarbaStenck di BarbaStenck
8 stelle

Primo film ad ambientazione storica reale di Nolan, Dunkirk narra, prendendosi le giuste licenze narrative, la vicenda realmente accaduta del cosiddetto "miracolo di Dunkerque", il salvataggio di 400.000 soldati dal molo della città francese di Dunkerque. Com'è da tradizione nolaniana, il film non ha una narrazione lineare descrivendo le vicende attraverso punti di vista...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
6 stelle

Tutto qui, quando le luci si riaccendono e i titoli di coda scompaiono nella luce di una nuova rappresentazione, con altri spettatori che presenzieranno il rito magico del cinema. Perché se di magia si tratta, non c’è che dire, Nolan si dimostra un vero manipolatore dell’immagine, forse l’unico che riesce in questo momento ad appagare totalmente l’occhio...

leggi tutto

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
9 stelle

  Il coraggio e il sentimento di solidarietà dei civili che all'inizio del Secondo conflitto mondiale si sono adoperati per andare a trarre in salvo con imbarcazioni private centinaia di migliaia di anime in spasimo al di là della Manica sarebbero serviti al popolo britannico come incentivo alla speranza nella vittoria. Ma Christopher Nolan, che con la commovente,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

War movie dalla grande intensità: spettacolare, psicologica. L'empatia dunque scatta subito e subito entriamo nella 'bolla storica' della sacca di Dunkerque, immedesimandoci nei personaggi attirati come in un vortice verso il messaggio d'autore attraverso la riuscita narrazione incrociata. Christopher Nolan di solito la prende larga, ma in questo caso in poco più di 1H30m compie...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

noodless94 di noodless94
6 stelle

Avevo delle aspettative non troppo esaltanti per questo film. Nonostante sia stato insistentemente pubblicizzato da febbraio(?), qualcosa continuava a non convincermi. Ed è stata la conoscenza dei fatti a farmi storcere il naso per la prima volta. Una ritirata, non una comune ritirata dopo una battaglia, ma un'attesa di qualcuno che arrivi a salvarli.Pensavo, sarà possibile...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

Per fortuna, il grande cinema ogni tanto torna ancora a fare capolino nelle sale. "Dunkirk" reinventa le potenzialità del war-movie e del cinema epico alla "Salvate il soldato Ryan", di cui riprende l'eccellenza dei primi venti minuti di combattimento, che mantiene dall'inizio alla fine, ma rispetto al quale è privo della retorica patriottarda e melensa che ne inficiava diversi...

leggi tutto

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
3 stelle

Il nuovo formato del Popcorn-movie. Ecco come si raggiunge l'apice del pretestuoso. Dunkirk è una sequela di immagini "mozzafiato" per partito preso, a prescindere da cosa vogliano dire. Rappresentano lo spettacolo, quella scorza vuota con cui Nolan abbellisce i suoi film quasi da sempre. Se però era possibile abboccare per Interstellar (questo dipende, da cosa si...

leggi tutto

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
6 stelle

L'evacuazione inglese di Dunkirk, in piiena Seconda Guerra Mondiale,  secondo il regista de "IL CAVALIERE OSCURO" è un continuo rumore di spari che fanno saltare dalla sedia, quando li senti. Il nemico non si vede, ma si notano le facce dei giovani soldati in fuga, raccolti da un peschereccio. Paura, odio, dubbio e rimpianto... c'è tutto in quelle scene dove a farla da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016

In sala nel 2017

cinefox di cinefox

L'anno che verrà! Come di consueto propongo una lista di film interessanti in uscita nell'anno nuovo... quanti di questi valgono l'attesa o quantomeno il prezzo del biglietto?

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Visti

leto di leto

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito