Trama

L'incanto e lo splendore di Roma fanno da cornice a quattro storie i cui protagonisti vanno incontro a vicende curiose, comiche e catartiche. La Città Eterna torna ad affascinare l'architetto John (Alec Baldwin), che nella Capitale visse in gioventù. Naturale che per lui riemergano anche le memorie, sollecitate dall'incontro con il giovane Jack (Jesse Eisenberg) e dal suo divampante innamoramento per Monica (Ellen Page), amica della sua ragazza (Greta Garwick). Intanto Jerry (Woody Allen), regista di opera in pensione giunto a Roma per conoscere il fidanzato italiano di sua figlia Hayley (Alison Pill), scopre in quello che potrebbe diventare suo suocero, un impresario di pompe funebri, un talento nascosto che gli fa tornare la voglia di mettersi al lavoro e lanciarlo. Leopoldo (Benigni) è invece un uomo insignificante che una mattina per un motivo incomprensibile, diventa famosissimo. L'ultimo episodio vede invece Antonio (Alessandro Tiberi) arrivare a Roma per presentare ai severi parenti la sua nuova e splendida moglie Milly (Alessandra Mastronardi), sperando di far colpo e ottenere un lavoro importante, ma al posto della moglie ci sarà una sconosciuta (Penelope Cruz).

Note

Cliché di un’Italia che suona Modugno (l’apertura su Nel blu dipinto di blu è una strombazzata dichiarazione d’intenti) e canta sotto la doccia (Woody, padre della sposa promessa, scopre così il talento vocale del futuro consuocero). Eppure l’imbarazzata diffidenza sfuma nella confidenza - agrodolce, stupita, a tratti commossa - quando il quadro scorniciato dell’assurdo s’impregna di ossessioni e compulsioni alleniane, che pulsano a ritmo alternato di suggestioni raccolte dal Cinema che ha fatto la Storia. Woody ci prova, a tessere la sua con la nostra Commedia, il risultato dimostra che il tempo non torna ma l’amore ritorna.

Commenti (17) vedi tutti

  • L'unica volta che Benigni - che interpreta un mediocre individuo inspiegabilmente arrivato al successo - mi ha divertito. Forse perché il personaggio gli assomiglia. Purtroppo stavolta l'umorismo di Allen è troppo raffinato e surreale per pubblico e critica.

    commento di gherrit
  • Sufficienza stiracchiata per un film che è leggerissimo ma non privo di qualche (raro) momento divertente o di riflessione.

    commento di near87
  • Tra i film peggiori do Allen.

    commento di Stelvio69
  • Il film "italiano" di Woody Allen è il meno convincente dei sette da lui girati nel Vecchio Continente.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • ll peggiore film di Allen che abbia mai visto. E' lo stereotipo del film americano pieno di stereotipi sull'Italia. Il cast di stelle italiane forse si è sentito lusingato da Allen, ma è totalmente sprecato.

    commento di faumes
  • Sarà che io amo l'Allen di Manhattan e Benigni mi disgusta, ma questo è forse il peggior film di Woody e sicuramente uno dei peggiori in assoluto degli ultimi decenni. Completamente inguardabile. Una tortura.

    commento di ezzo24
  • Film deludente,da Woody Allen ti aspetti sicuramente di meglio. 

    commento di Talasso
  • Voto 1Se un giorno Woody Allen dichiarasse che si era trattato di uno scherzo per vedere come avrebbero reagito gli spettatori allora meriterebbe un 10 perchè ci siamo cascati tutti .

    commento di dollyfc
  • Woody si è femato a Match point. Dopo solo stupidaggini. Solo ieri ho potuto vedere questo film (?). Ormai si è capito che quando uno è vecchio deve andare in pensione.

    commento di camillo65
  • Anche i grandi possono fare cose orrende! Questo film ne è un esempio!

    commento di vjarkiv
  • Mi associo ai tanti ai quali il film non è piaciuto molto.Sprecato Benigni( molto spaesato anche se comico come sempre) bella Penelope Cruz ma inutile.Meglio stendere un velo pietoso sul resto del cast

    commento di antonio de curtis
  • Film senza pretese…passatempo

    commento di Blue Velvete
  • Una grande delusione questo film

    commento di IGLI
  • Capita ad un'artista di sbagliare un'opera, ma quello che tutti vorrebbero capire è "PERCHE" questo film questa storia questo NULLA assoluto…

    commento di sigourneyrules
  • Pessimismo e fastidio.ma chi l'ha scritto sto film?no delusione,ma rimborso immediato del biglietto.

    commento di tyo
  • Buon Dio del cielo, ma dov'eri quando hanno girato questo film? Sinceramente non mi ha divertito nemmeno un po' e Penelope Cruz è la sola cosa bella per cui valga la pena dare una mezza occhiata al film.

    commento di hitachi
  • Commedia divertente,mai volgare e con scene veramente simpatiche e divertententi.Un film per tutti ,che riesce anche ad essere in alcuni punti didascalico.

    commento di cinema78
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

Spaggy di Spaggy
2 stelle

Qualche burlone di casa nostra, prima che Woody Allen cominciasse a girare, gli avrà inviato infinite copie dei film dei fratelli Vanzina, di Neri Parenti e magari anche di Fausto Brizzi, assicurandogli che il cinema italiano d'autore passa per quei nomi. E, tra un sonnellino e l'altro, una strizzata di cintura sui pantaloni a vita alta che gli bloccava il respiro e un bicchiere di buon vino... leggi tutto

48 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

steno79 di steno79
5 stelle

Purtroppo devo unirmi anch'io al coro dei delusi, seppure in maniera più moderata (i toni da lapidazione collettiva mi sembrano comunque eccessivi) perchè il film è modesto, probabilmente il meno riuscito della carriera di Allen, e infatti è la prima volta che nel recensire un suo film scendo sotto alla sufficienza. Il film si divide in quattro episodi in cui il regista offre nuove... leggi tutto

22 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

OGM di OGM
8 stelle

È facile dire che questo è un film da buttare, citazionista del peggio, ripetitore di ciò che noi italiani sappiamo sin troppo bene di essere, sotto il profilo culturale e cinematografico. Basta chiudere gli occhi per non cogliere il significato sottile di questa apparente rassegna di luoghi comuni. E decidere, a priori, di non onorare la scoperta di ciò che, espresso con parole così... leggi tutto

14 recensioni positive

Trasmesso il 5 dicembre 2017 su Rete 4
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 26 agosto 2017 su Iris
Trasmesso il 9 agosto 2017 su Iris
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 18 giugno 2017 su Canale 5
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

UgoCatone di UgoCatone
3 stelle

L'incanto e lo splendore di Roma non si discute, ma non è merito di Allen. Se vogliamo parlare delle sue "argute" battute ("abbiamo seguito il carro funebre" nonchè "se hai tempo tra una cremazione e l'altra" proposito della professione del futuro consuocero"), che si commenteno da sole. Il film si snoda con situazioni veramente improbabili con una miriade di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

AlbertoBellini di AlbertoBellini
6 stelle

  Jack e Sally sono una coppia di studenti americani a Roma, in attesa dell'amica di lei, Monica, un'attrice con la fama della seduttrice seriale. John è un famoso architetto, di ritorno nella città eterna dopo trent'anni, che rivede in Jack se stesso da ragazzo e tenta inutilmente di metterlo in guardia rispetto a Monica. Anche Hayley è giovane e americana:...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 dicembre 2014 in Dvd a 7,99€
Acquista

Recensione

giuvax di giuvax
2 stelle

C'è una scena, all'interno de La casa degli spiriti che, indipendentemente dal resto del film e dall'opinione che se ne può avere, lascia letteralmente basiti per la caduta di gusto. La reazione che attraversa il cervello è 'non ci posso credere, non sta davvero dicendo/facendo questo'. Imbarazzante insomma. Ecco, credo che questo film sia un dei pochi in tutta la mia vita a non essere...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

mck di mck
8 stelle

La Macarena su Roma : tra l'Oltre Tevere e Ostia Lido, scelgo, anzi ecco, l'Aniene.    ARA PACIS  =  BOX DOCCIA   ...ma anche un Auditorium della Musica - Fonte Meravigliosa a 180°...   " Hm... Formaldeide...! "   To Rome With Fear and Loathing : ---  http://www.youtube.com/watch?v=b-vsET4MbmU  ---   Per rimanere nello...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Spaggy di Spaggy
2 stelle

Qualche burlone di casa nostra, prima che Woody Allen cominciasse a girare, gli avrà inviato infinite copie dei film dei fratelli Vanzina, di Neri Parenti e magari anche di Fausto Brizzi, assicurandogli che il cinema italiano d'autore passa per quei nomi. E, tra un sonnellino e l'altro, una strizzata di cintura sui pantaloni a vita alta che gli bloccava il respiro e un bicchiere di buon vino...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 16 aprile 2012
Il meglio del 2009
2009

Roma

Redazione di Redazione

Difficile dire cosa sia stata Roma per il cinema - e non solo per quello italiano - senza cadere nella retorica e nei luoghi comuni. Solo poche città al mondo (Parigi, New York, forse Londra) hanno saputo occupare...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito