Espandi menù

    Mandagli un messaggio
    Messaggio inviato!
    Messaggio inviato!
    chiudi

    Baliverna

    Iscritto dal
    • Nato il:
    • Sesso: Maschio
    • Provincia:
    • Nome:
    Modifica

    Tu nella rete

    Nella rete

    Sesso
    non verrà mostrato nel profilo
    Cambia password
    Avvisami con una mail se:
    Ricevo messaggi privati
    Ricevo commenti a miei contributi (recensioni, playlist, post)
    Ricevo risposte a miei commenti
    Ho nuovi seguaci
    Desidero ricevere la vostra newsletter settimanale:
    Segnala sulla mia bacheca Facebook: (occorre aver collegato il profilo Facebook)
    Le mie recensioni
    Le mie playlist
    I miei post
    I miei voti
    Cancellami da Film.Tv.it
    • Mantenendo le mie opinioni e i miei contributi al sito collegati al mio nick che però sarà presentato senza dati, con icona anonima e con la dicitura "utente non più iscritto al sito". Ogni tuo dato personale in nostro possesso sarà comunque cancellato.

    • Cancellando tutte le mie opinioni e gli altri miei contributi al sito (anche qui naturalmente tutti i dati personali saranno cancellati).

    • Nota bene: nel caso della seconda opzione non verranno comunque cancellati i commenti, i messaggi personali inviati (presenti nel sistema di messaggi dell'utente che ha li ha ricevuti) e gli inserimenti di film a playlist altrui.

      Nel caso tu abbia contribuito alla vita del sito scrivendo opinioni o playlist o altro (e indipendentemente dai motivi che ti spingono a cancellare il tuo account), per il bene della community e del nostro progetto ti consigliamo vivamente di valutare di lasciare a disposizione di tutti i tuoi contributi, scegliendo la prima opzione.

    Hai detto di te modifica

    Ha detto di sé

    L'unica cosa che ci tengo a dire è che sono l'ex utente teaestefano. Avendo mia moglie lasciato questo mondo per entrare nella vita eterna, ho ritenuto di dover cambiare anche il mio nomignolo nel sito di Film TV. Del resto lo avevo scelto all'epoca porprio per suggellare anche in questo ambito la nostra unione e la nostra unità. Poi ho passato un paio d'ore a scervellarmi per trovare un nuovo nomignolo (mentre il primo mi era venuto di getto...). Alla fine, a tarda ora e con gli occhi pesanti, ho optato per un nome che dà il titolo a un famoso racconto di Dino Buzzati (autore che amo molto), cioè "Il crollo della Baliverna". La mia scelta non ha niente a che fare col racconto, tanto meno con qualche crollo. Semplicemente mi piaceva il nome, e tra l'altro ho sempre ritenuta prodigiosa la capacità di Buzzati di inventare nomi di persone, di cose o di luoghi che sembrino reali. Che un mastodontico casamento di possa chiamare Baliverna non suona poi strano, anzi, e neppure che uno strano animale marino si possa chiamare Colombre... Ora, comunque, quando riguardo il nomignolo che mi sono scelto, mi fa un po' sorridere. Ma in fondo non è male, dai...
    PS
    L'immagine che ho scelto è tratta da "Susanna" (1938), e ritrae i due confusi e stupiti protagonisiti, Cary Grant e Katherine Hepburn.

    I suoi magnifici film

    Botta e risposta

    • Dalla mia finestra vedo:

      Tetti e comignoli, il mare purtroppo no.

    • Nel mio frigo trovi:

      Formaggio, qualche verdura, un po' di carne (quei tipi che costano poco, ma non sono meno buoni)

    • E invece non troverai mai...:

      Prodotti dietetici (i vari "light").

    • I libri sul mio comodino:

      La Bibbia, romanzi e saggi. Soprattutto classici della letteratura, saggi sulla storia della Chiesa e tematiche religiose, educa

    • I cd sempre nel lettore:

      Beatles, Simon & Garfunkel, i primi di: Baglioni, De Gregori, De Andrè, Battisti, Endrigo, e molta roba anni 60 e 70,

    • Vorrei essere nei panni di:

      Nessuno.

    • Non vorrei essere nei panni di:

      Persone che odiano Dio e la Chiesa Cattolica.

    • Dicono che somiglio a:

      Al mio migliore amico, di cui però non sono parente.

    • Vorrei trovarmi a:

      Qualche paese della Penisola Scandinava. Solo per un po', però, per visitarlo. La mia Italia finirebbe per mancarmi.

    • Non vorrei trovarmi a:

      Tutti i paesi con clima caldo e afoso. Contro il freddo basta coprirsi, ma col caldo cosa si può fare? Io il caldo e l'um

    • Il mio computer è:

      E' un portatile HP, con Windows 7.

    • La mia ora preferita è:

      Circa dalle 6 alle 10.30 di sera. Prima ascolto Radio Maria, poi suono la chitarra, leggo la Bibbia, e infine mi guardo un

    • Animale:

      Il cane (bastardi soprattutto).

    • I miei link:

      Non so cosa intenda questa richiesta. Se si parla di siti frequentati: FIlm TV, siti meteo, You Tube, Radio Maria, imdb.com.

    • Mi vesto:

      In modo molto semplice e dimesso, spesso con vestiti di pochi soldi. Quando serve, però, so tirare fuori giacca e cravatt

    • La mia coperta di Linus:

      La chitarra.

    • Zodiaco (per chi ci crede):

      Non ci credo. L'astrologia è un grande inganno, che seduce molti.

    2014

    2014
    Baliverna di Baliverna
    9 stelle

    Il fiume rosso (1948)

    locandina di Il fiume rosso
    Recensione

    Gran bel western del grande Howard Hawks, il quale era una garanzia: trama interessante e incalzante, scene epiche, personaggi a tutto tondo, caratteri a confronto, amicizia virile, uomini che lottano in un'impresa difficile,...

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    6 stelle

    Detective's Story (1966)

    locandina di Detective's Story
    Recensione

    E' un film discreto, che si lascia vedere senza appassionare. Altri esemplari successivi di questo genere, cioè "Il lungo addio" e "Bersaglio di notte", sono capolavori e lo superano decisamente. I personaggi sono...

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    10 stelle

    Gertrud (1964)

    locandina di Gertrud
    Recensione

    Non è sicuramente per tutti i gusti, forse non è neanche uno di quei film che amo con partecipazione, e per nessuno è adatto ad un sabato sera tra amici, ma non si può negare che questa sia una...

    leggi tutto
    Utile per 5 utenti

    Baliverna ha commentato la recensione di Peppe Comune su Gertrud (1964)

    Sempre acuto e puntuale, spopola. Rilevi elementi interessanti che non avevo notato. segue

    Baliverna di Baliverna
    8 stelle

    El sur. Il sud (1983)

    locandina di El sur. Il sud
    Recensione

    Curioso film, silenzioso e dall'atmosfera rarefatta, ritmo piuttosto lento, eppure non noioso. Devo dire che mi aspettavo un'opera politica sul (e magari contro) il franchismo. In realtà però la pellicola...

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    6 stelle

    Sogni d'oro (1981)

    locandina di Sogni d'oro
    Recensione

    Più maturo dei precedenti film (secondo me acerbi), ma ancora non al livello dei grandi film successivi. Secondo me è un'opera a corrente alterna, un po' discontinua. Certi passi (dialoghi, sfoghi...) hanno un...

    leggi tutto
    Utile per 5 utenti
    Baliverna di Baliverna
    9 stelle

    Una gita scolastica (1983)

    locandina di Una gita scolastica
    Recensione

    Questo è uno dei film della mia vita, come direbbe Truffaut. Lo trovo molto bello di per sé, ma ha anche il valore aggiunto di costruire atmosfere e situazioni che mi ricordano episodi che ho vissuto di persona....

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    6 stelle

    Rosso sangue (1986)

    locandina di Rosso sangue
    Recensione

    E' uno di quei film che mi suscitano un giudizio contrastato. Innanzitutto si vede che il regista ci sa fare, che usa tecniche originali, che è molto attento ai dettagli, e in generale che non è uno sprovveduto....

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    8 stelle

    La belva dell'autostrada (1953)

    locandina di La belva dell'autostrada
    Recensione

    E' un film girato con pochissimi mezzi ma con molta intelligenza e conoscenza del mestiere, sicché non gli manca proprio nulla, e anzi fa sfigurare altri film ad alto budget ma bassa capacità. La tensione rimane...

    leggi tutto
    Utile per 3 utenti
    Baliverna di Baliverna
    8 stelle

    Generazione 45 (1965)

    locandina di Generazione 45
    Recensione

    Come dice il titolo, il film è il ritratto di una generazione, quella nata sul finire della guerra e ora alle prese con la vita ormai entrata in un binario preciso. Il binario è quello tracciato dallo Stato della...

    leggi tutto
    Utile per 1 utenti
    Baliverna di Baliverna
    6 stelle

    L'assassino (1961)

    locandina di L'assassino
    Recensione

    Un discreto giallo, sostenuto non poco dalla presenza di Mastroianni. Elio Petri direi che se la cava, anche se secondo me non riesce a girare un film veramente solido e compatto. Niente a che fare, per capirci, con il secondo...

    leggi tutto
    Utile per 1 utenti

    Baliverna ha commentato la recensione di jonas su Le miserie del signor Travet (1945)

    All'aggancio con Fantozzi avevo pensato anch'io. C'è, almeno a livello embrionale. segue

    Baliverna di Baliverna
    6 stelle

    Good bye Lenin! (2003)

    locandina di Good bye Lenin!
    Recensione

    E' una riflessione non troppo profonda, ma pur sempre interessante, sul radicale cambiamento che avvenne nella Germania Orientale (DDR) dopo la caduta del muro e la riunificazione con la Repubblica Federale. E' una storia a...

    leggi tutto
    Utile per 1 utenti
    Baliverna di Baliverna
    7 stelle

    The Host (2006)

    locandina di The Host
    Recensione

    All'inizio sembra un fumettone tutto effetti speciali e azione, ma poi si rivela per qualcosa di meglio: il film prende sostanza, i personaggi sfumature, e trapela una precisa visione della società e delle istituzioni....

    leggi tutto
    Utile per 1 utenti
    Baliverna di Baliverna
    8 stelle

    Tragica notte (1942)

    locandina di Tragica notte
    Recensione

    C'è odore di Matarazzo (quanto al triangolo sentimentale e all'uomo che tenta la donna sposata) in questo film di Soldati. Tuttavia del secondo troviamo l'abituale precisione e solidità, ma pure l'amarezza e una...

    leggi tutto
    Utile per 6 utenti

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito