Espandi menu

Essi vivono

Trama

John Nada, approdato a Los Angeles in cerca di lavoro, assiste a una sanguinosa irruzione della polizia in una cappella. Quando le acque si sono calmate, entra e rinviene un paio di occhiali scuri attraverso i quali la realtà gli appare completamente diversa: il mondo è tutto in bianco e nero, e molte persone "normali" sono alieni che hanno occupato i posti di potere e tengono soggiogata la popolazione tramite messaggi subliminali trasmessi dalla televisione...

Note

Il film si nasconde sotto una patina di scanzonata messa in scena horror: la sua vera natura è però di dura e feroce condanna di certa società americana e dei suoi metodi.

Commenti (24) vedi tutti

  • Dopo the Thing, il mio film preferito di Carpenter.

    commento di LucaJazz94
  • Il film di Carpenter riesce a mostrare la verità che sta dietro la grande macchina della pubblicità e ci fa scorgere la possibilità di ribellarsi a un presente oscuro, guardando verso la possibilità di un futuro chiaro, luminoso e consapevole.

    leggi la recensione completa di Simna1990
  • Questo si che per me è un capolavoro assoluto del cinema, un film dai significati politici e profondamente attuali al giorno d'oggi, condito poi il tutto dallo strepitoso make up, e dalla interessante componente action.Bello, bello, regge, stupisce, e intrattiene.Colonna sonora poi incredibile.Uno dei massimi capolavori del regista per me.

    leggi la recensione completa di Utente rimosso (AlexVale)
  • C'è più Marx e Debord in questo film che in un qualche saggio filosofico sulla deriva consumistico-capitalistica del genere umano. La TV ti guarda: produci, consuma, crepa. Consiglio di buttare uno sguardo su Guida perversa all'ideologia e sull'analisi zizekiana di They live. Voto: 8 politico

    commento di ProfessorAbronsius
  • E’ una critica spietata al capitalismo e ai condizionamenti indotti di un liberismo troppo sfrenato. Profondamente marxista nell'assunto, ironico e profetico, è uno dei più riusciti esempi di cinema politico impegnato che, nei bui anni dell’edonismo reganiano, ribalta clamorosamente i clichè canonici della fantascienza degli anni cinquanta.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Uno spaccato della realtà odierna che sarà tale anche nel prossimo secolo. Imperdibile.

    leggi la recensione completa di IlSignoreOscuro
  • Trama semplice e sceneggiatura che dimentica di trattare qualche dettaglio importante. Alcuni colpi di scena e un'idea di fondo particolare. Realizzazione un po' casereccia. Buono il mantra costante della colonna sonora.

    commento di bebabi34
  •  Questo film dovrebbe essere classificato solo come azione, sci-fi e commedia! Non orrore. Non è un film che spaventa,  non posso credere che l'uomo che ha diretto Halloween, The Fog, e The Thing,è responsabile di questa trippa per gatti!!!

    commento di wang yu
  • L'idea è buona ma il film non è niente di eccezzionale

    commento di ludovik
  • E' solo una mia impressione che da un tema così profondo e importante poteva nascere un film ben più profondo e importante? Tutti i presupposti per essere un capolavoro ma rimane solo un buon film.

    commento di eugenio27
  • il tema della difficoltà di riconoscere l'uomo e distinguerlo da chi non lo è può essere serio e importante, ma è trattato con molta faciloneria

    commento di luisasalvi
  • Uno dei film più ironicamente provocatori del regista fanta anarchico per eccellenza. Un futuro distopico che è già presente. Un cult, un classico.

    commento di kael80
  • merita la sufficienza, ma niente di piu'

    commento di danandre67
  • Co' sti occhialetti te scovo i burini perfetti, direbbe il Palomba.

    commento di Ibury
  • Il maestro John Carpenter ci insegna come stare lontano dai cattivi, in questo caso dalla televisione e dal business.Consigliato a chi si deve disintossicare dal marito di Costanzo.

    commento di sigourneyrules
  • noioso e per niente interessante

    commento di chen kuan tai
  • .

    commento di Dalton
  • Assolutamente deludente…monotono, noioso, ridicolo. Il peggior Carpenter che abbia visto.

    commento di Tex Murphy
  • metafora etica sulla dominazione a cui siamo sottoposti da anni con il solito stile carpenteriano bellissimi i personaggi "cattivi". splendido finale… ottimo

    commento di NUMBER 6
  • Troppo politico, cmq è un buon film e ha delle belle scene. Peccato per la scena in cui il protagonista entra nella banca e minaccia i mostri: guardatela in lingua originale!! ;)

    commento di cavalars
  • voto: 8

    commento di alice89
  • Horror visvamente ironico e divertente…profondamente inquietante nei suoi contenuti. Grandissimo come sempre John Carpenter. Belle le musiche.

    commento di columbiatristar
  • Sempre grande Carpenter. Colpisce ancora una volta nel segno. Imperdibile western metropolitano.

    commento di golden78
  • uno dei padri di matrix,ideologicamente perfetto.

    commento di kross
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

tafo di tafo
8 stelle

John non ha niente ( Nada ) da perdere è un prodotto della crisi del capitalismo , crede però nell'America e aspetta solo la sua occasione. La citta è ordinata e pulita per i ricchi e disordinata e sporca per i poveri e senza lavoro. Questa distinzione è solo il primo livello, quello visibile che domina senza occhiali e interferenze. Questa divisione sociale... leggi tutto

45 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ligeti di ligeti
6 stelle

Obbedire; consumare; conformarsi; comprare; restare addormentati; guardare la TV; sottomettersi; no al pensiero indipendente. John Carpenter è un regista geniale e l’idea di partenza di Essi vivono (ispirato al racconto Eight O'Clock in the Morning di Ray Nelson) è a dir poco geniale. John Nada, arrivato a Los Angeles in cerca di lavoro, rinviene in una cappella una... leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

crick di crick
4 stelle

Del grande Carpenter, il maestro della serie B (qualunque opinione ad un suo film dovete cominciarla così). Dove credete che sia brutto, invece lì è ironico, qui vi volevo. O voi che capite di cinema, intellettuali e non, di Carpenter il genio della serie B non c'è nemmeno bisogno di guardare i film per giudicarli, vi credo sulla parola. Di serie B senza genio. leggi tutto

4 recensioni negative

Disponibile dall'8 febbraio 2017 in Dvd a 9,99€
Acquista
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Zarco di Zarco
4 stelle

È assolutamente sconcertante come questo film abbia una media così alta. Al di là della metafora del mondo caduto nelle mani di una razza di persone aliene "superiori" (situazione in cui ci troviamo precisamente oggi, in cui un'élite criminale si è impossessata dei nostri paesi e delle nostre anime, e qui il film è stato premonitore), non c'è...

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016

Recensione

IlSignoreOscuro di IlSignoreOscuro
8 stelle

C'è poco da dire di questo film: Il grande Carpenter utilizza il mezzo fantascientifico per denunciare l'influenza del sistema capitalista volto a controllare, attraverso un "pulito" e silenzioso mix di consumismo e corruzione, le masse, dai più abbienti ai più poveri. "Obbedisci" "Sposate e prolificate" "Spendete" e in special modo, "NON PENSATE" sono le parole...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

DavideBifaro di DavideBifaro
10 stelle

Carpenter continua la sua critica politica al capitalismo sfrenato ed all'attuale sottomissione di noi cittadini alla pubblicità, che ci rende degli alienati nella società. Come al solito la regia del Maestro è perfetta, avvalorata questa volta da una fotografia in B/N espressionista che ricorda "Metropolis" di Fritz Lang. Buono il cast, dove troviamo un perfetto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

MERE94 di MERE94
10 stelle

Enorme critica al capitalismo, al consumismo, alla pubblicità ed a tutto ciò in cui oggi siamo immersi. Carpenter mette in scena un mondo in cui tutto è falso, velato da una grossa antenna costruita dagli alieni che infestano i pianeti con il capitalismo. Ovviamente le classi più alte sono le prime a marcire in quanto già marce. Un operaio si rende conto...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

atomzombie di atomzombie
8 stelle

    Ubbidite. Non fate domande. Non pensate. Sposatevi e prolificate. Spendete. Sottomettetevi. Non svegliatevi. Guardate la televisione. Uccidete la fantasia. Venerate il dio soldo.   Dopo il clamoroso flop del capolavoro assoluto "Grosso guaio a Chinatown" Carpenter è costretto a tornare a girare due B-movie, uno di questi è "Essi Vivono".  ...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

SaintlySinner di SaintlySinner
8 stelle

Obbedire, sottomettersi, consumare, sposarsi e riprodursi, dormire. In "Essi vivono" Carpenter mette in scena una feroce critica al potere: il potere dei soldi, del capitalismo, della tv, dei mass media e quant'altro, cercando di spronare la società, metterla in guardia dai messaggi subliminali e dal controllo che il potere esercita su di essi. Uno dei film più politici del regista, amaro ma...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

John non ha niente ( Nada ) da perdere è un prodotto della crisi del capitalismo , crede però nell'America e aspetta solo la sua occasione. La citta è ordinata e pulita per i ricchi e disordinata e sporca per i poveri e senza lavoro. Questa distinzione è solo il primo livello, quello visibile che domina senza occhiali e interferenze. Questa divisione sociale...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

ligeti di ligeti
6 stelle

Obbedire; consumare; conformarsi; comprare; restare addormentati; guardare la TV; sottomettersi; no al pensiero indipendente. John Carpenter è un regista geniale e l’idea di partenza di Essi vivono (ispirato al racconto Eight O'Clock in the Morning di Ray Nelson) è a dir poco geniale. John Nada, arrivato a Los Angeles in cerca di lavoro, rinviene in una cappella una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

crick di crick
4 stelle

Del grande Carpenter, il maestro della serie B (qualunque opinione ad un suo film dovete cominciarla così). Dove credete che sia brutto, invece lì è ironico, qui vi volevo. O voi che capite di cinema, intellettuali e non, di Carpenter il genio della serie B non c'è nemmeno bisogno di guardare i film per giudicarli, vi credo sulla parola. Di serie B senza genio.

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Carpenter firma il suo film piu'politico mascherandolo da horror fantascientifico.Gli alieni sono tra noi,appaiono come noi ma in realta'ci stanno dando a bere un mondo in bianco e nero stracolmo di messaggi subliminali.Chi ci dice che quelli che ci governano non siano delle teste di morto?Questo principio puo'essere applicato benissimo all'America reaganiana,al potere dilagante della Tv e...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Fanthorror esemplare, profondamente marxista nell'assunto: sicuramente fra i più riusciti esempi di cinema politico impegnato che utilizza il "genere" come solo Carpenter sa fare. Ironico e "profetico", è una critica spietata al capitalismo e ai condizionamenti indotti di un liberismo troppo sfrenato che ha il coraggio, in pieno "edonismo reganiano" di ribaltare clamorosamente i clichè del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

if i were a carpenter

superficie 213 di superficie 213

john carpenter e' uno dei migliori esempi di cinema americano di genere che supera confini,crea nuove idee e massacra molti autori che dovrebbero essere colti...ma sono solo spocchiosi!un genio che se non...

leggi tutto

Recensione

superficie 213 di superficie 213
10 stelle

Un Cult personale questo grande film di denuncia verso un sistema (quello americano)che vive alla spalle dei veri lavoratori.La trama e' essenziale il protagonista (praticamente da noi uno sconosciuto) e' perfetto il finale veramente geniale.Carpenter colpisce ancora!!!!!Hasta la victoria!!!!

leggi tutto
Il meglio del 2002
2002

ESSI VIVONO

cicciocoppola di cicciocoppola

il minimo che si possa fare se si cade per sbaglio in questa playlist è procurarseli tutti e vederli con calma...molta calma

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito