Trama

In un piccolo centro come tanti del meridione, avvezzo a sindaci disonesti che si ricandidano alle elezioni come se nulla fosse, in vista delle elezioni amministrative si fa strada la lista civica di un professore che dichiara guerra a ogni forma di illegalità. In paese i votanti si confrontano con l'idea di legalità e dell'agire secondo le norme. Anche Salvo e Valentino, gestori di un piccolo chiosco in comune, si schierano su fronti opposti al solo scopo di ottenere un "favore" da chiunque diventi primo cittadino.

Commenti (8) vedi tutti

  • Ciò che resterà in voi sarà un profondo senso di colpa e un rimorso per tutto quello che poteva essere fatto, ma che tutti abbiamo respinto.

    leggi la recensione completa di domipiccio
  • Commedia sul malcostume, divertente e simpatica, sorretta da una buona intuizione di base e dalla coppia comica che interagisce come al suo solito. Qualche limite nel cast e un ritmo non sempre spigliato non inficiano due ore di sorrisi ragionati.

    leggi la recensione completa di Guidobaldo Maria Riccardelli
  • Ficarra e Picone, giunti alla quinta apparizione cinematografica da attori e registi, firmano una commedia satirica amara e disincantata, una denuncia impietosa della morte della democrazia e della società civile, che non lascia scampo a nessuna speranza di redenzione.

    leggi la recensione completa di Fanny Sally
  • Il mio primo film di Ficarra e Picone in assoluto è una graffiante e grottesca satira sociale sulle elezioni a sindaco di un piccolo paese siciliano, dove gli abitanti si mettono contro il nuovo politico perché fa le cose giuste, senza raccomandazioni e truffe varie. Bravi Sperandeo e Gullotta, ex-sindaco e sacerdote che rimpiangono i vecchi tempi.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • E pensare che t'ho votato pure gratis!

    leggi la recensione completa di champagne1
  • L'ultimo film di Ficarra e Picone fa riflettere più che ridere.

    leggi la recensione completa di Simna1990
  • Il film tratta con leggerezza il tema dell'italiano pronto a criticare chi amministra ma non a cambiare il proprio comportamento. Come tutti i film fatti da comici televisivi risulta una somma di gag divertenti. Basta non aspettarsi niente di più. Il valore aggiunto è che l'ho visto in Sicilia e quindi il film... continuava anche fuori del cinema!

    commento di Artemisia1593
  • L'ora legale...e quella della legalità, invocata a forza da tutti o quasi, ma la cui messa in pratica riduce a codardi voltagabbana, soprattutto coloro che se ne erano fatti promotori e garanti. Il noto duo comico televisivo alle prese con un tema più che mai scottante, su cui si ride certo, ma a denti stretti.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

    Onestà. Onestà. Onestà. Legale o meno, l'ora delle commediucole non cessa mai di battere (cassa, plauso diffuso, generale fraintendimento). Lo sguardo rivolto all'attualità – unico e solo sostentamento creativo degli industriali del genere – si traduce in una commedia “grillina”. Prodotta Medusa. Il paradosso, tanto... leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

champagne1 di champagne1
6 stelle

A Pietrammare, ridente paesino siciliano, dove il borgo vecchio è invaso dal traffico e dalla immondizia, dove sulla spettacolare costa ci sono centinaia di case abusive e lo sversamento dei liquami di una fabbrica, dove le leve del potere sono in mano ai soliti noti, esiste anche chi non è contento della situazione e chiama a gran voce il "cambiamento". Le elezioni comunali... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Spaggy di Spaggy
8 stelle

A Pietrammare, ridente paesino siciliano, si avvicina il momento delle elezioni. Il sindaco uscente Patanè, simbolo di una politica che richiama metodi e abitudini da Prima Repubblica, trova uno sfidante nel progressista Pierpaolo Natoli, un professore che con i suoi ideali e il suo rispetto per le regole rappresenta il nuovo che avanza. La campagna elettorale è ovviamente... leggi tutto

12 recensioni positive

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Nell'immaginario paese siciliano di Pietrammare (ma in realtà il film è stato girato tra Termini imerese e Palermo) alla vigilia delle elezioni si respira aria di cambiamento. Sono in molti a voler accantonare il sindaco uscente (Sperandeo), che ha costantemente caratterizzato il proprio mandato sulla base dell'affarismo e degli interessi personali, per dare i voti a un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

Zarco di Zarco
7 stelle

Un film comico molto triste, e un atto d'accusa verso il popolo del sud, in particolare quello siciliano, che spesso si lamenta dell'inefficienza delle istituzioni essendo esso per primo intriso di disonestà. Le istituzioni, in ogni società, sono semplicemente il frutto della morale corrente e prevalente, ed una società marcia (come la nostra) produce istituzioni marce....

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

domipiccio di domipiccio
7 stelle

Ficarra e Picone, dopo il deludente “Andiamo a quel Paese” del 2014, tornano in scena e lo fanno, a mio parere, nel migliore dei modi. La loro comicità è ormai apprezzata più o meno in tutta Italia, ma in tutti i loro film era stata sfruttata insieme a temi per certi aspetti scontati. Si rideva e si ride ancora se si pensa alla “Matassa” o “Il...

leggi tutto
Recensione

Recensione

hallorann di hallorann
4 stelle

Ficarra & Picone, comici siciliani di affermata notorietà televisiva, non sono più dei novellini neanche al cinema. Sempre in coppia, anche dietro la mdp, e con sottobraccio storie che strizzano l’occhio all’attualità. Stavolta costruiscono una farsa sul tema dei sindaci e dell’onestà contrapposta all’illegalità imperante nel loro...

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 18 voti
vedi tutti

Recensione

axe di axe
6 stelle

Nella cittadina di Pietrammare, immaginaria località del Meridione, quasi tutti fanno ciò che vogliono, salvo poi lamentarsi della generalizzata trasgressione delle regole. Il malcontento è raccolto da un "uomo nuovo", un insegnante che si candida quale sindaco e, anche grazie all'aiuto di un blitz della guardia di finanza, riesce a vincere le elezioni mandando a casa il...

leggi tutto
Recensione

Recensione

starbook di starbook
6 stelle

Morale: prima di voler far cambiare le istituzioni (che ci rispecchiano) dovremmo cambiare Noi cittadini! Pietrammare, località ridente presumo inventata, si trova in Sicilia ma potrebbe simboleggiare centinaia di piccoli Comuni italiani in cui la politica locale viene continuamente contestata dai cittadini che, classico malcostume italico, non fanno altro che lamentarsi sulle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Disponibile dal 4 maggio 2017 in Dvd a 7,99€
Acquista
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

germanomaniscalco di germanomaniscalco
8 stelle

Speciale TG1 "Senza Scuse" del 15/01/2017, video clip "Italia Europa a confronto" di Bruno Bozzetto e "L'ora legale" di Ficarra e Picone. Cosa hanno in comune ? Perchè li sto citando insieme ? Perchè a vederli insieme, oppure nel tempo con qualunque cadenza, hanno un filo conduttore, un legame concettuale espresso in una battuta presente nel film dei nostri conterranei: "Volete...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

will kane di will kane
4 stelle

Ad oggi, Aprile, è il titolo italiano di maggior successo nella stagione '16/17, ed il film dal maggiore incasso dell'accoppiata Ficarra & Picone: nel paesino immaginario di Pietrammare, in Sicilia, ad un passo dalle elezioni amministrative, c'è un acceso contrasto tra il sindaco in carica, che rappresenta la politica degli intrallazzi, delle promesse a vanvera, delle cose...

leggi tutto
Recensione
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito