Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Emotivo e timido, matricola delle scuole superiori che frequenta negli anni Novanta, Charlie (Logan Lerman) sta cercando di superare il trauma derivante dal recente suicidio dell'amico Michael, a cui continua a scrivere lettere in cui gli racconta come si sta evolvendo la sua vita. Bill (Paul Rudd), il suo insegnante d'inglese, cerca in tutti i modi di farlo uscire dalla situazione di stallo ma per Charlie non è facile dimenticare gli anni di una difficile infanzia. Divenendo il confidente ideale per i nuovi compagni e frequentando le prime feste, Charlie vede per la prima volta un mondo fatto di droga, aborti, sesso e in cui l'omosessualità potrebbe essere argomento di derisione e pesanti giudizi. La speranza di un futuro più roseo, però, non tarda ad arrivare quando si scopre per la prima volta innamorato di Sam (Emma Watson).

    Approfondimento

    DA RAGAZZO DA PARETE A NOI SIAMO INFINITO

    Nel 1987 il diciassettenne Stephen Chbosky partecipa a un festival cinematografico a Pittsburgh, dove conosce George Romero in persona. Nell'autografo che Romero gli regala su un poster, il re dell'horror augura al giovane aspirante regista che il primo soggetto da lui scritto trovi presto qualcuno intenzionato a trasformarlo in film. Sebbene quella sceneggiatura sia rimasta nei cassetti di Chbosky, le parole di Romero risultano in qualche modo profetiche quando nel 1999 il mondo letterario americano è scosso dal successo del romanzo Ragazzo da parete, scritto da Chbosky stesso e divenuto ben presto un cult tra i teenager. Ragazzo da parete, adottato da alcune scuole e bannato invece da altre, viene subito opzionato per una versione cinematografica da diversi produttori ma bisogna attendere più di un decennio prima che la trasposizione prenda vita, grazie alla volontà di Chbosky di curarne la regia.
    Diplomatosi al corso di sceneggiatura dell'University of Southern California, Chbosky ha iniziato a scrivere il suo libro mentre era ancora al college per poi completarlo un paio di anni più tardi mentre viveva a New York. Mosso da ragioni molto personali legate a un periodo difficile della sua esistenza e in cerca di risposte alle sue mille domande, Chbosky voleva soffermarsi sul perché alle persone buone le cose non vanno mai come vorrebbero e su come amici e familiari possono essere d'aiuto in certe circostanze. Subito dopo la pubblicazione di Ragazzo da parete, il suo autore si sposta a Los Angeles cominciando a lavorare nel mondo dello spettacolo con la stesura della sceneggiatura per Rent, film ispirato a uno dei più grandi successi di Broadway, e con la collaborazione nella serie televisiva Jericho. Occorranno ben tredici anni prima che Chbosky si decida a trasformare Ragazzo da parete in Noi siamo infinito.

    NOI SIAMO INFINITO: UN CAST DI GIOVANI ATTORI

    Ragazzo da parete è scritto come una serie di lettere che il protagonista Charlie indirizza a un destinatario senza nome. Le lettere trattano in maniera franca di problemi con cui gli adolescenti continuano a confrontarsi quotidianamente: droga, alcol e sesso, in primo luogo. Al momento di trarne una sceneggiatura per Noi siamo infinito, Chbosky ha però preferito focalizzare la sua attenzione sui personaggi e sulla relazione tra Charlie e i primi amici della nuova scuola che frequenta, in particolar modo Sam e il fratellastro Patrick. La storia è ancora raccontata con la prospettiva di Charlie ma Chbosky ha progettato dei sottili cambiamenti per rendere il racconto ancora più efficace e meno soggettivo. Grazie ai suggerimenti di John Malkovich, produttore con la sua casa di produzione Mr. Mudd del film, Chbosky ha reso Noi siamo infinito una love story poco convenzionale in cui al centro non c'è solo un amore romantico ma anche l'amore verso gli amici, verso se stessi e, in definitiva, verso la vita. Per interpretare i tre personaggi principali, dopo uno scrupoloso casting, Chbosky ha scelto un trio di giovani attori con alle spalle alcune significative esperienze cinematografiche: Logar Lerman, Emma Watson e Ezra Miller. Il ruolo di Charlie è andato a Logan Lerman, protagonista di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo. Il ladro di fulmini. Dall'animo nobile e puro, Charlie è all'apparenza un ragazzo goffo e solitario che tenta di trovare gli aspetti positivi di ogni cosa. Nonostante abbia appena cambiato scuola e perso il suo migliore amico, non ha smarrito il coraggio e la speranza e l'incontro con Patrick e Sam cambia per sempre la sua vita. Fratellastri, Patrick e Sam introducono Charlie nel mondo dei loro amici, un gruppo di spiriti liberi e creativi che non gli permetteranno più di sentirsi solo. Sam ha la reputazione di essere una ragazza selvaggia mentre Patrick è gay e forse questo è il motivo per cui non amano le etichette e i giudizi affrettati che sono stati affibbiati dai compagni a Charlie. Come guide, conducono Charlie al primo bacio della sua vita così come alla musica, elemento che poi sarà fondamentale per tutta la sua intera esistenza. Sam ha il volto di Emma Watson, conosciuta soprattutto per essere stata la coprotagonista dell'intera saga cinematografica di Harry Potter nella parte di Hermione Granger. Patrick, invece, è impersonato da Ezra Miller, attore diciannovenne che si è fatto notare soprattutto per le sue difficili parti in ...E ora parliamo di Kevin e Another Happy Day.
    Il cast di giovani attori, impegnati nei ruoli degli amici di Sam e Patrick, comprende anche Amber Holt (Mary Elizabeth), Nina Dobrev (Candace) e Johnny Simmons (Brad).
    Attorno a Charlie ruota anche un variopinto universo di adulti. A interpretare il professor Anderson, insegnante preferito da Charlie e suo mentore, vi è Paul Rudd per un personaggio che si ispira a uno dei veri professori di Chbosky: Stuart Stern, lo sceneggiatore di film divenuti grandi classici come Gioventù bruciata, Missione in Oriente e Sybil. La madre, il padre e la zia di Charlie sono interpretati da attori veterani come Kate Walsh, Dylan McDermott e Melanie Lynsky.

    LA PITTSBURGH DI FINE ANNI OTTANTA

    Noi siamo infinito è girato interamente nei sobborghi di Pittsburgh, nelle stesse zone in cui Stephen Chbosky è cresciuto ed ha ambientato il romanzo. Prima di cominciare le riprese, il regista ha voluto che i giovani attori del cast, tutti cresciuti sui set, conoscessero i posti da lui frequentati durante gli anni dell'adolescenza per respirarne l'aria e riportarne le atmosfere nel film. Il liceo Peters Township è stato trasformato nel Mill Groove del romanzo e le scene della rappresentazione della versione locale di The Rocky Horror Picture Show sono state ricreate al Dormont Hollywood Theatre.Fedele alla moda e ai ricordi musicali degli anni Ottanta e Novanta, Noi siamo infinito ha nella colonna sonora alcune delle hit del periodo come Asleep degli Smiths, Come on Eileen di Dexy's Midnight Runners, Could it be Another Change dei Samples, Araby dei Reivers e Dear God degli XTC. Durante le pause delle riprese, inoltre, capitava sovente che Emma Watson si esibisse come cantante, accompagnata da Ezra Miller alla batteria, da Logan Lerman alla chitarra e dal cantautore Landon Pigg, che appare anche nel film.

    Leggi tuttoLeggi meno

    Note

    Tratto dal romanzo Ragazzo da parete, scritto da Stephen Chbosky, regista anche del film. Sensibile, sincero, composto anche quando parla coi fantasmi di un passato in cicatrizzazione, non offre il comodo posto a tavola alla retorica, ma neanche appanna lo splendore dell’epifania. Emma Watson, con il vissuto di una donna e l’elettricità di una bambina, chiude gli occhi e allarga le braccia come un angelo al neon, mentre nell’autoradio esplode Heroes di Bowie srotolata tra i cartelli di un’autostrada che ci appare, semplicemente, infinita.

    Commenti (1) vedi tutti

    • Buon teenmovie che racconta del dolore e dell'amore degli adolescenti usando buona musica e attori in forma. Riesce ad essere deprimente ma forse depressi lo siamo già per motivi francamente più importanti.

      commento di negro
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    M Valdemar di M Valdemar
    8 stelle

    L'infinita purezza del momento. Di quando gli incubi si dissolvono, e gli stati di allucinazione abbandonano la loro logorante opera tormentosa, i fantasmi del passato paiono dolci ricordi, gli affanni dell’angoscioso quotidiano mutano in respiri pieni e vasti quanto l’universo, le pareti dell’autoisolamento e del tombale sopore crollano, l’aria si colora di un profumo inebriante che... leggi tutto

    23 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    bufera di bufera
    6 stelle

    NOI SIAMO INFINITO, ovvero il lato positivo di essere timido, è la prima regia di Stephen Chbosky,  che nell’87 ,al festival cinematografico di Pittsburg aveva ricevuto da Gorge Romero l’augurio di vedere  trasformato in film il primo soggetto che avesse scritto.Mentre si diplomava in sceneggiatura, iniziò la stesura del romanzo” Ragazzo da parete” che divenne un cult tra i... leggi tutto

    8 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    astridb di astridb
    2 stelle

    Il film è tratto dal successo editoriale The Perks Of Being A Wallflower (ed. it.: Ragazzo da parete) scritto dallo stesso Chbosky, il quale in un delirio di onnipotenza ne ha firmato regia, sceneggiatura e soggetto (oltre a esserne il produttore esecutivo). Non ho letto il libro, forse lo farò per dovere di cronaca, forse no per risparmio energetico. Detto ciò, è un film sugli... leggi tutto

    5 recensioni negative

    Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Trasmesso il 23 settembre 2016 su Rsi La1

    Recensione

    Gangs 87 di Gangs 87
    7 stelle

    Tre giovani con vite talmente diverse da finire per essere simili, tra la fine e l’inizio dell’adolescenza; un turbinio di desideri e sogni, drammi dal sapore giovane e dal retrogusto amaro di chi vive tutto troppo intensamente fino all’esaurimento nervoso, che viene vissuto come evento catartico per uno dei tre, naturalmente il più fragile, generando una pausa per...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Demian_Avenue di Demian_Avenue
    4 stelle

    Ricordo quando ero alle medie ed uscì questa pellicola, per cui tutte le mie compagne impazzirono immediatamente. C'era Logan Lerman, l'eroe di Percy Jackson, ed Emma Watson, che ha interpretato Hermione in Harry Potter. Decisi di leggere prima il libro e, quando vidi il film, ero abbastanza contenta che la trasposizione fosse piuttosto fedele alla versione cartacea.  Penso che...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Recensione

    supadany di supadany
    8 stelle

    Tanti libri sono stati traslati al cinema, ma assai di rado chi ha scritto pagine indelebili si presta anche a dirigere la sua storia e non è affatto detto che questo sia un male, perché il dono della regia non è per tutti, così come quello della scrittura, e averne due è una specie di mezzo miracolo. Ebbene, Stephen Chbosky rientra nella ristretta categoria...

    leggi tutto

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    LoLori di LoLori
    7 stelle

    la settimana scorsa, in un negozio di videonleggio, sorto sulle ceneri di quel che fu Blockbuster... mi capitò di notare una ragazza che, con ferma decisione arrivò, ne prese una copia e subito si diresse certa alla cassa... Io, colpito da questa sua fermezza... ne presi a mia volta un'altra, diedi una veloce vista alla trama, agli attori... e mi dissì "Massì......

    leggi tutto

    Il meglio del 2014

    2014

    Coming out

    giuvax di giuvax

    Mi sarei aspettata di trovare una taglist su questo tema, ma vedo che non è così. E allora, visto che casualmente nei giorni scorsi ho visto alcuni film che calzano a pennello, ho pensato di creare una...

    leggi tutto

    Recensione

    Lord Holy di Lord Holy
    8 stelle

    Non ho ancora avuto l'occasione di leggere l'omonimo romanzo epistolare, in Italia uscito altresì sotto il titolo Ragazzo da parete, scritto da Stephen Chbosky, il quale ne è qui persino il regista. Ma credo che potrei recuperarlo, presto o tardi, pungolato nell'interesse dalla visione della sua trasposizione, che colpisce l'attenzione per diversi aspetti. Ho apprezzato la serietà e la...

    leggi tutto

    Disponibile dal 2 gennaio 2014 in Dvd a 9,49€

    Acquista

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    M Valdemar di M Valdemar
    8 stelle

    L'infinita purezza del momento. Di quando gli incubi si dissolvono, e gli stati di allucinazione abbandonano la loro logorante opera tormentosa, i fantasmi del passato paiono dolci ricordi, gli affanni dell’angoscioso quotidiano mutano in respiri pieni e vasti quanto l’universo, le pareti dell’autoisolamento e del tombale sopore crollano, l’aria si colora di un profumo inebriante che...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane l'11 febbraio 2013

    Il meglio del 2012

    2012

    Recensione

    Deiv90 di Deiv90
    8 stelle

    Stephen Chbosky porta sullo schermo una storia tratta dal suo omonimo romanzo epistolare, dopo qualche esperienza in campo cinematografico, ma è prima di tutto uno scrittore e la cosa si evince benissimo dal modo di trattare la materia cinema e di come adattare quella scritta; il risultato è un film che ha molti lati positivi e che sorprenderà non poco il pubblico per la naturalezza e...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 5 utenti

    Il meglio del 2002

    2002

    Il meglio del 2000

    2000

    I nostri top user

    Scopri chi sono i top user

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono i top user

    Come si diventa un top user

    I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare un top user?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito