Trama

Reduce dalle Crociate, il cavaliere Antonius Block torna in patria trovandovi però solo miseria e sgomento. La peste miete le sue vittime senza pietà, e anche sulla strada di Block, ormai svuotato di ogni fede, si para una nera figura: è la Morte in persona, venuta a reclamare la sua anima. Ma Block chiede tempo: accetterà di giocarsi la vita in una partita a scacchi, mentre l'incontro con una famiglia di artisti di strada gli restituisce la speranza.

Note

Le inquietudini metafisiche del maestro svedese, calate in un barbarico scenario medievale, prendono forma in un bianco e nero nitido e accecante, colmo di riferimenti e di suggestioni pittoriche.

Commenti (18) vedi tutti

  • SI PRESENTA DA SOLO...

    commento di Fiesta
  • Il Settimo Sigillo è un caposaldo della storia del cinema, una celebrazione assoluta della settima arte: forse il lavoro più acclamato di Ingmar Bergman – che ha firmato altri capolavori come La fontana della vergine (1960) e Fanny e Alexander (1982), il film è entrato a far parte dell’immaginario comune europeo.

    leggi la recensione completa di Mabuse99
  • Voto 7. [16.02.2014]

    commento di PP
  • Capolavoro assoluto … Ogni altro commento è superfluo.

    commento di LimeHarry
  • Un ottimo film, un po' carente in sceneggiatura, che mostra la paura dell'uomo verso l'ignoto e alla non certezza dell'esistenza di Dio prima di raggiungere la morte che lo segue da inizio pellicola: una ottima fotografia e un ottimo Von Sydow.

    commento di steveun
  • Un'opera d'arte

    commento di frasalice95
  • .

    commento di Frantic
  • commento di Dalton
  • Davvero un gran film, particolarmente inquietante e coinvolgente. Grande Bergman.

    commento di Ewan
  • E' il film più epico di Ingmar Bergman,sicuramente uno di quelli più citati(la danza finale con la morte ripresa da Allen),di indubbia potenza espressiva con vari momenti memorabili e una fusione tra buffo e tragico pressochè perfetta. voto: 9

    commento di kurosawa
  • il film. per eccellenza. forse in assoluto, il più bello della storia del cinema.

    commento di Utente rimosso (fany)
  • Anche se è un film rinomato non ha saputo coinvolgermi e mi ha annoiato

    commento di howard76
  • ogni inquadratura suggestiona lo spettatore attraendolo sempre di più verso questo film, ma la cosa che mi ha suggestionato di più è stata la processione dei flagellanti accompagnata da una cupa cantilena in latino. spettacolare

    commento di dany90
  • da ogni scena del film si può tratte una riflessione, bellissima la scena iniziale sulla riva del mare

    commento di raffa84
  • Un capolavoro che solo Bergman poteva creare…con le sue visoni…e il modo in cui le racconta sono inquietanti, suggestive…ipnotiche! Bellissimo il finale!

    commento di cinefilo87
  • Un saggio di teologia inquietante,apocalittico,molto coinvolgente e appassionante.Fotografia bellissima.Un capolavoro.

    commento di gio83
  • Vita e Arte, Amore e Morte, Storia e Religione: Bergman vola alto!

    commento di ed wood
  • non ho parole…

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Viola96 di Viola96
10 stelle

Riflessi scuri su una cinepresa che gira nitida in uno scintillante b/n,mentre una figura oscura gioca a scacchi con un cavaliere,un crociato. Sarebbe enormemente riduttivo,ma determinante sintetizzare Il settimo sigillo,capolavoro epico di Ingmar Bergman,in cui la bellezza delle immagini si fonde alla meraviglia filosofica dell'autore ricreandosi e rinascendo,come fenice,dalle ceneri del... leggi tutto

64 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

chribio1 di chribio1
6 stelle

Per essere un Film pesante e difficile da digerire certamente fa il suo dovere in questo senso,mentre volendo pensare a cosa poter scrivere mi viene in mente che la Storia e' molto particolare e a tinte profondamente "Mortali" pero' non si puo' frettolosamente dire che sia una Pellicola incomprensibile perche' un fondo di "pazza lucidita'" ce l'ha tutta.Mi viene anche d'aggiungere che non e'... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Franco Ricci di Franco Ricci
4 stelle

mahh, tutti che dicono che è il capollavoro di sto igor bergamin o come schifo se chiama, e perciò lo voluto vedere...non capisco che ce di capolavoro, pe tutto il tempo ce sta sto cavaliere della tavola rotonna che gioca a briscola co na specie de pagliaccio che porta sfiga, poi ci sta un fesso che vede i santi o la madonna, e poi un sacco di gente che porta scarogna,... leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
9 stelle

"Vorrei confessarmi ma non ne sono capace, perché il mio cuore è vuoto. Ed è vuoto come uno specchio che sono costretto a fissare. Mi ci vedo riflesso e provo soltanto disgusto e paura. Vi leggo indifferenza verso il prossimo, verso tutti i miei irriconoscibili simili. Vi scorgo immagini di incubo nate dai miei sogni e dalle mie fantasie." ~Antonius Block Le immagini...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

noodless94 di noodless94
9 stelle

Mi piace definire questo genere di film come opere filosofiche, nella quale il regista si fa delle domande, e lo fa attraverso il film , permettendo anche a coloro che guardano di riflettere sulle domande che il film(o il regista) si sta ponendo. Nel film stesso potremmo individuare questa figura nel pittore che dipinge la morte e intrattiene un discorso con lo scudiero, il quale gli dice che...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

I magnifici di giansnow89

giansnow89 di giansnow89

Un film deve lasciare emozioni. Deve far riflettere, pensare, deve turbare, sconvolgere i sonni notturni. O invaderli. Deve lasciare un brivido ogni volta che se ne rivede un fotogramma qualsiasi. Altrimenti non...

leggi tutto
Playlist

Film filosofici

Gundawane di Gundawane

Il tema di questa playlist è la filosofia,o per meglio dire la filosofia all'interno del cinema. Platone diceva che per spiegare un concetto filosofico sono necessarie le immagini e il cinema si è...

leggi tutto
Playlist
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 gennaio 2017 su Rai Movie

Recensione

Mabuse99 di Mabuse99
10 stelle

La storia è incentrata sulla figura del nobile cavaliere Antonius Block (interpretato da Max Von Sydow), di ritorno dalle Crociate in Terra Santa, che in compagnia dello scudiero Jons vaga per una Scandinavia dilaniata dalla precarietà della vita: l’orrore della peste, il buio dell’ignoranza e la cieca superstizione campeggiano sullo sfondo di uno scenario...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 14 gennaio 2017 su Rai Movie
Il meglio del 2016
2016

Recensione

ethan di ethan
10 stelle

Il cavaliere Antonius Block (Max von Sydow) e il suo scudiero Jons (Gunnar Bjornstrand) tornano in Scandinavia dalle Crociate e, mentre si riposano sulla spiaggia, al primo appare la Morte (Bengt Ekerot), che dice di essere venuta per lui. Block le chiede tempo e la sfida a una partita a scacchi, con in palio la sua stessa vita. La disputa si svolge in diverse tappe e il cavaliere incontra,...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Stanley42 di Stanley42
9 stelle

  Non ha pace il cinema di Bergman, sempre alla costante ricerca di possibili risposte alle inquietudini filosofiche che fanno da sfondo alle tante pellicole. Non ha pace nemmeno Antonius Block, anch'egli tormentato da una serie di domande, nient'altro che espressioni dell'interiorità del cineasta svedese. La natura di Dio, l'insanabile frattura interna all'uomo diviso...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Pietro1729 di Pietro1729
10 stelle

L'immagine di quella figura nera dal volto pallido, che gioca a scacchi con un cavaliere nobile, affetto da interrogativi e pensieri, è una delle grandi esposizioni di bellezza e inebrianza che il mondo del cinema ha saputo dare come piccolo dono verso l'umanità. La maestria di uno scandinavo, in un'opera solida di allegorie, ricordi e difficoltà esistenziali, fondamenta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Clio di Clio
8 stelle

Film che fa parte del nostro patrimonio cinematografico e che ha lanciato definitivamente Bergman nel panorama mondiale. Adattamento di una pièce teatrale e girato con un budget ridotto. La trama è nota, il cavaliere Antonius Block, reduce dalle crociate, si ritrova in un clima corroso dalla peste e dal fanatismo. La morte, inoltre, lo reclama. Riuscirà a vivere più a lungo grazie ad una...

leggi tutto
Disponibile dal 5 aprile 2013 in Dvd a 8,99€
Acquista

Corto è bello...

Scotty di Scotty

...prima di evitare qualsiasi fraintendimento e prima che qualcuno, più malizioso, possa pensare che stia tirando l'acqua al mio mulino, preciso subito che la dimensione di cui si parla in questa play - chiaramente...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

emmepi8 di emmepi8
10 stelle

  Siamo in un affondo religioso di Bergman che disquisisce sulla esistenza di Dio ed il dubbio esistenziale che può portare alla disperazione. Un film che è un po' il cappello del regista, che rimane nella simbologia del cinema fra i più conosciuti. La sfida a scacchi fra la morte ed il cavaliere è famosa, chi non ricorda la morte avvolta dal mantello nero ed il viso del cavaliere biondo...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Viola96 di Viola96
10 stelle

Riflessi scuri su una cinepresa che gira nitida in uno scintillante b/n,mentre una figura oscura gioca a scacchi con un cavaliere,un crociato. Sarebbe enormemente riduttivo,ma determinante sintetizzare Il settimo sigillo,capolavoro epico di Ingmar Bergman,in cui la bellezza delle immagini si fonde alla meraviglia filosofica dell'autore ricreandosi e rinascendo,come fenice,dalle ceneri del...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Giuda Ballerino!

M Valdemar di M Valdemar

Dylan Dog è un grandioso fumetto, è riduttivo definirlo semplicemente un horror pieno di mostri, oscenità varie e ammazzamenti dallo svolgimento truce. Soprattutto è lontanissimo dagli...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
10 stelle

Il settimo sigillo è un assoluto capolavoro di immortale fascino ed indiscutibile bellezza, esteticamente perfetto e logicamente infallibile. E ancora non basta. La partita a scacchi concreta di Blok contro la Morte è affiancata a quella metaforica che sta combattendo l'intera umanità attorno a lui; che l'esito sia una sconfitta è inevitabile, ma per lo meno il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Per mattone, molti spettatori (diciamo Fantozzi e colleghi al cineforum ne Il secondo tragico Fantozzi) intendono un film dal tasso impegnativo assai elevato. Più che vilipeso, Il settimo sigillo è stato continuamente spernacchiato e preso in giro (c'è una squisita parodia che la Gialappa's band ha realizzato per Mai dire Martedì), a causa dell'argomento...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Arrivederci ragazzi

LorCio di LorCio

In poco più di 24 ore ci hanno lasciato due dei registi, due degli autori che più hanno reso grande la Settima Arte: in ordine di scomparsa, Ingmar Bergman e Michelangelo Antonioni. Due maestri dell'anima....

leggi tutto

Recensione

birillo67 di birillo67
8 stelle

Film importante ed impegnativo. Un capolavoro della cinematografia mondiale del dopoguerra ed un inno al bisogno che l'uomo ha di Dio. Film complesso. Se visto con superficialità può portare ad una visione anticlericale e antistorica, ma piuttosto che vivere di indifferenza, vale la pena correre il rischio... "GLI UOMINI, NON AVENDO POTUTO GUARIRE LA MORTE, LA MISERIA, L'IGNORANZA,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Queste note sono dedicate a due cari amici del sito: 1) ad Aquilant e al suo eccezionale contributo critico “in progress” che abbraccia l’intero percorso artistico del grande Bergman e ci consente per questo di confrontarci esaustivamente con l’opera omnia di uno dei più geniali registi del novecento; 2) al dolce, incomparabile ed unico Fedeico Winslet (con il quale ho passato una...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

In questo capolavoro figurativamente ispirato alla pittura medievale, Bergman concentra tutti i dubbi dell'uomo moderno (e principalmente di Bergman stesso) di fronte ai grandi temi della vita e della morte e soprattutto di Dio e del suo silenzio nei confronti dell'uomo moderno. "Il settimo sigillo" esprime queste tematiche in maniera fascinosa, in un film la cui vicenda si svolge tutta in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2004
2004

Recensione

cantautoredelnulla di cantautoredelnulla
10 stelle

"Chi sei tu?" "Sono la morte". Niente tuoni, niente Beethoven da quinta sinfonia, solo la tetra e agghiacciante secchezza di tre parole, pronunciate come fossero parte dell'ordinarietà quotidiana, come il colpo di falce che non lascia il tempo di soffrire o di capire, prima di capitolare e morire. Queste prime battute del Settimo Sigillo restano memorabili e indimenticabili. Il cavaliere...

leggi tutto
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Recensione

wolfe di wolfe
9 stelle

Non amo Bergman e ho guardato il film per la prima volta pochi giorni fa, dopo averne visto solo qualche sequenza ed averne sentito parlare - molto parlare - per tutta la vita. E' un film sconvolgente, nel quale il tema della morte è calato dentro ad un medioevo simbolico, divenuto simbolo, agli occhi delle successive epoche, della stessa morte. Dance macabre, il finale senza speranza, è la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito