Espandi menu
cerca
Romanzo Criminale

2 stagioni - 22 episodi vedi scheda serie

Serie TV Recensione

L'autore

boychick

boychick

Iscritto dal 28 gennaio 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 33
  • Post 31
  • Recensioni 238
  • Playlist 41
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su

di boychick
9 stelle

Serie tv fortemente consigliata!

“Romanzo criminale”, insieme a “Boardwalk Empire” e alle due stagioni di “Fargo”, è stata la serie tv che più ho apprezzato degli ultimi anni.

Entrambe le stagioni di “Romanzo criminale” mi sono piaciute: dovessi dire quella che ho apprezzato di più, dico la seconda. Mentre nella prima stagione, infatti, a dominare la scena sono le lotte fra bande, lo spaccio di droga, gli omicidi... nella seconda stagione si entra dentro ciascun personaggio, si scava nei loro sentimenti, nelle loro emozioni. La serie, da genere se vogliamo “azione – gangster” diventa più un “noir – drammatico”.

Sicuramente una delle maggiori produzioni italiane degli ultimi tempi. Serie televisiva basata sul romanzo di Giancarlo De Cataldo, con Stefano Sollima alla regia e prodotta da Sky. Gli attori (e secondo me questo è stato un pregio per la serie) non sono famosi, anzi. La maggior parte di essi è alla prima prova in un film e, nonostante questo, il risultato è stato più che soddisfacente. Gli attori che più mi hanno sorpreso positivamente (anche se tutti nel rispettivo ruolo hanno dato prova di una interpretazione più che sufficiente) sono stati Vinicio Marchioni (nel ruolo del “Freddo”), Alessandro Roja (nel ruolo del “Dandi”) e Andrea Sartoretti (nel ruolo del “Bufalo”).

 

Vinicio Marchioni, Alessandro Roja

Romanzo Criminale (2008): Vinicio Marchioni, Alessandro Roja

scena

Romanzo Criminale (2008): scena

 

L'elenco delle scene che più mi sono piaciute sarebbe lunghissimo. Comunque, ne riporto alcune. Nella prima stagione, è stato molto interessante vedere come si sono conosciuti i vari membri delle bande criminali, il ruolo dei servizi segreti nella storia (quelli che il “Libanese” chiamava “Cip e Ciop”) e vedere il Libanese (è lui il protagonista indiscusso della prima stagione) in azione.

Nella seconda stagione, le scene che mi hanno colpito sono state molte di più. In particolare, la lotta fra il “Bufalo” e il “Dandi”, assistere alla diversa concezione che quest'utimo e il “Freddo” hanno della banda, il dialogo e ciò che avviene fra “Sergio Buffoni” e il “Freddo”, fino ad arrivare (puntata dopo puntata) al regolamento di conti finale, alla conclusione, che riprende le scene iniziali del primo episodio della prima stagione... sulle note conclusive di “Liberi...liberi” di Vasco Rossi.

 

Francesco Montanari

Romanzo Criminale (2008): Francesco Montanari

Alessandra Mastronardi, Vinicio Marchioni

Romanzo Criminale (2008): Alessandra Mastronardi, Vinicio Marchioni

Alessandro Roja, Andrea Sartoretti

Romanzo Criminale (2008): Alessandro Roja, Andrea Sartoretti

 

Perciò, serie televisiva da vedere assolutamente, fortemente consigliata! Se pensiamo che talvolta alcuni film dopo 5 minuti già annoiano... sarebbe poco definire avvincente “Romanzo criminale” che resta avvincente ed emozionante per tutto il tempo. Riesce a catturare lo spettatore con una giusta quantità e qualità di tensione, alternando scene di azione discretamente realizzate con scene talvolta spiritose o, il più delle volte, drammatiche. Ottime anche le musiche che a tratti accompagnano la pellicola e la fotografia!

Credo che non sia il caso di dilungarsi oltre! Serie televisiva assolutamente da vedere!

 

Vinicio Marchioni

Romanzo Criminale (2008): Vinicio Marchioni

 

A tutti auguro un buon proseguimento e un buon cinema!

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati