Trama

Bassa Padana: il sognatore Ivo Salvini, sente le voci dai pozzi illuminati dalla luna e cerca la donna ideale. Ha piccole avventure con personaggi un po' folli, finchè incontra l'ex prefetto Gonella, che dappertutto vede congiure. Insieme irrompono in una discoteca, assistono alla "cattura" della luna in diretta Tv. Solo loro due, per amore o per angoscia, sanno "ascoltare" il silenzio della notte.

Note

L'ultimo film di Fellini, malgrado la quieta malinconia del finale, è un desolato commento sull'invadente volgarità del nostro tempo, a tratti sorridente, ma spesso amarissimo. Né Benigni né Villaggio sono personaggi "comici". Dal romanzo "Il poema dei lunatici" di Ermanno Cavazzoni.

Commenti (5) vedi tutti

  • molto bravo Villaggio (con alcuni guizzi comici gli unici del film)bravo ma frenato Benigni

    commento di antonio de curtis
  • commento di Dalton
  • 7+

    commento di nico80
  • VOTO : 6 Film d'autore in tutti i sensi quindi poetico ma a tratti pure troppo. Bello il messaggio che alla fine se si vuol stare a vedere è semplice e scontato.

    commento di supadany
  • Parabola discendente del regista, degli interpreti, dell' uomo. Poesia decadente, poi film.

    commento di Ramito
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
9 stelle

Ivo Salvini (Roberto Benigni) è un ragazzo empatico, dall'animo gentile, appassionato delle poesie ma allo stesso tempo involontariamente volgare. Una sera, si ritrova a ripercorrere la Pianura Padana, cercando di inseguire i propri sogni, tramite l'ascolto di alcune voci nell'aria. Durante il suo cammino verso la spiritualità, Ivo fa conoscenza con vittime d'amore,... leggi tutto

15 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Lievissimo e malinconico, Fellini ormai settantenne affronta con serenità il declino, relativo alla propria senilità come alla 'civiltà' del mondo moderno. Tratto dal romanzo di Cavazzoni 'Il poema dei lunatici' (quindi, per una volta, partendo da un soggetto e da una sceneggiatura più o meno elaborati), La voce della luna ha un tocco inaspettatamente leggero e molto meno roboante,... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

gilbertomerighi di gilbertomerighi
4 stelle

La voce della luna fa parte con Intervista di quei film che segnano il declino del Maestro il quale avrebbe fatto bene a chiudere con Ginger e Fred che se non sarà stato un capolavoro era comunque un buon film. Qui dopo i primi discreti venti minuti di realismo magico (fino alla scena del cimitero), assistiamo ad una realizzazione sottotono, una storia sfilacciata (si dice che la... leggi tutto

1 recensioni negative

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
9 stelle

Ivo Salvini (Roberto Benigni) è un ragazzo empatico, dall'animo gentile, appassionato delle poesie ma allo stesso tempo involontariamente volgare. Una sera, si ritrova a ripercorrere la Pianura Padana, cercando di inseguire i propri sogni, tramite l'ascolto di alcune voci nell'aria. Durante il suo cammino verso la spiritualità, Ivo fa conoscenza con vittime d'amore,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

andri76 di andri76
8 stelle

Elogio al silenzio e all'irrazionalità, uniche vie di fuga dalla nostra chiassosa, artificiosa e volgare contemporaneità. Il sogno si mischia continuamente alla realtà, i ricordi vengono richiamati ed elogiati, le donne inseguite e analizzate. Fellini propone nuovamente la critica alla realtà televisiva (anche un simbolo sublime come la luna annuncia la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 23 aprile 2013 in Dvd a 16,29€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

gilbertomerighi di gilbertomerighi
4 stelle

La voce della luna fa parte con Intervista di quei film che segnano il declino del Maestro il quale avrebbe fatto bene a chiudere con Ginger e Fred che se non sarà stato un capolavoro era comunque un buon film. Qui dopo i primi discreti venti minuti di realismo magico (fino alla scena del cimitero), assistiamo ad una realizzazione sottotono, una storia sfilacciata (si dice che la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

I 7 del momento...

maldoror di maldoror

Pur essendo ormai, non dico un veterano del sito, ma almeno un membro di vecchia data, insomma improvvisamente mi è balzata in mente l'idea di compilare anch'io una lista dei sette film favoriti, che non...

leggi tutto

Recensione

Utente rimosso (signor joshua) di Utente rimosso (signor joshua)
8 stelle

Un piccolo regalo prima della fine, ecco che cos'è La voce della luna, opera tutt'altro che minore per il regista riminese. Tutta la vita viene riassunta in un giorno ed in due notti di delirio, calmo e tranquillo, il primo acceso dalla luce del Sole, bruciante, viva, che rende energia agli uomini, e le seconde, illuminate da un candore troppo importante per poter essere compreso da...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Lievissimo e malinconico, Fellini ormai settantenne affronta con serenità il declino, relativo alla propria senilità come alla 'civiltà' del mondo moderno. Tratto dal romanzo di Cavazzoni 'Il poema dei lunatici' (quindi, per una volta, partendo da un soggetto e da una sceneggiatura più o meno elaborati), La voce della luna ha un tocco inaspettatamente leggero e molto meno roboante,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Di fronte all'ultimo film del sommo Fellini subito si capisce che non si a che fare con l'opera migliore del maestro di Rimini. Anzi, è un film abbastanza imperfetto, nonostanze il guizzo poetico del regista de "La strada" s'avverti. Un po' lento ed abbastanza surreale, "La voce della luna" nasce da un poemetto di Ermanno Cavezzoni e non ha avuto una gestazione facile. Certo, alla fine degli...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2006
2006

Prefazione

Dying Theatre di Dying Theatre

Barbaramente. Oscillano i quattro spiccioli di memoria che porto nelle tasche. Li spenderò svogliatamente, in rhum o in oblio, poco conta l'ingrediente.. è quasi sempre il barman a far la differenza. E non è detto...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

n.3 - Labirintico

RAGIONTRAVOLTA di RAGIONTRAVOLTA

Decostruzione organica scambiata per cocktail di scampi.. no, non credo qualcuno ne abbia. Scampo, intendo. E' tramontato un rosso d'uovo inedito.. fiammeggiante e sulfureo. E' tramontato proprio sopra i miei fogli...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

La Luna di Landolfi.

Huppert di Huppert

Dedicata al "succo di Luna" di Singer, al racconto della luna di Landolfi, a due quadri che sono stati trafitti dalla schiena della Luna: "Zingara addormentata" di Henri Rousseau, "Due uomini davanti alla Luna" di...

leggi tutto
Playlist

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

alterna momenti alti ad alcune cadute, ma nel complesso dimostra come Fellini sia riuscito ancora una volta a piegare la sua ottica visionaria e deformata ad un'analisi spesso impietosa e sconsolata di una realta' contemporanea becera e degradata dove i sogni e la poesia sono prerogativa di pochi (matti), emarginati dalla societa' conformistica. E alla luna non resta che farsi rapire dalla...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002

Emm...

Prisca di Prisca

E' grazie ad alcune cose che ci è data la possibilità di vedere il mondo con occhi diversi, Gli occhi dell'immaginazione. Una di queste è il Cinema. E io lo amo tantissimo per questa suo straordinaria capacità!

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito