Espandi menu

    Trama

    Federico, un giovane uomo d'armi, viene sedotto come il suo gemello prete da suor Benedetta che verrà condannata ad essere murata viva nelle antiche prigioni di Bobbio. Nello stesso luogo, secoli dopo, tornerà un altro Federico, sedicente ispettore ministeriale, che scoprirà che l'edificio è ancora abitato da un misterioso conte, che vive solo di notte.

    Note

    A una prima metà tutta ecclesiastica e in parte seria, naturalmente ispirata alla monaca di Monza, si contrappone una seconda ambientata ai giorni nostri, in cui Bellocchio si diverte a giocare con il registro del grottesco che ben conosce per ritrarre un’Italia contemporanea in cui i notabili vampireschi continuano ad avere in mano il potere che esercitano attraverso uno spregiudicato consociativismo. Insomma, Dio e Satana a braccetto. E il popolo sta a guardare senza nemmeno capire che cosa accade.

    Commenti (2) vedi tutti

    • …una donzella fuora / del proprio albergo uscì...

      leggi la recensione completa di mck
    • Ieri come oggi, l'uomo si nasconde. Lascia che sia il mito a parlare al posto suo. Si fa scudo delle sue leggende, delle sue idolatrie, che cambiano forma a seconda del tempi, ma che sono sempre le proiezioni dei suoi istinti primitivi. Le impronte di quelle leggi oscure che sono scritte nel sangue. E dalle quali solo la morte lo può liberare.

      leggi la recensione completa di OGM
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è negativa

    Cantagallo di Cantagallo
    4 stelle

    Non è che Bellocchio si è sorrentinizzato? Lo so che non si inizia in modo così grezzo un’opinione sull’ultimo film del regista di Bobbio, lo so che sarebbero più opportune - e più diplomatiche - 10 righe di captatio benevolentiae introduttiva sul regista, sui suoi film precedenti, sulla centralità della sua famiglia, sulla... leggi tutto

    5 recensioni negative

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    bufera di bufera
    6 stelle

        Con un titolo tanto comprensibile, se pensiamo all’autoreferenzialità di Marco Bellocchio che ha sempre centralizzato la famiglia, impiegandola sovente in vari ruoli, a parte il figlio Pier Giorgio, che è un attore professionista, dedicato però prevalentemente alle opere del padre, e il luogo di origine, Bobbio, dove sono ambientate molte delle sue... leggi tutto

    4 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    EightAndHalf di EightAndHalf
    8 stelle

    Edificare un'intera struttura spaziotemporale che renda conto di un confronto costruttivo fra le frustrazioni del passato e del presente è di certo stata una scelta secondaria, in Sangue del mio sangue, rispetto alla scelta dei luoghi e delle atmosfere, delle suggestioni insomma che rendono quasi mitica la storia dei tre personaggi protagonisti, la splendida giovane Benedetta che viene... leggi tutto

    9 recensioni positive

    Recensione

    mm40 di mm40
    6 stelle

    Nel XVII secolo una suora, accusata di essere una strega, viene rinchiusa per trent'anni in una cella di convento; a quello stesso convento bussa, all'inizio del XXI secolo, un funzionario statale che si trova di fronte a un misterioso conte, che ora vive isolato dentro a quell'edificio.   Corsi e ricorsi storici, la ciclicità del Tempo: temi che da sempre affascinano Marco...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti
    Alberto Cracco
    Foto

    Recensione

    mck di mck
    8 stelle

      * * * * ¼  -  8 ½   Se l'obiettivo è rivolto sempre verso sé stessi non si vedrà altro che nulla. Mario Dondero (1928-2015)   I. Sinossi ( Basta Mai! ). XVII° secolo, suppergiù, in quel di Bobbio, tra i Visconti e i Dal Verme pseudopodica propaggine a feudo monastico della serenissima provincia...

    leggi tutto

    Recensione

    OGM di OGM
    7 stelle

    Raccontare. Immaginare fatti e un filo logico che li colleghi, tra loro e alle soggiacenti idee inespresse. Per Bellocchio la sfida si deve affrontare con un gesto semplice, che parli alla coscienza della gente, che non ammetta ambiguità, che non lasci margini di dubbio. Si può procedere alla maniera antica, in cui tutto si dice e tutto si vede; oppure secondo le tendenze dei...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 8 utenti

    Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti

    vedi tutti

    Recensione

    lao di lao
    5 stelle

    L'intera pellicola gravita attorno all'ombelico di Marco Bellocchio che a Bobbio, dove è ambientata la vicenda, nella quale il '600 dell'inquisizione si interseca con l'oggi dei misteriori poteri occulti, trova il modo di far coincidere ispirazione artistica e biografia: il nitore dei paesaggi naturali contaminati dalla presenza dell'uomo, il potere coecitivo della religione e...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 2 utenti

    Il meglio del 2015

    2015

    Recensione

    Cantagallo di Cantagallo
    4 stelle

    Non è che Bellocchio si è sorrentinizzato? Lo so che non si inizia in modo così grezzo un’opinione sull’ultimo film del regista di Bobbio, lo so che sarebbero più opportune - e più diplomatiche - 10 righe di captatio benevolentiae introduttiva sul regista, sui suoi film precedenti, sulla centralità della sua famiglia, sulla...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 7 settembre 2015

    Il meglio del 2014

    2014

    Il meglio del

    Sangue del mio sangue valutazione media: 6.1 18 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito