Trama

A Hiroshima, un'attrice francese conosce e ama un giapponese. Sa però che, come un altro amore durante la guerra, anche questo finirà nell'oblio. Capolavoro scritto da Marguerite Duras.

Commenti (5) vedi tutti

  • ...il dramma universale di Hiroshima e il dramma personale di due innamorati...

    leggi la recensione completa di fratellicapone
  • Il 6 agosto del 1945 Hiroshima fu rasa al suolo da una bomba atomica che, secondo gli americani, doveva porre fine alla seconda guerra mondiale. Ancora oggi gli abitanti di Hiroshima sopravvissuti all'immane tragedia, risentono degli effetti di quella devastante esplosione. Per non dimenticare.

    leggi la recensione completa di passo8mmridotto
  • Nel cinema di Resnais il tempo della Storia (e quello delle storie che racconta) non è né cronologico né logico, ma emotivo. Fluisce disordinatamente per associazioni mnemoniche; si ricompone col presente in un intreccio che unifica fra loro realtà eterogenee e distanti ed è subito Grande Cinema sviluppato come una sinfonia

    leggi la recensione completa di spopola
  • Voto 5. Decisamente sopravvalutato. Indigeribili i dialoghi: stucchevoli e davvero troppo letterari. [27.09.2009]

    commento di PP
  • 9,5

    commento di incallito
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Intenso monologo intervallato da sporadici dialoghi sulla medesima, infinita ed irrisolvibile tematica: la memoria. E cioè l'esistenza, l'eternità, l'infinito, la vita e la morte, l'amore e la morte stessa. Sostituire a piacimento 'intenso' con 'patetico e logorroico'. Nessun essere umano ancora in possesso del proprio lobo frontale può resistere allo sbadiglio che follemente si insinua in... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensione

stefanocapasso di stefanocapasso
10 stelle

Una donna francese è ad Hiroshima per girare un film come attrice. Incontra un uomo giapponese e vivono una storia d’amore che è al termine perché lei il giorno dopo ripartirà per la Francia. Nel raccontarsi evocheranno la loro storia passata e soprattutto i traumi subiti per via delle analogie con le distruzioni subite a causa della guerra. Un film...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

fratellicapone di fratellicapone
10 stelle

Ho visto questo film, per la prima volta, in edizione restaurata. Ne avevo smpre sentito parlare ma non era mai capitato di trovarlo al cinema. E’ un film sicuramente unico nel suo genere e fatto in un modo imprevedibile e con due storie, una è l’ecatombe di Hiroshima e l’altra è la vicenda personale della protagonista. Così il dramma universale che ha...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2016
2016
Il tempo con
Lehava di Lehava

Il tempo con

  Era stata una giornata calda. Il sole calava sulle colline verdeggianti tutte attorno al borgo. Ora, con le ombre, si era levata una brezza... segue

Recensione

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

Due amanti abbracciati nel letto di una camera d'albergo, a Hiroshima. Sulla schiena di lui, brilla, simbolicamente, la polvere della cenere atomica, il ricordo fisico della tragedia che portò alla distruzione di Hiroshima il 6 agosto del 1945. Non è una scena erotica, quella che apre il film, aleggia la presenza dell'orrore della guerra sugli amanti, ma affiorano anche...

leggi tutto

Calpestare nuove aiuole.

mck di mck

Calpestare nuove aiuole, ovvero: galantuomo sarà lei.      Grazie, Marco.      Grazie al cazzo, avrebbe probabilmente (ed ipoteticamente) risposto lui, il...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

  “Tu da ora e per sempre sarai Hiroshima” - “ E tu Nevers”. L'insensata stupidità della guerra, le divisioni e gli antagonismi che crea, sono superati e resi ancor più illogici, incomprensibili, dalla forza dell'amore, che si manifesta qui attraverso una forte attrazione sessuale tra un'attrice francese recatasi su un set di un film...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Paso doble

leporello di leporello

   Amante del cinema minimalista e cosiddetto “d’autore” (definizione quest’ultima che, come tanti, non ho mai gradito), mi sono spesso ritrovato ad apprezzare film che avrebbero...

leggi tutto
Playlist

Recensione

Aquilant di Aquilant
9 stelle

La calda intimità di una stanza d’albergo quasi fuori dal mondo che ospita i due amanti cosparsi da simbolica cenere atomica. Eloquenti panoramiche orizzontali ad esplorare minuziosamente un’immane tragedia del secolo scorso. Una voce dolente, strozzata dal cordoglio, a commentare con toni solenni le agghiaccianti immagini di repertorio che si susseguono lentissime, dalle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Uscito nelle sale italiane il 28 aprile 2014
Disponibile dal 2 aprile 2014 in Dvd a 14,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Marcello del Campo di Marcello del Campo
10 stelle

    HIROSHIMA MON AMOUR   6 agosto 1945 – 6 agosto 2011       … e pelli umane, fluttuanti, sopravvissute, ancora fresche delle loro sofferenze … e le pietre … le pietre bruciate, le pietre esplose e le anonime capigliature.   Avremo diecimila gradi sulla terra. diecimila soli si dirà, brucerà...

leggi tutto
Recensione
Utile per 21 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

Come in L'anno scorso a Marienbad, in questo film Alain Resnais dilata l'istante all'infinito, rendendolo insieme irripetibile ed eterno, sospeso tra il tutto delle categorie universali (l'amore, la morte, il dolore, l'odio) e il niente dell'umana caducità (l'oblio, la negazione, la menzogna, l'ignoranza). La verità è come un'unica grande luce che ci avvolge, ed è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2009
2009

Privilegio di donna.

montelaura di montelaura

"Sarei del tutto spregevole se osassi supporre che il vero affetto e la costanza siano conosciuti soltanto dalla donna. No, credo che voi uomini siate capaci di tutto ciò che è grande e buono, che siate...

leggi tutto

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

Scusate se la ripropongo... ma per quanti tentativi abbia fatto non sono riuscito a sostituire "integralmente la vecchia" con questa nuova (e solo in parte diversa) versione. “Una mano di donna accarezza, palpa e graffia una spalla maschile. Su un letto, strettamente abbracciati, due corpi si stringono con i movimenti lenti e ciechi delle meduse, dei serpenti…” così Marguerite Duras...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

callme Snake di callme Snake
10 stelle

La Nouvelle Vague inizia così, con una poesia rivoluzionaria e classica nel momento stesso in cui nasce, con un film che ridefinisce i contorni del cinema e paradossalmente, nonostante la tesi di fondo dell'opera, rimane impresso nei cuori e nelle menti di chi l'ha vissuto (dire "guardato" in questi casi è di molto riduttivo). Presente, passato e futuro si sovrappongono e si...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2007
2007

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Uno dei film più importanti del e per il cinema non solo della "Rive Gauche". Per il linguaggio narrativo; per la fotografia; per lo stile ora documentaristico ora "romantico/letterario/poetico" ma mai patetico; per l'uso introspettivo dei flash back e per le splendide e lente dissolvenze che sovrappongono spesso le immagini. Il film si apre in maniera folgorante alternando due corpi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Gli anni 60 in Francia

SomeLikeItHot di SomeLikeItHot

Il cinema più criticato, ma che ha dato alla luce alcuni dei film più belli e significativi della storia cinematografica, esteticamente notevoli nonostante girati con pochi mezzi: la nouvelle vague è uno dei...

leggi tutto
Playlist

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

“Una mano di donna accarezza, palpa e graffia una spalla maschile. Su un letto, strettamente abbracciati, due corpi si stringono con i movimenti lenti e ciechi delle meduse, dei serpenti…” così Marguerite Duras “racconta” l’incipit di Hiroshima mon amour, e lo fa ancora una volta utilizzando il suo personalissimo modo di narrare, così inconfondibilmente legato all’elegia...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

Un eccezionale capolavoro senza tempo, perfetto nella sua stesura un crescendo drammatico, quasi una sinfonia con i suoi movimenti. Struggente nel ricordo, solo un pò letterario lo script che risente dei gusti e delle mode del tempo, ma nobilitato da una regia superba e inarrivabile

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Cinema

essenus di essenus

Contro coloro che credono che un certo tipo di cinema sia solo "Accademico", contro chi si rifugia nel cinema contemporaneo e si da del cinefilo, contro chi usa le playlist per parlare d'altro...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito