Trama

I membri dell'equipaggio della navicella spaziale Covenant, incaricati di colonizzare un pianeta lontano, pensano di arrivare in un paradiso. A destinazione, scopriranno di essere di fronte a un mondo oscuro e pericoloso il cui solo abitante è David, un androide sopravvissuto alla spedizione Prometheus.

Approfondimento

ALIEN: COVENANT - VIAGGIO ALLE ORIGINI DEL MITO

Diretto da Ridley Scott e sceneggiato da John Logan e Dante Harper a partire da un soggetto di Jack Paglen e Michael Green, Alien: Covenant è ambientato dieci anni dopo gli eventi narrati in Prometheus e torna alle radici della saga di Alien con una storia spaventosa condita da avventura e nuove mostruose creature. Con Alien: Covenant, il regista si avvicina sempre di più verso la rivelazione sulle misteriosi origini della madre di tutti gli alieni, il letale xenomorfo di Alien, pellicola del 1979 il cui "Nello spazio nessuno può sentirti urlare" rimane un caposaldo del cinema di fantascienza. In Alien: Covenant si racconta come a bordo dell'astronave Covenant tutto sembri tranquillo: l'equipaggio e le altre 2 mila anime sul vascello d'esplorazione sono profondamente addormentate nell'ipersonno, lasciando che Walter, l'organismo sintetico a bordo, cammini da solo per i corridoi. La nave è in viaggio verso il lontano pianeta Origae-6, sul fianco estremo della galassia, dove i coloni sperano di stabilire un nuovo avamposto per l'umanità. La tranquillità del viaggio viene interrotta quando una vicina esplosione stellare distrugge le vele di raccolta di energia della Covenant, provocando decine di vittime e facendo deragliare la missione. Ben presto i membri superstiti dell'equipaggio scoprono quello che sembra essere un paradiso inesplorato, un Eden indisturbato con montagne coperte di nuvole e immensi alberi altissimi, molto più vicino di Origae-6 e potenzialmente altrettanto valido per ospitarli, è in realtà un mondo oscuro e mortale pieno sorprese e tranelli. Messi di fronte a una terribile minaccia, al di là della loro immaginazione, gli esploratori dovranno tentare una fuga precipitosa per uscire dalla trappola.

Con la direzione della fotografia di Dariusz Wolski, le scenografie di Chris Seagers, i costumi di Janty Yates e le musiche di Jed Kurzel, Alien: Covenant segna il ritorno di Scott al clima del primo Alien, come spiega lo stesso regista: "Sin dall'inizio della saga, volevo il sangue. Sono partito con l'idea di fare un film vietato ai minori, un b movie riuscito. Del resto, il sottotesto di Alien era piuttosto semplice: sette persone chiuse in una vecchia casa oscura e si trattava di chi morisse prima e di chi sarebbe sopravvissuto. Per Alien: Covenant, ho cercato di ricostruire la stessa atmosfera di pericolo strisciante e tensione costante, offrendo nuove prospettive per aggiungere spessore e profondità all'ampia mitologia creatasi negli anni. Tale approccio era necessario: non puoi continuare a fare inseguire gente da un mostro in un corridoio, è noioso. Mi è venuto in mente che nessuno si era finora posto la domanda: chi ha fatto questo e perché. Potresti dire che sono mostri dello spazio o divinità spaziali o ancora ingegneri dello spazio esterno... ma non è così. Alien: Covenant nasce con il desiderio di stravolgere tutto ciò che la gente pensa di sapere di Alien".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Alien: Covenant è Ridley Scott, regista, produttore e scenografo di origine inglese. nato nel 1937, da figlio di ufficiale dei Royal Engineers avrebbe voluto tentare la carriera militare ma il padre lo ha invece incoraggiato a perseguire le sue aspirazioni artistiche, mostrandosi lungimirante. Assunto... Vedi tutto

Commenti (7) vedi tutti

  • Rinnegato Prometheus nelle intenzioni ma non nel messaggio più profondo, Scott gioca l'asso della nostalgia e rinvigorisce la saga. 7 NOSTALGICO

    leggi la recensione completa di luca826
  • Ridley è tornato!!!

    leggi la recensione completa di fayValentine
  • Il film narra di un gruppo di ritardati mentali mandati a colonizzare un mondo alieno, probabilmente per liberarsi di loro: in quanto tali sbagliano strada e si fanno ammazzare quasi tutti, e che l'alieno non sia riuscito ad eliminare tutti quei dementi non depone certo a suo favore. Non ci sono più gli Alien di una volta...

    leggi la recensione completa di Gold Scorpio
  • Quello che doveva essere Prometheus

    leggi la recensione completa di lino99
  • Un film da vedere ma con molti punti a sfavore della sceneggiatura.

    leggi la recensione completa di malkmus
  • Non c’è più mistero, il male che proviene dallo spazio profondo mosso da un metastatico istinto di sopravvivenza ormai è noto, digerito e assimilato. Non c’è altro da dire, non ci sarebbe nulla da spiegare.

    leggi la recensione completa di ROTOTOM
  • "Sequel di un prequel" sin troppo filosofico, che si riappropria dei ritmi e della tensione dei primi due capitoli, senza rinunciare a riflettere su come il miracolo della "creazione" possa indurre anche la macchina più inappuntabile e precisa, a invidiare la mortalità e l'imperfezione.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Quanto le macchine, spesso perfette ed invincibili, riescano ad invidiare all'essere umano caduco, fragile ed impreciso, la spontaneità, la capacità di scegliere, di sbagliare, di raddrizzare il tiro senza una vera programmazione, ma grazie all'istinto che conduce verso la soluzione più azzeccata, quella a prima vista tralasciata - è cosa nota e i capisaldi della... leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

champagne1 di champagne1
6 stelle

Quando l'astronave Covenant, in missione di colonizzazione planetaria con a bordo oltre 2.000 coloni addormentati nel sonno criogenico, viene colpita da una tempesta neutrinica e va in avaria, subendo danni a causa dei quali il suo stesso capitano muore, l'equipaggio viene risvegliato dall'androide Walter. Il primo ufficiale assume il comando della missione e, quando intercetta un segnale... leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Gold Scorpio di Gold Scorpio
2 stelle

Piccola premessa: conosco ovviamente la saga di Alien, ma non ne sono un fan, quindi nel mio pezzo non c'è alcun tipo di "delusione dell'appassionato perché il nuovo film della saga non è stato reso come voleva lui". Ho visto Prometheus, l'avevo trovato bello da vedere, per regia e scenari, ma con una storia confusa e diversi momenti davvero stupidi che mi avevano... leggi tutto

3 recensioni negative

Recensione

luca826 di luca826
7 stelle

Dopo l'operazione reboot-prequel/Prometheus, Scott e soci tirano il freno a mano in fatto di variazioni sul tema e puntano ai richiami storici del 79. Un'operazione stile Star Wars 7 volta a riconsiderare in parte le espansioni della storia tornando ad un'idea di climax e atmosfera del primo Alien. Il 'citazionismo' e i classici feticismi da saga non infastidiscono. Così le astronavi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Byrne di Byrne
6 stelle

ALIEN : COVENANT   Nel 1979, quando diede inizio alla saga di Alien, Ridley Scott attraversava un periodo di ispirazione mai più eguagliato; aveva Giger, Rambaldi, Goldsmith, 'O Bannon e un cast che andava tranquillamente bene per Shakespeare. Troppo da replicare ma anche tanto di cui far tesoro, questa la consapevolezza di fondo che ha reso il canone di quattro film, usciti...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

will kane di will kane
7 stelle

Per Ridley Scott, la massima pericolosità, o espressione del Male, si definisce in stanze asettiche, eleganti, con musica di qualità, in un'atmosfera di nudo Potere e gelida raffinatezza, in cui non viene tenuto conto alcuno nè di coscienza, nè di sentimenti: l'avvio del sequel di "Prometheus", cinque anni dopo, presenta l'androide David a confronto con il suo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Francesco97 di Francesco97
7 stelle

Ridley Scott torna prepotentemente a narrare l'universo concernente la figura che lo ha consacrato nell'albo dei grandi del cinema e che sicuramente resta quella per cui più verrà sempre ricordato,ovvero: ALIEN.Alien:Covenant è il seguito di PROMETHEUS:primo prequel della saga di Alien.Film,questo,del 2012 che però,seppur spettacolare visivamente e con un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

fayValentine di fayValentine
8 stelle

Già dal titolo erano intuibili le intenzioni del caro Ridley, che deve aver cambiato i suoi piani dopo il riscontro del precedente film della serie: non più "Prometheus", un film di fantascienza e non solo, ma "Alien - Covenant", un capitolo di una tra le più note saghe del genere!  Premesso che io ho adorato il nuovo taglio che il regista voleva dare,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

ginoraas di ginoraas
2 stelle

Purtroppo il termine di paragone, Alien I, è sempre schiacciante come un macigno. Non che sia obbligatorio confrontare, ma è naturale che avvenga. Se si partisse da una tabula rasa, quindi non esistesse la "saga" (passatemi il termine improprio), e non si conoscesse il regista (mettiamo sia sconosciuto o emergente), allora la storia sarebbe forse diversa. Sarebbe uno dei tanti...

leggi tutto

Recensione

Jacklint di Jacklint
5 stelle

Ovviamente gli effetti speciali sono sempre di più all avanguardia. ....il film in se nn è male.....la regia di scott sempre molto curata....anche se ha cercato di avvicinarsi alle origini della saga.....nn male la scenografia....azzeccata la protagonista. ....e fassbender sempre più bravo....diciamo che da soli riescono a mascherare alcune lagune del film.....che a mio...

leggi tutto
Recensione

Recensione

lino99 di lino99
8 stelle

Un riuscito mix tra la saga originale avviata dallo stesso Ridley Scott nel 1979 e il prequel "Prometheus". Alcune critiche le posso capire, come alcune forzature nella sceneggiatura e la mancanza di originalità soprattutto in alcuni dialoghi un pò noiosetti, ma secondo me non sono tali da rendere il film brutto, dato che il fattore orrorifico è altissimo: la tensione...

leggi tutto

Recensione

GoonieAle di GoonieAle
8 stelle

Che meraviglia! Nonostante vie risapute, è sempre un piacere inoltrarsi presi per mano da Scott. Seppur inferiore al filmone Prometheus, mantiene alto l'interesse della saga. Saga forse tra le più riuscite della storia del cinema. L'anomalia sta nella differenza dei registi dei primi 4, tutti grandi, che hanno dato storia, stili, metafore differenti...(anche se la clonazione...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

malkmus di malkmus
6 stelle

Roma. Novembre 1979. Cinema America.  Un gruppo di amici e amiche diciottenni, a quel tempo “comitive”, compra il biglietto per assistere a questo nuovo film di fantascienza dal titolo “Alien, nello spazio nessuno puo’ sentirti urlare”. Si entra con uno stato d’animo giocherellone e si esce convinti di aver visto un film straordinario. Nel vero senso...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Gold Scorpio di Gold Scorpio
2 stelle

Piccola premessa: conosco ovviamente la saga di Alien, ma non ne sono un fan, quindi nel mio pezzo non c'è alcun tipo di "delusione dell'appassionato perché il nuovo film della saga non è stato reso come voleva lui". Ho visto Prometheus, l'avevo trovato bello da vedere, per regia e scenari, ma con una storia confusa e diversi momenti davvero stupidi che mi avevano...

leggi tutto

Recensione

nonsonouncritico di nonsonouncritico
1 stelle

Tra i tanti difetti gravi di Alien: Covenant, ce n’è uno che fa particolarmente male. Tra un po’ ve lo dico. Inizio dicendo, già che ci sono, che il film fa schifo. Ed è uno schifo peggiore di quello che starete immaginando in questo momento. Uno schifo che non va proprio bene, che non ha attenuanti.   Gli eventi del film si svolgono a dieci anni dal...

leggi tutto

Non Sognate i Ragni

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

sottotitolo "Un classico!"   Tale affermazione viene proposta da noi spettatori nel momento che qualcuno dei protagonisti della trama, compie un azione cinematografica ormai imprescindibilmente banale e...

leggi tutto
Playlist

Recensione

ROTOTOM di ROTOTOM
5 stelle

Alien: anche i parassiti nel loro piccolo si stufano Sequel di un prequel che assomiglia a un reboot ma non lo è. Ridley Scott dopo le divagazioni esistenziali di Prometheus torna a parlare della sua creatura più famosa. L’alieno xenomorfo, parassita infestante 40 anni di cinema di fantascienza, dieci anni dopo le vicende del Prometheus e poco prima della storia di Alien,...

leggi tutto

Recensione

champagne1 di champagne1
6 stelle

Quando l'astronave Covenant, in missione di colonizzazione planetaria con a bordo oltre 2.000 coloni addormentati nel sonno criogenico, viene colpita da una tempesta neutrinica e va in avaria, subendo danni a causa dei quali il suo stesso capitano muore, l'equipaggio viene risvegliato dall'androide Walter. Il primo ufficiale assume il comando della missione e, quando intercetta un segnale...

leggi tutto

Recensione

Matt96 di Matt96
8 stelle

Era il 1979 quando Ridley Scott realizzò il primo Alien, capolavoro indiscusso del cinema mondiale e forse il miglior esempio di horror fantascientifico in assoluto. Ora, a distanza di quasi quarant’anni, l’autore riprende in mano la sua creazione, proseguendo ciò che aveva lasciato in sospeso con Prometheus (2012) – un già ottimo tentativo di...

leggi tutto

Recensione

FabioGiusti di FabioGiusti
5 stelle

Alien: Covenant, secondo capitolo della trilogia prequel di Alien, inizia una decina di anni dopo la fine di Prometheus, su una nave che trasporta migliaia di coloni dormienti alla volta di un pianeta dalle caratteristiche abitative simili a quelle della Terra (Origae-6) dove si spera di costruire un nuovo avamposto per l’umanità. L’unico sveglio a bordo è...

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Quanto le macchine, spesso perfette ed invincibili, riescano ad invidiare all'essere umano caduco, fragile ed impreciso, la spontaneità, la capacità di scegliere, di sbagliare, di raddrizzare il tiro senza una vera programmazione, ma grazie all'istinto che conduce verso la soluzione più azzeccata, quella a prima vista tralasciata - è cosa nota e i capisaldi della...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016

In sala nel 2017

cinefox di cinefox

L'anno che verrà! Come di consueto propongo una lista di film interessanti in uscita nell'anno nuovo... quanti di questi valgono l'attesa o quantomeno il prezzo del biglietto?

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito