Trama

Durante gli anni Settanta, l'esperto di truffe Irving Rosenfeld (Christian Bale) e la complice Sydney Prosser (Amy Adams) sono costretti a lavorare con Richie DiMaso (Bradley Cooper), agente federale fuori controllo, per far luce su altri truffatori, mafiosi e politici, e ribaltare la loro posizione. Al centro del loro obiettivo vi è soprattutto Carmine Polito (Jeremy Renner), esponente politico locale. Rosalyn (Jennifer Lawrence), l'imprevedibile moglie di Irving, potrebbe essere però colei che più di ogni altro ha in mano le fila del gioco.

Approfondimento

AMERICAN HUSTLE - L'APPARENZA INGANNA: UN THRILLER "ROMANTICO"

Diretto da David O. Russell e scritto dal regista in coppia con Eric Singer, American Hustle - L'apparenza inganna si ispira a uno dei più famosi scandali dell'America degli anni Settanta (il cosiddetto scandalo Abscam) e racconta la storia del geniale truffatore Irving Rosenfeld, che insieme alla sua seducente complice Sydney Prosser è costretto a collaborare con l'agente dell'Fbi Richie DiMaso per portare alla luce le magagne dell'operato politico di Carmine Polito. Sfidando le convenzioni del thriller, Russell mette in scena con American Hustle - L'apparenza inganna una vicenda di amore, rinascita e sopravvivenza, che conclude un'ideale trilogia i cui restanti titoli sono i suoi due precedenti lavori: The Fighter e Il lato positivo.Il nucleo fondamentale di American Hustle - L'apparenza inganna è composto dalla potente relazione d'amore tra Irving Rosenfeld e Sydney Prosser (anime gemelle e complici, che sono costretti a reinventarsi per salvaguardare la loro unione), dal fugace romanticismo tra Richie DiMaso e Sydney, dal matrimonio ormai in frantumi di Irving con la giovane moglie Rosalyn, dall'amicizia tra Irving e Carmine e dal matrimonio di Carmine con Dolly.

IL VERO SCANDALO ABSCAM

Il vero scandalo Abscam è iniziato come un'operazione di punzecchiatura da parte dell'Fbi che, preoccupandosi per la criminalità tra i colletti bianchi e per la corruzione politica, ha spinto gli agenti John Good e Antonio Amoroso a ricercare la collaborazione con il genio della truffa Mel Weinberg. Weinberg e gli agenti hanno creato una finta società guidata da un falso sceicco arabo al fine di offrire tangenti ai funzionari politici in cambio di favori.L'operazione ha finito con il portare Weinberg come testimone chiave nel processo contro sei deputati e un senatore, terminato con la condanna dei sette per vari reati commessi. Oltre a loro, ad essere condannati sono stati anche diversi funzionari locali, tra cui il sindaco di Camden.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

In American Hustle - L'apparenza inganna l'imbroglione e romantico Irving Rosenfeld è interpretato dall'attore Christian Bale. Affascinante e arguto, Irving conosce Sydney quando ancora lei non sa nulla della sua vera identità da truffatore. Con Irving, Sydney crede di aver trovato il grande amore della sua vita, creandosi un mondo di fantasia in cui finalmente può essere ciò che ha sempre desiderato. Dapprima solo amante (ma senza mai pensare di essere l'altra donna) e poi complice dell'operato di Irving, Sydney ha il volto di Amy Adams.Richie DiMaso, il rampante agente dell'Fbi che convince Irving e Sydney ha lavorare per lui in cambio della libertà, è impersonato da Bradley Cooper. Richie rimane molto colpito dallo stile di vita lussuoso di Irving e Sydney e in breve tempo viene trascinato nel loro mondo di feste, discoteche ed abiti firmati.
Reduce dal premio Oscar vinto grazie a Il lato positivo, Jennifer Lawrence torna a farsi dirigere da Russell interpretando il personaggio di Rosalyn, instabile casalinga di Long Island e manipolativa moglie di Irving che è l'esatto opposto della sensuale e sofisticata Sydney. Per paura di rimanere sola, Rosalyn preferisce essere infelicemente sposata piuttosto che divorziare. Il suo costante stato di delusione però la spinge spesso a prendere alcune cattive decisioni che finiscono per complicare ulteriormente la situazione.
Carmine Polito, il politico del New Jersey finito nell'obiettivo dell'Fbi, è portato in scena da Jeremy Renner. Convinto di poter migliorare l'economia della sua regione, Polito è alla ricerca del giusto investitore e più di ogni altra cosa ama il suo lavoro. Uomo di principio, devoto alla famiglia e grande comunicatore, Polito è fermo nel voler fare la cosa giusta per la gente che è chiamato a rappresentare.
Completano poi il cast principale di American Hustle - L'apparenza inganna gli attori Louis C.K. (è il supervisore di DiMaso), Michael Peña (è l'agente dell'Fbi Paco Hernandez, colui che si fingerà il finto sceicco Abdullah), Alessandro Nivola (è il capo procuratore Anthony Amado), Jack Huston (è il gangster Pete Musane) e Elisabeth Röhm (è Dolly, la moglie di Polito).

RICREARE GLI ANNI SETTANTA

L'universo rappresentato in American Hustle - L'apparenza inganna è contraddistinto da tre soli aggettivi: caldo, sexy e intrigante. A garantire che le atmosfere rispondessero ai requisiti richiesti da David O. Russell è stato il lavoro del direttore della fotografia Linus Sandgren, chiamato a restituire i colori sfavillanti (a partire dal giallo oro, spesso reso più lucido grazie ai colori complementari verde e rosa) degli anni Settanta. Gli arredamenti del periodo sono stati ricreati dalla scenografa Judy Becker, responsabile dei vari scenari del film e delle diverse residenze dei protagonisti, ognuna in grado di riflettere le loro psicologie e la loro voglia di apparire. I costumi di scena portano la firma di Michael Wilkinson, che per gli abiti femminili si è ispirato a quelli delle femme fatale dei noir degli anni Trenta e Quaranta, rendendoli un po' più spinti e provocanti.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Ispirato a eventi reali.

Commenti (7) vedi tutti

  • Film dalla trama e dalla sceneggiatura sconclusionate, malamente infarcite di stereotipato macchiettismo italiota (Italo-americani mafiosi, corrotti, mammoni, ecc.ecc.), noioso in molti passaggi.

    commento di Gattomammone
  • Eccellente la colonna sonora e le interpretazioni del duo Bradley Cooper – Christian Bale, ma da questo ad esser candidati all'Oscar al miglior film il passo è enorme (e ingiustificato).

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Cagata

    commento di sticazzi
  • Un film irritante come quelle stupide feste in cui la gente decide di "vestirsi da hippy".

    commento di kosmiktrigger23
  • inizia male ma dopo i primi 30 minuti il film decolla ,incuriosisce ed intriga molto la trama fatta di tortuose vicendi ed imbrogli vari,ottimi attori (da vedere)

    commento di danandre67
  • Film interessante ma un po' contorto.Bravi gli interpreti

    commento di antonio de curtis
  • Russell che rifà Paul T.Anderson che rifà Scorsese. Forzato, anche di maniera (soprattutto nella recitazione), ma uno spettacolo piuttosto godibile e mai noioso. Specifico Filmico: 7 e mezzo

    commento di monsieur opal
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

GIANNISV66 di GIANNISV66
4 stelle

Alla fine tutto quello che rimane della visione di questo film è ben sintetizzata dall'immagine iniziale, dove un personaggio posticcio interpretato da un Christian Bale irriconoscibile si appiccica alla testa dei finti capelli nel tentativo di darsi un tono di eleganza, maldestramente visto che il tutto non fa che alimentare una ridicolaggine complessiva. E come l'agente federale Richie... leggi tutto

6 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bufera di bufera
6 stelle

AMERICAM HUSTLE è il terzo film della sua rinascita personale, come afferma lui stesso, di David O. Russel, insieme a “Il lato positivo”e“The fighter” (gli altri quattro film precedenti non vanno elencati qui). Si parla da parte di molti di “trilogia” ,ma non mi azzarderei a tanto perchè la cifra base dell’Autore è ancora in evoluzione e amore, rinascita e sopravvivenza sono... leggi tutto

22 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

nickoftime di nickoftime
8 stelle

In “I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della vita”, il suo film più personale e sfortunato associava le disfunzioni dell’anima alla capacità di indagarne le ragioni da parte di una coppia di detective specializzati nella ricerca di logiche esistenziali. Era il 2004 e David O. Russell, alla stregua dei suoi personaggi aveva trovato il modo di mettersi nei guai, dilapidando... leggi tutto

20 recensioni positive

Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Nel 1978 una coppia di truffatori viene smascherata da un agente FBI, che promette l’impunità in cambio del loro aiuto per incastrare alcuni pezzi grossi. “Alcuni di questi fatti sono realmente accaduti”, avverte la sorniona didascalia iniziale. Sarà anche così, ma gli sceneggiatori devono averci calcato parecchio la mano: il film sembra una parodia...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016

Recensione

slim spaccabecco di slim spaccabecco
6 stelle

David O.Russell sfrutta parte del cast de "IL LATO POSITIVO"  , che risponde appieno. Ma il risultato non è comunque perfetto,e manca di qualcosa,o forse c'è qualcosa di troppo,di troppo esuberante e forzato A parte il film in sè per sè, un merito va soprattutto a Bradley Cooper, il più bravo, che riesce a rendere al meglio i tormenti e i desideri del...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Film che odio

tambendi di tambendi

Capita che certi film, non necessariamente brutti, facciano emergere tutto l'odio che c'è in me. Sceneggiatura stupida, personaggi insulsi, messaggio moraleggiante e presuntuoso e chi più ne ha...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Grazie a due successi a tutto tondo (“The fighter” (2010) e “Il lato positivo” (2012)), David O. Russell è riuscito a crearsi una posizione di merito destinata a pochi, riuscendo ovvero a coniugare grandi incassi agli onori della critica e premi “pesanti”. Questa volta però si ferma a metà, incassi (a dir poco) notevoli, ma meno...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Bilancio 2014

toal26 di toal26

I sette film da ricordare tra quelli visti o rivisti in un anno solare. Poiché ho preso l’abitudine di annotare i film che vedo sia al cinema che in casa, provo a fissare, come in un diario, quelli che...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 ottobre 2014 in Dvd a 9,49€
Acquista

Recensione

GIANNISV66 di GIANNISV66
4 stelle

Alla fine tutto quello che rimane della visione di questo film è ben sintetizzata dall'immagine iniziale, dove un personaggio posticcio interpretato da un Christian Bale irriconoscibile si appiccica alla testa dei finti capelli nel tentativo di darsi un tono di eleganza, maldestramente visto che il tutto non fa che alimentare una ridicolaggine complessiva. E come l'agente federale Richie...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013
Uscito nelle sale italiane il 30 dicembre 2013

Recensione

nickoftime di nickoftime
8 stelle

In “I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della vita”, il suo film più personale e sfortunato associava le disfunzioni dell’anima alla capacità di indagarne le ragioni da parte di una coppia di detective specializzati nella ricerca di logiche esistenziali. Era il 2004 e David O. Russell, alla stregua dei suoi personaggi aveva trovato il modo di mettersi nei guai, dilapidando...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito