Trama

Cinque ragazzi, che hanno studiato a Pisa e condiviso la stessa casa, si apprestano a vivere l'ultimo fine settimana tutti insieme. Con alle spalle amori nati e finiti, notti insonni sui libri e festeggiamenti per gli esami universitari superati, i cinque prenderanno ognuno decisioni diverse e andranno incontro a scelte che cambieranno per sempre le loro vite, lasciandosi alle spalle adolescenza e momenti belli, nella consapevolezza che non si vedranno più.

Approfondimento

FINO A QUI TUTTO BENE: DIVENTARE ADULTI CON GLI AMICI

Diretto da Roan Johnson e scritto dal regista con Ottavia Madeddu, Fino a qui tutto bene racconta gli ultimi tre giorni passati insieme da cinque ragazzi che hanno studiato e vissuto nella stessa abitazione e che sono pronti a prendere ognuno un percorso diverso e ad assumersi le proprie responsabilità da adulti. Con la direzione della fotografia di Davide Manca e le scenografie e i costumi di Rincen Caravacci, Fino a qui tutto bene è stato prodotto da Johnson con la collaborazione degli autori, degli attori e della troupe del film. Presentato nella sezione Prospettive Italia del Festival di Roma 2014, la commedia viene così raccontata dal regista: «Nel 2013, l'Università di Pisa mi chiede di fare un documentario e mi sorprendo ad ascoltare ragazzi che, anziché lamentarsi per la crisi, hanno un atteggiamento di sfida. Di rilanciare, piuttosto che arrendersi.

Per questo, quando ci è venuta l'idea per raccontare la fine quel periodo protetto e acerbo, anziché seguire il classico percorso che ci avrebbe portato a sentirci dire che avremmo dovuto aspettare, che i soldi erano finiti, che avremmo dovuto scendere a compromessi produttivi, abbiamo deciso di fare da soli, di non arrenderci, di puntare in alto.

Questo film sull'amicizia è stato fatto grazie agli amici, alcuni professionisti del settore, altri semplicemente amici. L'organizzatore era il proprietario di una libreria, il data manager uno stagista del Tirreno, la segretaria di edizione era la sceneggiatrice e mia compagna, incinta di cinque mesi. Avevamo un solo macchinista/elettricista, una sola costumista/scenografa. Con questa "Armata Brancaleone" siamo stati liberi di fare un film che ci apparteneva. Gli attori dormivano nella casa dove giravamo così diventavano davvero coinquilini.

Questo clima ci ha fatto diventare i personaggi del film: gli attori indossavano i loro veri vestiti, le stanze erano le loro, e quando abbiamo dovuto lasciare quella casa, avevamo tutti davvero un groppo in gola».

Leggi tuttoLeggi meno

Note

L’angloitaliano Johnson, dopo il buon esordio con "I primi della lista", conferma il suo sguardo fresco e gentile, scavalca la retorica e abbraccia i limiti dei suoi personaggi, li rende vivi. Un ritratto essenziale, privo di grandi ambizioni, con idee semplici ma chiare, un po’ di candore e molto amore per i suoi interpreti.

Commenti (1) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
7 stelle

  FINO A QUI TUTTO BENE, secondo film dopo“I primi della lista,”del regista anglo-pisano Roan Johnson, che ne ha scritto la sceneggiatura con Ottavia Madeddu, è il motto con cui i protagonisti decidono di affrontare la vita. Siamo a Pisa, cinque studenti universitari, che hanno completato i loro studi debbono lasciare la casa in cui hanno convissuto per tutto il... leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
5 stelle

Dopo l’exploit di I primi della lista - non tanto legato ai numeri quanto agli attestati di stima e alla sorpresa - è difficile voler male a Roan Johnson. Palesemente, anche in Fino a qui tutto bene il suo sguardo rimane immacolato, estraneo alla necessità di dover apparire ad ogni costo forzando la mano, semplicemente circoscritto da una formulazione senza grandi... leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Dopo l’exploit di I primi della lista - non tanto legato ai numeri quanto agli attestati di stima e alla sorpresa - è difficile voler male a Roan Johnson. Palesemente, anche in Fino a qui tutto bene il suo sguardo rimane immacolato, estraneo alla necessità di dover apparire ad ogni costo forzando la mano, semplicemente circoscritto da una formulazione senza grandi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

3 ragazzi e 2 ragazze sono stati in casa insieme durante l’Università, a Pisa, ora è tutto finito e il film racconta l’ultimo loro week-end, prima che lascino l’appartamento. Piccola commedia italiana molto carina, brevissima (sarà un’ora e dieci, a occhio), simpatica, agro-dolce, con alcune buone battute e belle situazioni. Ottima chimica tra i 5...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 30 giugno 2016 in Dvd a 6,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

bufera di bufera
7 stelle

  FINO A QUI TUTTO BENE, secondo film dopo“I primi della lista,”del regista anglo-pisano Roan Johnson, che ne ha scritto la sceneggiatura con Ottavia Madeddu, è il motto con cui i protagonisti decidono di affrontare la vita. Siamo a Pisa, cinque studenti universitari, che hanno completato i loro studi debbono lasciare la casa in cui hanno convissuto per tutto il...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 16 marzo 2015
Il meglio del 2014
2014
Roma 2014: Giorno 6

Roma 2014: Giorno 6

Il Festival di Roma continua la sua marcia verso il palmares, che sarà svelato il prossimo sabato sera con diretta televisiva su Rai Movie a partire... segue

Post
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito