Star Trek Into Darkness

play

Regia di J.J. Abrams

Con Chris Pine, Zachary Quinto, Zoë Saldana, Karl Urban, Benedict Cumberbatch, John Cho, Alice Eve, Simon Pegg, Anton Yelchin... Vedi cast completo

altre VISIONI

Trama

Quando i membri dell'equipaggio dell'Enterprise sono chiamati al rientro, si ritrovano di fronte a una implacabile forza di terrore, interna alla loro organizzazione, che ha fatto esplodere la flotta e tutto ciò che essa rappresenta, lasciando il mondo in uno stato di crisi. Con un obiettivo personale da portare a termine, il capitano Kirk (Chris Pine) conduce una caccia all'uomo che spinge l'equipaggio verso una partita a scacchi con la morte, durante la quale alcuni legami si rafforzeranno ed altri invece saranno spezzati.

Approfondimento

STAR TREK INTO DARKNESS: STAR TREK PER LA PRIMA VOLTA IN 3D

Dopo quattro serie televisive, undici lungometraggi e innumerevoli sogni intergalattici, Star Trek Into Darkness - girato con tecnologia IMAX e in 35 mm anamorfico - è il primo film del marchio Star Trek ad essere presentato in 3D (con la supervisione di Corey Tuner e con la direzione della fotografia di Dan Mindel) e continua le avventure cominciate nel 2008 in Star Trek - Il futuro ha inizio di J.J. Abrams. Nel capitolo precedente, un gruppo di giovani e promettenti esploratori, appena usciti dall'Accademia, hanno affrontato il loro primo viaggio nello spazio e il test si è rivelato cruciale per valutare le loro intelligenze, lealtà e competenze, rivelando altresì rivalità formidabili. Dopo aver imparato a contare solo su loro stessi, le giovani reclute dell'Enterprise (realizzata dallo scenografo Scott Chambliss ispirandosi al designer francese Pierre Cardin), in pieno XXIII secolo, devono spingersi ancora più in là nelle tenebre e confrontarsi con forze sinistre che minacciano sia l'integrità del pianeta Terra sia quella di mondi inaspettati. Alla regia di Star Trek Into Darkness torna J.J. Abrams, che coniuga la sua visione profondamente umana con il mondo della famosa saga dell'Enterprise riallacciandosi a quanto già da lui fatto in Star Trek - Il futuro ha inizio e ricorrendo ancora una volta a una combinazione di umorismo irriverente, personaggi carismatici, immaginazione senza limiti, effetti speciali e azione dai ritmi accelerati. Forte del successo del suo primo capitolo, Abrams ha ripreso in mano le storie delle giovani reclute puntando soprattutto sull'esplorazione delle motivazioni che spingono i personaggi a impegnarsi in una missione di per sé unica, tanto che al di là delle innovazioni tecnologiche a colpire maggiormente della storia - scritta da Robert Orci e Alex Kurtzman con Damon Lindelof - sono i dilemmi personali e morali a cui Kirk, Spock, Uhura, Bones, Scotty, Sulu e Chekov, devono far fronte, arrivando di fronte a un nemico molto scaltro a dubitare anche di loro stessi.

IL RITORNO DEI PERSONAGGI DI STAR TREK - IL FUTURO HA INIZIO

All'inizio di Star Trek Into Darkness, il capitano James T. Kirk è a un punto di svolta nella sua vita. Diventato un leader di successo capace di dettare regole che ritiene giuste per tutti, Kirk ha un temperamento audace e la tendenza a non seguire il protocollo anche quando si ritroverà ad affrontare il pericolo più grande che abbia mai minacciato la sua missione. Ad interpretare Kirk è ancora una volta l'attore Chris Pine, chiamato dalla sceneggiatura ad affrontare un lutto, a rimettersi in discussione e a capire come mantenere in equilibrio il difficile rapporto, nonostante la complicità, che ha con Spock, il suo secondo in comando.
Kirk non è il solo a confrontarsi nello spazio con i propri demoni interiori. Stessa sorte tocca infatti anche a Spock. Metà umano e metà vulcaniano e da sempre in lotta tra la sua dimensione razionale e quella emotiva, Spock è interpretato da Zachary Quinto e vede i suoi sensi del dovere, del rispetto e del sacrificio, testati dall'atteggiamento più passionale e conflittuale di Kirk. A rivelare molto più della personalità di Spock è la storia d'amore che egli vive con Uhura, l'agente/interprete responsabile delle comunicazioni all'interno dell'Enterprise a cui dàvita Zoë Saldana. Uhura svolge anche un ruolo speciale tra Kirk e Spock e con la drammaticità della situazione che si ritrova a vivere sarà portata a chiedersi se ha il coraggio di sacrificare la sua stessa esistenza per salvare l'equipaggio, la nave e i principi in cui crede.
Anziano dell'Accademia, l'ufficiale medico Leonardo "Bones" McCoy - da sempre caratterialmente all'opposto del razionale Spock - si preoccupa invece molto della direzione presa dalla Flotta Stellare, impegnata in una missione che sembra essere di natura militare piuttosto che si esplorazione. A interpretare Bones, come sempre contraddistinto dal suo umorismo/cinismo, è Karl Urban mentre Simon Pegg impersona Scotty, l'ingegnere "fanfarone" dell'Enterprise destinato ad essere momentaneamente sostituito (dopo un duro scontro con Kirk) dal prodigio russo Pavel Checkov, a cui presta il volto Anton Yelchin. Timoniere dell'Enterprise è infine Hikari Sulu, interpretato nuovamente da John Cho.

NUOVI INGRESSI E NUOVO NEMICO

In Star Trek Into Darkness, l'equipaggio dell'Enterprise accoglie un nuovo membro: la collaboratrice scientifica Carol Marcus, che al suo arrivo porta con sé una serie di complicazioni. Intelligente, sexy, determinata, con un dottorato in fisica e con il volto dell'attrice inglese Alice Eve, Carol è in realtà un vero e proprio enigma e tra lei e Kirk vi è un'immediata attrazione che Spock percepisce come potenziale minaccia.
A svolgere un ruolo cruciale nella storia è anche Christopher Pike, il primo capitano e mentore dell'Enterprise interpretato da Bruce Greenwood. La sua entrata in scena infatti cambia molte cose soprattutto per Kirk, il suo proetto che ha violato la Prima Direttiva della Flotta Stellare: mai interferire con l'evoluzione delle civiltà incontrate e dei mondi visitati. Oltre a Pike, un altro comandante che fa la sua comparsa e che riserva parecchie sorprese è l'ammiraglio Marcus che, impersonato da Peter Weller, è molto patriottico e pensa di agire per il bene della Flotta Stellare.
Il nuovo ingresso più importante e pericoloso di tutti è però quello di un misterioso nemico alquanto malvagio: un terrorista intergalattico il cui istinto di distruzione non sembre conoscere alcun limite terrestre o cosmico. Si tratta di John Harrison, una specie di arma di distruzione di massa vivente che, interpretato dall'attore inglese Benedict Cumberbatch, diventa il bersaglio del capitano Kirk.

NUOVI MONDI E RIPRESE AL NIF

Star Trek Into Darkness presenta due mondi totalmente nuovi creati dagli sceneggiatori: Nibiru, il pianeta rosso vulcanico che all'inizio del film fa da sfondo a una spettacolare sequenza d'azione, e Kronos, il pianeta che, devastato dalla guerra, ospita la specie umanoide extraterrestre dei Klingon. Con una combinazionee di colori che va dal rosso della vegetazione al turchese del mare passando dal bianco della sabbia, la creazione di Nibiru ha rappresentato una vera sfida per lo scenografo Chambliss, chiamato a immaginare anche l'intera tribù che lo popola insieme al progettista di creature Neville Page, il supervisore degli effetti speciali del make-up David Anderson e il costumista Michael Kaplan.Concepire Kronos si è invece rivelato molto più semplice, trovando la giusta ispirazione in un luogo abbastanza insolito: un parco acquatico russo risalente agli anni Cinquanta, ormai abbandonato e in stato di declino totale.
A J.J. Abrams è stato inoltre possibile per delle riprese portare la squadra di Star Trek Into Darkness all'interno del NIF del Lawrence Livermore National Laboratory, dove 192 potenti raggi laser sono usati per studiare i segreti della materia e dell'antimateria e per avviare una reazione di fusione nucleare.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Di buono ci sono il villain interpretato da Benedict Cumberbatch, che si mangia in un sol boccone Chris Pine, e i siparietti ironici, in particolare di Simon Pegg e Karl Urban. Per quanto efficaci però non bastano, perché il racconto perde pezzi strada facendo e Abrams abusa del suo caratteristico riflesso sulle lenti, qui quasi onnipresente. Vero limite del film è l’autoreferenzialità: se il precedente per lo meno regalava sorprese nel suo stravolgere "Star Trek", questo invece si limita a ripetere la formula e a ricombinare gli elementi narrativi di "L’ira di Khan". Da un sequel-reboot si è già arrivati a un sequel-reboot-remake, dove le strizzate d’occhio verso i fan prevalgono troppo spesso sul cinema.

Commenti (4) vedi tutti

  • Emozionante 7

    commento di eros7378
  • Tanti effetti speciali, non sempre azzeccati, e qualche scena d'azione banale. Una buona storia con colpi di scena inaspettati. Ritmo altalenante.

    commento di bebabi34
  • film fantascienza belli gli effetti in 3D

    commento di raimea
  • Voto al Film :   6

    commento di ripley77
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Khan che abbaia non (de)morde. Uno strano effetto. Proprio quando i giochi sono ormai belli che chiusi, criogenizzati nella prospera conclusione (aperta), quella che è una (posticcia) autocelebrazione del mito startrekkiano condensato nel celeberrimo motto/mantra («Spazio, ultima frontiera …»), ecco, sembra quasi che da lì debba iniziare l’attesissima nuova avventura della... leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

munnyedwards di munnyedwards
7 stelle

  Iniziamo col dire che non sono un fan di Star Trek, quando ci si appresta a commentare film del genere è meglio precisare subito da quale parte della "barricata" uno si trovi, perchè quando si toccano fenomeni di cosi grande successo e popolarità è normale che una grossa cerchia di appassionati trovi sempre da ridire su qualcosa. Non sono un trekkiano di... leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

J.J Abrams è il giovane regista attualmente più quotato e garanzia di successo nella Mecca hollywoodiana. Dopo aver rivoluzionato i gusti e le tendenze televisive con fenomeni  astutamente infiniti (e altamente discutibili) come Lost, oggetto ancor oggi di dipendenza cronica da parte di milioni di spettatori, il poker di pellicole che ne e’ seguito ha sempre riscontrato un gran successo... leggi tutto

6 recensioni negative

Trasmesso il 31 agosto 2017 su Rsi La2

Recensione

Zarco di Zarco
4 stelle

Un guazzabuglio infarcito di stupidaggini, che se si potevano perdonare 50 anni fa, oggi risultano intollerabili. Il tutto nella solita insopportabile e ridicola retorica eroica inverosimile e infondata. È lo specchio di una società americana sempre più rincretinita, falsa e artefatta, dove ad una narrazione di valori solo teorici e concretamente inesistenti corrisponde...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
7 stelle

  Iniziamo col dire che non sono un fan di Star Trek, quando ci si appresta a commentare film del genere è meglio precisare subito da quale parte della "barricata" uno si trovi, perchè quando si toccano fenomeni di cosi grande successo e popolarità è normale che una grossa cerchia di appassionati trovi sempre da ridire su qualcosa. Non sono un trekkiano di...

leggi tutto
Disponibile dal 20 luglio 2016 in Dvd a 11,48€
Acquista
Disponibile dal 20 luglio 2016 in Dvd a 8,26€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Top 10 2012

NickZeta di NickZeta

Lista dei 10 film prodotti nel 2012 che più mi hanno colpito a livello emotivo e cinematografico, ovviamente tra quelli che ho visto.

leggi tutto

Recensione

Criticatrutto di Criticatrutto
6 stelle

In alcuni punti un pelo melodrammatico, ma senza esagerare. La battaglia dopo la discesa sul pianeta è parecchio incasinata e un pò assurda (in 5 contro parecchi guerrieri Klingon in continuo aumento ? ! ? per fortuna arriva "l'ammazzasette" che dovevano arrestare o uccidere ma nonostante questo li aiuta contro i klingon... ma che cagata ! E quella dei 72 missili ? ! ? Se erano...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

supadany di supadany
9 stelle

Ci ha messo davvero poco J.J. Abrams a “prendersi” la saga di “Star Trek” rivitalizzando ciò che pareva ormai obsoleto (mi riferisco agli ultimi film), alzando, e di tanto, in questo caso il livello dello spettacolo; questo giusto poco prima di lanciarsi nell’avventura con l’avversario storico in campo spaziale, ovvero “Star wars”, nel...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Khan che abbaia non (de)morde. Uno strano effetto. Proprio quando i giochi sono ormai belli che chiusi, criogenizzati nella prospera conclusione (aperta), quella che è una (posticcia) autocelebrazione del mito startrekkiano condensato nel celeberrimo motto/mantra («Spazio, ultima frontiera …»), ecco, sembra quasi che da lì debba iniziare l’attesissima nuova avventura della...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 10 giugno 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito