Trama

Nel mese di giugno del 1971, il New York Times, il Washington Post e gli altri principali quotidiani degli Stati Uniti prendono una coraggiosa posizione in favore della libertà di espressione, informando sui documenti del Pentagono e rivelando segreti governativi inerenti a quattro decenni di storia e presidenze americane. Katherine Graham, la prima editrice del Washington Post, e Ben Bradlee, il volatile direttore della testata, provano a ridare linfa a un quotidiano oramai in declino. Insieme, formano un'improbabile squadra chiamata a sostenere coraggiosamente la pubblicazione dei documenti e a combattere contro il tentativo senza precedenti dell'amministrazione Nixon di limitare il Primo Emendamento.

Approfondimento

THE POST: LA PUBBLICAZIONE DEI PENTAGON PAPERS

Diretto da Steven Spielberg e sceneggiato da Liz Hannah e Josh Singer, The Post racconta la vera storia dell'improbabile (fino a quel punto) collaborazione tra Katharine Graham, la prima editrice donna del quotidiano Washington Post, e del direttore Ben Bradlee, che fanno a gara con il New York Times per la pubblicazione di una serie di segreti governativi, nascosti per tre decenni da quattro diversi presidenti. Per riuscire nell'impresa, i due sono chiamati a mettere da parte le loro differenze e a rischiare le loro carriere e la loro libertà.

Con la direzione della fotografia di Janusz Kaminski, le scenografie di Rick Carter, i costumi di Ann Roth e le musiche di John Williams, The Post ripercorre i passi che hanno portato alla pubblicazione dei cosiddetti Pentagon Papers avvenuta grazie alla pragmatica collaborazione tra due differenti testate giornalistiche, il Washington Post e il New York Times. Scopo della pubblicazione dei documenti riservati fu quello di far conoscere alla nazione segreti che ben quattro Presidenti custodirono per non rompere l'equilibrio della nazione. In particolar modo, tali documenti appartenevano al Ministero della Difesa e riguardavano la strategia degli Stati Uniti in Vietnam nel periodo che va dal 1945 al 1967. Per tale pubblicazione, la pionieristica ma inesperta editrice del Washington Post, Katherine Graham, e il direttore Ben Bradlee divennero il simbolo della libertà di stampa e della deontologia professionale giornalistica: nonostante l'accusa di tradimento a cui potevano andare incontro, i due svolsero il loro lavoro abbracciando una dura battaglia per la libertà di stampa contro i leader del proprio Paese.

Gli eventi narrati in The Post ebbero luogo nel 1971, un periodo storico che il regista Steven Spielberg ha vissuto in prima persona mentre si affermava come una delle voci più eminenti del cinema americano. A suo agio con opere che raccontano di trasformazioni e transizioni storiche, Spielberg con The Post si tuffa nel mondo del giornalismo in un momento in cui il settore deve fare i conti, come tutto il mondo, con l'avanzata del potere delle donne e con l'affermarsi delle corporazioni. La storia di The Post gli fornisce inoltre modo per affrontare un dilemma senza tempo: si deve portare all'attenzione dell'opinione pubblica un grave pericolo nazionale pur sapendo che la posta in gioco è molto alta?

"Spielberg ha trasformato la storia dei Pentagon Papers in un thriller. Ha la capacità innata di rendere dinamici e contemporanei anche episodi storici lontani, trasformando la storia della pubblicazione di una notizia in un interrogativo sul senso del dovere e sull'esposizione della verità. The Post, poi, è anche qualcosa di più: mostra la storia di una donna che da casalinga si è trasformata nell'editrice di una delle più grandi testate americane, di come quattro differenti governi abbiano mentito alla nazione per vent'anni, del perché l'ex consulente militare Daniel Ellsberg abbia passato le soffiate al Times e di come il New York Times abbia maneggiato lo scoop facendosi battere sul tempo dal Washington Post", sottolineano le produttrici Amy Pascal e Kristie Macosko Krieger.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere The Post è Steven Spielberg, regista, sceneggiatore e produttore statunitense. Noto per essere il regista che ha incassato di più nella storia del cinema grazie a titoli come Lo squalo (primo titolo a superare i 100 milioni di dollari al box office), E.T. - L'extraterrestre, Indiana Jones e Jurassic... Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
locandina
Foto
Tom Hanks
Foto
David Cross, Tracy Letts, Tom Hanks, Meryl Streep, Bradley Whitford, Philip Casnoff, Carrie Coon
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito