Trama

Felix Winter rientra in Germania dagli Stati Uniti, senza il reportage che doveva realizzare, ma solo con un pacco di foto Polaroid. All'aeroporto si vede affidare la figlia di una sua connazionale, che promette di raggiungerli in patria qualche giorno più tardi. L'uomo e la bambina incominciano così un viaggio (la madre nel frattempo non dà più notizie di sé) alla ricerca della casa della nonna. Intanto la polizia è riuscita a rintracciare la donna. Andata e ritorno dall'America svuotata dal mito e dal sogno, all'Europa teatro di esasperati esistenzialismi. Un film on the road intimista e geniale, che riflette sul movimento e sullo sguardo,e quindi sul cinema. Uno dei capolavori di Wenders, una riflessione sul cinema e sulla storia e la memoria della Germania.

Commenti (5) vedi tutti

  • insieme a "Nel corso del tempo" è uno di quei film che quando li vedi, specie se li vedi al cinema nel momento in cui sono usciti, non ti abbandonano più.

    commento di giovenosta
  • Voto 6. [01.10.2010]

    commento di PP
  • genere di road movie tanto karo al cineasta tedesko.il plot è incentrato sul rapporto tra l'uomo e la bambina e il konseguente mutamento ke il viaggio in komune opera nei due personaggi. Piacevole, gradevole, commovente

    commento di howl
  • 8.5

    commento di nico80
  • Commovente e profondo viaggio di formazione, solidarietà e riflessione (riflessione sulla propria vita, riflessione mentale e di sguardi), delicato e con molti spunti di humor. 8

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ed wood di ed wood
9 stelle

Questo film merita l’appellativo paradossale di “classico del cinema moderno”. Infatti, da una parte costituisce un caposaldo della cosiddetta modernità cinematografica, ossia quell’estetica del filmare aperta, episodica, sdrammatizzata e anti-narrativa suggerita da alcuni autori italiani a partire dai tardi anni 40 (Rossellini, Antonioni) e messa in atto... leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

barabbovich di barabbovich
5 stelle

Un giornalista (Rüdiger Vogler) in crisi parte dagli Stati Uniti per accompagnare Alice (Yella Rottländer), una bambina abbandonata dalla propria madre e destinata alla casa della nonna. Nel pellegrinaggio tra le diverse città della Germania ed il passaggio per Amsterdam, il protagonista avrà modo di riflettere sulla superficialità della percezione estetica in un... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

chribio1 di chribio1
4 stelle

Visto in Originale Tedesco con sottotitoli in Inglese,purtroppo perso con i Subs in Italiano causa mancata registrazione da Rai3 qualche giorno fa,il Film risulta sotto sotto interessante nell'aspetto evocativo del viaggio tra la bambina ed il personaggio principale ma alla lunga il tutto e' assai stancante.Si nota una certa base Teutonica anni '70 (un po' di fredda tristezza e qualcosa che... leggi tutto

1 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015
Disponibile dal 18 dicembre 2015 in Dvd a 14,99€
Acquista

Recensione

chinaski di chinaski
8 stelle

I capelli di Alice, il suo volto illuminato dalla luce del sole, in un caffè, davanti ad un gelato che si sta squagliando, Felix la guarda, scarabocchia sul suo quaderno, un’attesa che diverrà una meravigliosa amicizia.   Le immagini degli States, le polaroid scattate all’improvviso, raccontare una storia attraverso le foto, intuizioni visive, senza parole,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Tortuoso itinerario geografico e mentale di un uomo e una bambina da New York al cuore dell’Europa: Amsterdam, Wuppertal, Essen, Duisburg, Oberhausen, Gelsenkirchen. I primi 40’ sono faticosi, passati a sdipanare i (poco interessanti) casini lavorativi di Vogler e sentimentali della Kreuzer; poi comincia il road movie vero e proprio. In realtà, a ben guardare, i road movies sono due e ben...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 8+ ESISTENZIALE (Tv Gennaio 2013)   “Ho paura della paura” afferma il protagonista.   Non un film sulla crisi di una generazione, di una nazione, ma sull'inquietudine esistenziale che da sempre accompagna l'animo umano. Questo è il primo Wenders, sempre ambizioso, serio ma anche irresistibile, sia nella linearità della messinscena che nella chiarezza del messaggio...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

Questo film merita l’appellativo paradossale di “classico del cinema moderno”. Infatti, da una parte costituisce un caposaldo della cosiddetta modernità cinematografica, ossia quell’estetica del filmare aperta, episodica, sdrammatizzata e anti-narrativa suggerita da alcuni autori italiani a partire dai tardi anni 40 (Rossellini, Antonioni) e messa in atto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 17 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

iosif di iosif
8 stelle

Nel 1995 Rudiger Vogler rincorreva i suoni di Lisbona e più di vent’anni prima, nel 1973, cercava le immagini che potessero descrivere New York. Se in Lisbon Story (e altre opere simili) l’ambiente è fin troppo protagonista, solare e accattivante, nei film passati il regista era maggiormente rivolto all’interazione, non sempre pacifica, fra contesto e...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

Rannicchiato accanto al pilone di un pontile Felix documenta la desolazione dell’esistenza con una Polaroid nel suo ennesimo tentativo di bloccare la realtà contingente, immortalandone gli oggetti nella fissità dell’immagine per consacrarli ad un’ipotetica eternità. Sagome indistinte scorrono continuamente davanti ai suoi occhi. Il loro continuo divenire finisce per distrarlo,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito