Il GGG - Il Grande Gigante Gentile

  • The BFG

  • USA, Regno Unito, Canada
  • Genere: Fantasy
  • durata 115'
play

Regia di Steven Spielberg

Con Rebecca Hall, Bill Hader, Mark Rylance, Jemaine Clement, Penelope Wilton, Adam Godley, Ólafur Darri Ólafsson, Ruby Barnhill... Vedi cast completo

altre VISIONI

Trama

Una ragazzina di nome Sophie incontra il grande gigante gentile. Nonostante il suo aspetto intimidatorio, il gigante si dimostra essere di buon cuore ed emarginato dai suoi simili perché si rifiuta di mangiare bambini e bambine.

Approfondimento

IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE: DA UN LIBRO DI ROALD DAHL

Diretto da Steven Spielberg e sceneggiato da Melissa Mathison, Il GGG - Il grande gigante gentile racconta della straordinaria amIcizia tra un ragazzina e un gigante, che le farà scoprire le meraviglie e i pericoli della Terra dei Giganti. Nel cuore della notte, quando adulti e bambini dormono profondamente, le creature delle ombre escono dalle loro tane e invadono il mondo: ciò è quello che è sempre stato raccontato a Sophie, una bambina di dieci anni che vive in un orfanotrofio. Una sera, mentre i compagni dormono, Sophie rompe molte delle regole imposte da Madame Clonkers e lascia il suo letto, mette gli occhiali e guarda fuori dalla finestra al chiaro di luna, quando dal buio scorge qualcosa di molto grande. Si tratta di un gigante, che la prende con sé e la porta in una zona remota: per fortuna di Sophie, il gigante non ha nulla a che spartire con le altre creature che popolano la Terra dei Giganti. Alto 7 metri, con orecchie e naso grandi, il GGG, grande gigante gentile, non divora gli esseri umani, come invece fanno i suoi fratelli, e preferisce nutrirsi di "cetrionzoli". In breve tempo, Sophie e il GGG diventano amici ma la presenza della piccola attira le attenzioni degli altri minacciosi giganti e, di conseguenza, i due decidono di andare a Londra per incontrare la regina e avvertirla del pericolo dei giganti malvagi.

Con la direzione della fotografia di Janusz Kaminski, le scenografie di Rick Carter, i costumi di Joanna Johnston e le musiche di John Williams, Il GGG - Il grande gigante gentile si basa sull'omonimo libro per bambini di Roald Dahl, pubblicato nel 1982, lo stesso anno in cui Spielberg catturava l'immaginazione del pubblico con la storia dell'atipica amicizia di E.T. L'extraterrestre. Tra i narratori per bambini più inventivi al mondo, Dahl ha la capacità di creare personaggi e storie in cui i più piccoli possono identificarsi. La sua capacità di fondere fantastico e terrificante e di rendere i bambini degli eroi è senza pari nel mondo della letteratura: Dahl non nasconde mai nei suoi racconti quanto la vita possa essere difficile e talvolta paurosa o come la felicità si raggiunga solo dopo aver superato prove e ostacoli, non risultando mai accondiscendente con i suoi lettori. Il GGG - Il grande gigante gentile racconta in particolar modo la storia di due anime solitarie che si incontrano e trovano il loro posto nel mondo, un tema ricorrente nella ricca filmografia di Spielberg.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista di Il GGG - Il grande gigante gentile nel ruolo del gigante buono è l'attore Mark Rylance. Nonostante la sua altezza, il GGG è il più piccolo abitante della Terra dei Giganti, basti pensare che i suoi fratelli sono alti dai 12 ai 16 metri, ma anche il più gentile. Parla una lingua stramba e, a differenza dei suoi simili, è vegetariano e non si nutre di carne umana: tale ragione, lo rende fondamentalmente un incompreso, situazione destinata a cambiare grazie all'affetto e all'amicizia della piccola Sophie. Impersonata dall'esordiente Ruby Barnhill, Sophie è una piccola orfana curiosa e piena di compassione ma triste e sola.

Missione finale del GGG e di Sophie è di informare la Regina d'Inghilterra dalla minaccia rappresentata dai malvagi giganti. La Regina ha il volto dell'attrice britannica Penelope Wilton mentre la sua cameriera Mary è portata in scena da Rebecca Hall e il maggiordomo Tibbs, marito della cameriera, da Rafe Spall.

Nella Terra dei Giganti, Sophie ha anche modo di fare la conoscenza delle terribili creature mangiatrici di uomini. Cannibali e assassini, i giganti più terribili sono l'Inghiotticicciaviva, supportato da Jemaine Clement, è alto 16 metri ed ha un ego sovraddimensionato e il San Guinario, portato in scena da Bill Hader, la vera mente del gruppo. A loro si aggiungono altri sette temibili orchi: il ciucciabudella, lo strizzateste, il tritabimbo, il vomitoso, il crocchiaossa, lo spellafanciulle e lo scottadito, interpretati da Adam Godley, Chris Gibbs, Michael David Adamthwaite, Paul Moniz de Sa, Jonathan Holmes, Ólafur Ólafsson e Daniel Bacon.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Adattamento di un romanzo di Roald Dahl.

Commenti (5) vedi tutti

  • Va bene, non è il film migliore di Spielberg ma è una piacevole insolita favola...Qualcuno addirittura è uscito dal cinema dopo poco ma a me è piaciuto abbastanza.

    commento di marco bi
  • Non mi aspettavo un'opera cinematografica di basso livello, così schifosa, da Steven Spielberg! Mancanza di una storia, di una morale, nonostante si faccia uso di discreti effetti speciali. Sconsigliata la visione sia ai bambini sia agli adulti per le scene poco divertenti.

    commento di Mr Andrew
  • Lo schifosogno: quello che dice cosa hai fatto e .. non perdona!

    leggi la recensione completa di champagne1
  • L'infallibile cineasta prende per mano i piccini e li accompagna in un sogno ad occhi aperti.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Buoni sentimenti e tolleranza per una favola che lega antiche atmosfere del racconto nordico con i sentimenti di solidarietà che avranno la meglio su problematiche apparentemente irrisolvibili. Il trionfo di un'amicizia impossibile che eleva e rafforza, e delle buone maniere, come soluzione definitiva da prendere più che mai sul serio oggigiorno.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è negativa

champagne1 di champagne1
3 stelle

Sofia è una bimba insonne che alle 3 di notte perlustra ancora le grandi stanze dell'Orfanatrofio in cui è ospitata; una volta si accorge quindi del Gigante che fra le strade di Londra girovaga, cercando di mimetizzarsi fra le case. Il Gigante non può fare altro che rapirla per custodire il suo segreto. Ma ciò affascinerà presto la ragazzina che... leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

  FESTIVAL DI CANNES 2016 - FUORI CONCORSO GGG, piuttosto che BFG o BGG, a seconda del paese in cui venga proiettato, rappresenta il ritorno di Steven Spielberg nel mondo fatato e meraviglioso dell'infanzia. Dal lontano 1986, con Il colore viola, il celebre regista e produttore ci ha abituato ad alternare film d'avventura e di svago a film seri, da Oscar, con disinvolta ed audace... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

ethan di ethan
7 stelle

A Londra, la piccola Sophie (Ruby Barnhill) vive in un orfanotrofio ma non riesce a prendere sonno; un gigante, che si aggira di notte per la città, la porta via con sè: la ragazzina teme che la creatura, che parla in modo sgrammaticato, la voglia divorare ma, in realtà lui è un essere buono (difatti sarà Sophie a chiamarlo il GGG, ossia il Grande Gigante... leggi tutto

2 recensioni positive

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Disponibile dal 19 aprile 2017 in Dvd a 14,99€
Acquista
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 40 voti
vedi tutti

Recensione

ethan di ethan
7 stelle

A Londra, la piccola Sophie (Ruby Barnhill) vive in un orfanotrofio ma non riesce a prendere sonno; un gigante, che si aggira di notte per la città, la porta via con sè: la ragazzina teme che la creatura, che parla in modo sgrammaticato, la voglia divorare ma, in realtà lui è un essere buono (difatti sarà Sophie a chiamarlo il GGG, ossia il Grande Gigante...

leggi tutto

Recensione

1Leonlio di 1Leonlio
5 stelle

"Il GGG-Il Grande Gigante Gentile" di Steven Spielberg. La carriera del grande Spielberg è caratterizzata da grandi capolavori e da clamorosi scivoloni, questo "GGG" non è nessuna delle due e non si colloca neanche al centro tra di esse. Dopo "Munich" (2005), Spielberg non è più riuscito a realizzare un' opera di grande spessore e in molti lavori è quasi...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

champagne1 di champagne1
3 stelle

Sofia è una bimba insonne che alle 3 di notte perlustra ancora le grandi stanze dell'Orfanatrofio in cui è ospitata; una volta si accorge quindi del Gigante che fra le strade di Londra girovaga, cercando di mimetizzarsi fra le case. Il Gigante non può fare altro che rapirla per custodire il suo segreto. Ma ciò affascinerà presto la ragazzina che...

leggi tutto

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
6 stelle

  Anche nel suo passaggio dalla carta stampata – è uno dei libri più famosi di Roald Dahl – alle sale cinematografiche, Il GGG mantiene intatto il suo fascino sognante di novella per bambini. Convertendolo in un film, Steven Spielberg si rimette al medesimo senso dell'incanto che lo aveva guidato in E.T. e in A.I. (come il Grande Gigante Gentile afferra con...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Lky di Lky
6 stelle

Il GGG; grande come la maestosa produzione che ha sfornato il lungometraggio, gigante è la (solida) regia e gentile risulta la messa in scena del regista, accompagnando la fantasia del (piccolo) spettatore. Difatti il punto di forza del film vige nella capacità di sollecitare la creatività estetica al pubilico infantile tramite la sensibilità con cui Spielberg...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

mc 5 di mc 5
10 stelle

Sono ancora estasiato dalla visione di questo meraviglioso spettacolo che mi ha commosso ed entusiasmato. Tra i film delle Feste personalmente lo collocherei solo dopo il capolavoro (uno dei) di Tim Burton "Miss Peregrine". Spielberg si conferma superbo narratore di fiabe, incantatore di bambini di ogni età e secondo a nessuno in fatto di racconti avventurosi narrati col consueto piglio...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016
Uscito nelle sale italiane il 26 dicembre 2016

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

  FESTIVAL DI CANNES 2016 - FUORI CONCORSO GGG, piuttosto che BFG o BGG, a seconda del paese in cui venga proiettato, rappresenta il ritorno di Steven Spielberg nel mondo fatato e meraviglioso dell'infanzia. Dal lontano 1986, con Il colore viola, il celebre regista e produttore ci ha abituato ad alternare film d'avventura e di svago a film seri, da Oscar, con disinvolta ed audace...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
Il meglio del 2013
2013
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito