Trama

Un anziano funzionario ministeriale in pensione non se la passa particolarmente bene dal punto di vista economico e da quello degli affetti. Vive infatti solo, con un cane e la domestica. Le scarse risorse economiche non gli consentono più uno stile di vita consono alla sua cultura e al suo decoro ed è costantemente in ritardo con il pagamento della pigione, come l'arcigna padrona di casa gli sottolinea spesso. In un soprassalto di dignità decide allora di togliersi la vita per non essere più di peso agli altri: sarà però proprio il suo cane a riconciliarlo involontariamente con il mondo. 

Note

Capolavoro del neorealismo grazie alla coppia De Sica (regista) e Zavattini (sceneggiatore), che vira però verso un pessismismo radicale. Il film suscitò infatti le ire dell'allora sottosegretario Giulio Andreotti proprio per la sua visione desolata della società.

Commenti (25) vedi tutti

  • Capolavoro assoluto. Grandissimo Vittorio De Sica.

    commento di Stelvio69
  • Questo film è pura poesia.

    commento di Picasso
  • Questi sono i veri talenti,e parlo di Vittorio De Sica che con poco è riuscito a fare un film di una bellezza sconvolgente! Capolavoro assoluto.

    commento di Talasso
  • Bellissimo e commovente.

    commento di Blue Velvete
  • Già detto tutto. Un grazie a De Sica, un grazie a Zavattini. Un "fuck" (quando ce vò ce vò) all'emerito cialtrone (siede ancora in Parlamento!) che impaurito tentò di censurarlo.

    commento di karugnin
  • Forse il film più rappresentativo del neorealismo, la lotta per la sopravvivenza, l'alienazione, la disperazione, la grave crisi economica del dopoguerra, le sofferenze e vicissitudini che portano alla tragica, estrema soluzione finale. Capolavoro

    commento di Argan
  • Tecnicamente impeccabile, buona la fotografia, bravi gli interpreti e commovente la trama con un finale intenso. Consigliato ai cinefili, può risultare parecchio noioso.

    commento di alfatocoferolo
  • come fa a tenere 5 stelle? il film più noioso visto invita mia. piace solo ai vecchi e agli amanti dei cani.un film per veri canofili.

    commento di Toni81
  • Voto 8. [22.05.2010]

    commento di PP
  • Commovente e spirituale

    commento di Andrea Vincenti
  • Nonostante gli anni, l'argomento del film e` piu` che mai attuale. Molto commovente per la dignita` con cui l'anziano protagonista tenta di affrontare la vecchiaia e la miseria. Da vedere.

    commento di dr floyd
  • Bel, proprio bel. Me xe piasuo tanto. La scelta del protagonista (non professionista), la semplicità priva di retorica, la miseria e la speranza. Grande film.

    commento di eltjon
  • con il posto delle fragole di bergman,il più bel film sulla vecchiaia

    commento di omar80
  • Più che un film, un'idea di cinema. Verista, dai ritmi calmi, tenero di sguardo ma freddo nel racconto. Non ti conquista, ma è un vero pezzo di storia

    commento di robynesta
  • capolavoro bellissimo

    commento di antonio de curtis
  • un grande film, inarrivabile la solitudine della vecchiaia, di una saggezza che non trova spazio.

    commento di Jimmy Dean
  • il voto positivo non glielo do perché è uno dei capolavori del neorealismo ecc. ecc., non mi frega niente di queste cretinate, glielo do perché, ANCORA OGGI, è un film tragicamente efficace ed aderente alla realtà umana

    commento di bocchan
  • 10

    commento di incallito
  • E'puro Cinema con la C maiuscola.Di una forza allucinante.

    commento di gio83
  • Ci sono poche cose da dire su questo film… Anzi solo una. E' un capolavoro

    commento di mise en scene 88
  • Caposaldo del neorealismo,di una bellezza struggente.Voto:ottimo

    commento di HAL2001
  • è un opera commovente,non ci sono parole per spiegare, poesia allo stato puro!peccato che De Sica si diede alla commedia,altrimenti quanti altri capolavori ci avrebbe dato?

    commento di Dr.Lynch
  • è pura poesia!

    commento di florentia viola
  • Struggente e bellissimo, tenerezza e commozione allo stato puro! Un autentico meraviglioso miracolo del cinema italiano.

    commento di sabrina
  • Investiti da un flusso d’indicibili emozioni.

    commento di KAMAN
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

lorenzodg di lorenzodg
10 stelle

“Umberto D” (1952) è un film caposaldo del neorealismo italiano e di Vittorio De Sica. In un’ambientazione minima, gretta, cadenzata, moribonda, annebbiata e con spazi ingombranti, il resoconto zavattiniano urge di stemperare il nostro sguardo in un fruscio fogliare di mestizia interiore. La storia minima e silente affonda in un’Italia dismessa dalla fine delle guerra ma... leggi tutto

29 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Neve Che Vola di Neve Che Vola
4 stelle

Sarà Marzo, forse Aprile...ti svegli al mattino, Umberto D, solo, senza lavoro, hai freddo, sei magro...ma la dignità non ti manca: curi il tuo aspetto, radendoti con un vecchio coltellaccio arrugginito, sciacquandoti con l'acqua sporca di giorni;  ti metti a tavola per fare colazione, e all'improvviso ricordi: non puoi permetterti la tazza di buon latte, nè una crosta di pane. E allora... leggi tutto

2 recensioni negative

Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Piango, evviva!

karugnin di karugnin

Qualche giorno fa lessi la bella e accorata recensione di @Badu D Shinya Lynch su "Der Freie Wille": fui talmente colpito dall'intensità del suo coinvolgimento emotivo che procurai di vedere il film il giorno...

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 marzo 2017 su Iris

I magnifici di Xoanon

Xoanon di Xoanon

Alcuni dei miei film preferiti, quelli che mi vengono in mente sul momento. Certamente non tutti. Come dicevo per gli attori e registi, dai film elencati si capiscono bene i miei gusti. 

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ange88 di ange88
10 stelle

Sicuramente meno celebre di Sciuscià e Ladri di biciclette ma di pari valore artistico, Umberto D. è un film cardine del neorealismo, grazie alla straordinaria sceneggiatura di Zavattini e l’essenziale regia di De Sica.     Il regista porta in scena la storia di un pensionato, Umberto Domenico Ferrari(Carlo Battisti), che con la pensione percepita non...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

E' il film di De Sica che preferisco, il più struggente, il più perfetto nella costruzione drammatica, il più complesso nell'esame dell'Italia che non è più impoverita dalla guerra ma che non è nemmeno entrata appieno nel benessere generato dal boom economico. Umberto D è la storia di un pensionato senza famiglia che ha solo un cane che gli fa compagnia e che rischia d'essere sfrattato...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
10 stelle

Con una storia così fra le mani sarebbe stato facile per De Sica cadere nella trappola della ricerca del sentimentalismo ad ogni costo, cosa che avrebbe finito col banalizzare l'intera opera. Invece la storia di Umberto D. è trattata con rigore, lasciando allo scoperto i nervi. E duole. Opera maestra sul tema della vecchiaia e della solitudine, e anche uno dei migliori prodotti dell'intero...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

will kane di will kane
10 stelle

Valse a De Sica e Zavattini la "scomunica" democristiana per bocca di Giulio Andreotti,per quanto aveva colpito nel segno,nonostante i passi in avanti dopo la fine della guerra,in un'Italia in fase di ricostruzione:ma siccome,come è noto,a quell'epoca gli sceneggiatori prendevano l'autobus per farsi un'idea di come fosse la gente,la società attorno a loro,la chiave con cui viene dipinta una...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

lorenzodg di lorenzodg
10 stelle

“Umberto D” (1952) è un film caposaldo del neorealismo italiano e di Vittorio De Sica. In un’ambientazione minima, gretta, cadenzata, moribonda, annebbiata e con spazi ingombranti, il resoconto zavattiniano urge di stemperare il nostro sguardo in un fruscio fogliare di mestizia interiore. La storia minima e silente affonda in un’Italia dismessa dalla fine delle guerra ma...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Secondo capolavoro assoluto, dopo Ladri di biciclette, del regista/attore che, dietro la macchina da presa, trovò il suo momento di gloria durante la stagione del Neorealismo, ma che in seguito si sarebbe dedicato a produzioni commerciali molto meno ambiziose. Umberto D. è un film che ormai ha acquisito rinomanza internazionale e merita di rientrare fra i classici...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
10 stelle

Una delle dimostrazioni che l'Italia ha avuto il miglior cinema del mondo, in quegli anni ormai remoti. Zavattini scrive, De Sica dirige; il neorealismo è ormai in declino, ma la storia di Umberto Domenico Ferrari certamente appartiene di diritto a tale filone cinematografico. E' un film di pochi mezzi con un protagonista povero, ma vitale; è proprio l'indigenza che, tentando di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
10 stelle

Questo film sin da subito mi ha fatto pensare alla situazione odierna che tante persone, tanti anziani pensionati (e non solo) devono sopportare. A più di 50 anni quanto è incredibilmente attuale "Umberto D"! E' un dramma sulla solitudine; sulla vecchiaia; sulla perdita di se stesso; sulla fine delle illusioni; ma allo stesso tempo è anche un canto sulla rinascita di se...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

La ricerca della solitudine.

rosario di rosario

Quanti monti,quanti fiumi dovro' traversare ancora prima di giungere alla terra ove finisce la solitudine...Oggi,come sempre,sono in cammino (w.bokusui). Sette film ispirati dalla solitudine,scolpiti nelle assenze...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2003
2003

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

mettersi a confronto con la critica di questo film è folle!!Comunque voglio dire il mio, magari, ripetitivo e corale parere.Mi commuvo molto a vedere questo film, non me ne vergogno come alle volte può accadere.Alle volte l'ho visto anche in spezzoni e mi succede lo stesso!! Qualcosa vorrà dire.. sono un piagnone? nn credo perchè nn mi metto a piangere.., ma peggio mi esce un magone ed una...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2002
2002

Recensione

etony di etony
8 stelle

domenica sera, nel corso di una maratona cinefila su Rete 4, ho visto Umberto D. di Vittorio De Sica. Il neorealismo non è il mio genere, ma ho ammirato la perfezione stilistica e il rigore narrativo della storia del vecchio pensionato, trattato con una partecipazione toccante ma non lacrimevole troppo bello

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito