Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    Una famiglia vive in una casa di periferia infestata da violenti spiriti. Quando le apparizioni e gli attacchi diventano sempre più pericolosi e colpiscono la piccola di casa, la famiglia deve trovare la forza di collaborare e rimanere unita per salvarla.

    Approfondimento

    POLTERGEIST: IL REMAKE DELL'HORROR DEL 1982

    Diretto da Gil Kenan, Poltergeist si basa su una storia di Steven Spielberg e rilegge in chiave moderna l'omonimo titolo del 1982, un classico dell'horror basato su una famiglia la cui casa di periferia è tormentata dalle forze del male. Quando le terrificanti apparizioni si intensificano e i loro attacchi prendono di mira la figlia più piccola, i Bowen devono trovare forza nell'unità familiare per salvare la bambina prima che scompaia per sempre.

    Con la produzione esecutiva di Sam Raimi, la direzione della fotografia di Javier Aguirresarobe, le scenografe di Kalina Ivanov, i costumi di Delphine White e le musiche di Marc Streitenfeld, Poltergeist basa la propria forza nella "normalità" del racconto, presentando una delle situazioni orrorifiche più ricorrenti tra le nostre paure più profonde. Girato in 3D nativo per esaltarne i momenti di terrore e spavento, Poltergeist ha la sceneggiatura firmata da David Lindsay-Abaire, vincitore del premio Pulitzer nel 2007 per il dramma Rabbit Hole, anche trasposto al cinema e interpretato da Nicole Kidman. Lindsay-Abaire è noto per la creazione di personaggi altamente coinvolgenti che si muovono attraverso sofisticate e stratificate linee narrative.

    I PERSONAGGI PRINCIPALI

    Sia Poltergeist sia l'omonimo film del 1982 hanno per protagonista una famiglia che si ritrova a dover salvare dal male la figlia più piccola. A differenza dell'originale, Poltergeist presenta una famiglia di periferia alle prese con i problemi della vita di tutti i giorni e con una situazione economica instabile, che mostra come la vita nei sobborghi non sia tutta idilliaca. I Bowen hanno tentato di adeguarsi al prototipo della vita di periferia ma hanno mancato il bersaglio, poggiando quindi su basi molto instabili che rischiano di crollare quando la piccola di casa rimane vittima di inquietanti eventi sovrannaturali. La loro abitazione sorge in cima a un vecchio cimitero e i primi contatti con il mondo ultraterreno si palesano quando Griffin, il secondogenito, scopre la sorella minore Maddy intenta a parlare con qualcosa di invisibile in quella che sarà la sua camera da letto.

    Maddy, la piccola di casa, è ovviamente la preda più sensibile e ha il volto di Kennedi Clements. Griffin, invece, è un ragazzino timido, introverso e facilmente impressionabile, ed è interpretato da Kyle Catlett mentre Kendra, la sorella maggiore con il volto di Saxon Sharbino, è la classica adolescente che inizialmente non riesce ad abituarsi all'idea di aver dovuto cambiare casa allontanandosi così dagli amici. Eric e Amy, i genitori, sono supportati da Sam Rockwell e Rosemarie DeWitt: a loro spetta il compito di prendere delle scelte decisive quando, rientrando a casa, trovano Griffin oscillare da un albero, Kendra totalmente terrorizzata e Maddy misteriosamente scomparsa.

    Convinta che l'origine della scomparsa della figlia sia di natura paranormale, Amy decide di rivolgersi all'unità di parapsicologia dell'università dell'Illinois per chiedere aiuto alla dottoressa Powell. A capo del dipartimento, la dottoressa Powell è impersonata da Jane Adams e si muove sempre in compagnia di due assistenti, Boyd e Sophie, interpretati rispettivamente da Nicholas Braun e Susan Heyward. Con il precipitare degli eventi, Powell suggerisce come l'unica persona in grado di risolvere il rapimento soprannaturale sia il Carrigan Burke, un esperto medium (e protagonista di un reality televisivo sui fantasmi) portato in scena da Jared Harris.

    Leggi tuttoLeggi meno

    Note

    Insieme all’orripilante The Fog del 2005, questo Poltergeist è tra i più fallimentari rifacimenti che si ricordino. Incapace anche di raccontare il lato oscuro della tecnologia nell’era del suo dominio. Inutile allora cercarvi un’idea di racconto dei nostri tempi o mettere i più piccoli al centro della storia, perché qui la scrittura, lontana anni luce dalla profondità spielberghiana dell’originale, è solo un collante rigido e svogliato per tenere insieme questa maniera informe, che non sa nemmeno far paura.

    Commenti (1) vedi tutti

    • Modesto epigono targato Ghost House che sembra partire bene nel suggerire l'ambiguità di plausibili spiegazioni ecologiste a base di inquinamento elettromagnetico e pavor notturno ma che si perde presto nella banalità di una messa in scena che riconduce la materia cinefila alla sommatoria di una serie di dejavù senza arte nè parte.

      leggi la recensione completa di maurizio73
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è negativa

    amandagriss di amandagriss
    4 stelle

      a volte ritornano....     Fino a qualche anno fa pensavamo che a martoriare gli horror movies del passato (quelli di fine ’70 e del decennio ’80) fosse esclusiva prerogativa della Platinum Dunes di Michael Bay, specializzata nei rifacimenti di opere appartenenti al genere, a volte aggiornati ai nostri tempi, ma, il più delle volte, inerte e ignobile... leggi tutto

    10 recensioni negative

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    maghella di maghella
    6 stelle

    Non mi hanno mai convinto i remake dei film horror di successo, e pare che ultimamente non si sappia fare altro. Poltergeist (quello originale del 1982) non mi ha mai fatto impazzire come film. Pur essendo firmato alla regia dal grande Tobe Hooper, la mano del produttore Steven Spielberg è troppo presente, contaminando non poco la personalità e la riuscita finale del film.... leggi tutto

    6 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    NCC1701 di NCC1701
    7 stelle

    Se non facciamo confronti con l'originale il film è godibile e ben fatto, la storia regge dall'inizio alla fine e i bambini sono bravissimi. Spettacolare il finale. Insomma trovo ingiusto disprezzare un discreto horror di buona fattura, che di sicuro non spicca per originalità ma che offre una buona tensione e un'ora e mezza di divertimento. leggi tutto

    1 recensioni positive

    Disponibile dal 3 ottobre 2016 in Dvd a 12,99€

    Acquista

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Raffaele92 di Raffaele92
    6 stelle

    La critica non lo ha capito; buona parte del pubblico lo ha snobbato. Davvero un peccato, perché questo “Poltergeist” in realtà non è affatto male. Pur non essendo assolutamente paragonabile all’originale, si rivela un prodotto onesto, capace di intrattenere più che spaventare. Proprio così, perché trattasi di un horror a suo modo...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2015

    2015

    Disponibile dall'11 settembre 2015 in Vinile a 30,99€

    Acquista

    Recensione

    amandagriss di amandagriss
    4 stelle

      a volte ritornano....     Fino a qualche anno fa pensavamo che a martoriare gli horror movies del passato (quelli di fine ’70 e del decennio ’80) fosse esclusiva prerogativa della Platinum Dunes di Michael Bay, specializzata nei rifacimenti di opere appartenenti al genere, a volte aggiornati ai nostri tempi, ma, il più delle volte, inerte e ignobile...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 29 giugno 2015

    Poltergeist valutazione media: 3.9 17 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito