Trama

Sullo sfondo della Germania rurale di metà Ottocento, quando interi villaggi si spopolavano per fame e povertà e l'emigrazione nel lontano Sud America era all'ordine del giorno, due fratelli un giorno si ritrovano di fronte al più difficile dei dilemmi: restare o lasciare la propria terra. Jacob, insolitamente romantico per essere un ragazzo di campagna, sogna di trovare il paradiso in Brasile e fa piani con il suo grande amore, la figlia di uno scalpellino del suo villaggio. Il ritorno del fratello Gustav dal servizio militare dà però origine a eventi che daranno una direzione completamente diversa ai progetti di Jacob.

Note

Reitz gira con un bianco e nero bellissimo, caldo e pastoso, sottolinea in senso pittorico il fascino di una terra spietata e con il suo ennesimo, fluviale capolavoro insegue in un passato ancestrale, quasi mitologico, quell’altrove immaginario di cui l’occidente ha ancora oggi bisogno per sopravvivere a se stesso.

Commenti (2) vedi tutti

  • Il "prequel" del primo Heimat: gli antenati di Paul Simon e degli altri personaggi della prima serie ambientata alcuni decenni dopo. Opera fluviale e solenne.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • Inizia qui la lettura di tutta l'opera, capitolo per capitolo, cliccando su Introduzione si entra nelle singole pagine

    leggi la recensione completa di yume
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

Sehnsucht, tradotto direttamente come "sogno" nel titolo di Die Andere Heimat - Chronik einer Sehnsucht, è più propriamente traducibile come "male del desiderio", o "dolore del desiderare"; è infatti la parola-chiave dell'intero Romanticismo tedesco ottocentesco, in quanto inquadrava il profondo senso di malessere nell'aspirare ad una condizione di pienezza vitale... leggi tutto

6 recensioni positive

Recensione

Baliverna di Baliverna
10 stelle

Ho visto altre cose di Reiz, e le ho trovato discrete o buone in qualche caso. Ma solo con i vari "Heimat" il regista ha raggiunto l'eccellenza, poiché la tematica è evidentemente la sua vocazione. Infatti questo tardo "Heimat" si può definire senza troppi problemi un capolavoro: fluido, armonico, in perfetto equilibrio tra il sociale e il privato (come i precendenti), con...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

perdeovincoerio di perdeovincoerio
10 stelle

Sembra finalmente esserci un pò di spirito del ci si vede, un senso per il quale, il basta e non esiste... non è reale, perchè il nulla... non può essere reale, allora qualche sogno torna a attrarre, seppur non si conoscano in effetti il ciascun sogno di chiunque. Però l'interesse di chiunque di quelli e di quelle altre persone qualsiasi mansone abbiano...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2015
2015
Disponibile dal 14 ottobre 2015 in Dvd a 19,99€
Acquista

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

Sehnsucht, tradotto direttamente come "sogno" nel titolo di Die Andere Heimat - Chronik einer Sehnsucht, è più propriamente traducibile come "male del desiderio", o "dolore del desiderare"; è infatti la parola-chiave dell'intero Romanticismo tedesco ottocentesco, in quanto inquadrava il profondo senso di malessere nell'aspirare ad una condizione di pienezza vitale...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 30 marzo 2015
Il meglio del 2014
2014

Recensione

yume di yume
8 stelle

 Venezia 70 Fuori concorso     Edgar Reitz torna indietro alla ricerca delle radici della famiglia Simon di Schabbach e sulle tracce di quella storia d'Europa che nel secolo diciannovesimo preparava le sorti del secolo successivo. I protagonisti di Die andere Heimat sono i progenitori di Hermann, Paul, Maria, di tutti gli uomini e le donne della grande saga successiva,...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

FESTIVAL DI VENEZIA 2013 - FUORI CONCORSO Perché tenere fuori concorso una delle opere migliori della rassegna? Peraltro capolavoro annunciato considerata la valenza dei tre "Heimat" che hanno preceduto questa ultima fatica di Edgar Reitz. Misteri che non comprendo. "L'altra patria" è quella delle colonie, delle terre lontane dove il "sole nasce quando qui tramonta"; dove il freddo non...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito