Volevo solo dormirle addosso

Trama

Marco Pressi, giovane manager che si occupa di formazione in una multinazionale, viene convocato dai suoi capi per una proposta a cui è difficile dire di no: se vuole avere un sostanzioso avanzamento di carriera, deve tagliare un terzo del personale nel giro di qualche settimana...

Note

Più manierista che cinico, il film sembra incerto tra i toni della commedia amara e quelli della denuncia sociale. Entra nel numero dei non molti film sul mondo del lavoro, ma rispetto al Cantet di _Risorse umane_ e alla Francesca Comencini di _Mi piace lavorare - Mobbing_ resta qualche gradino sotto.

Commenti (9) vedi tutti

  • che differenza abissale con TRA LE NUVOLE, sullo stesso argomento.

    commento di anddaz
  • esattamente come da titolo: un film di merda.

    commento di kkk
  • Film inutile.. si poteva continuare a campare anche senza vederlo..

    commento di stegualty
  • Argomento ed atmosfera sono molto interessanti, ma credo che questo film di 96 minuti poteva benissimo essere cortometraggio.

    commento di Begemotik
  • "Ti stimo molto"…Ma dove andremo a finire?!?Da proiettare in tutti i meeting di lavoro,e mandare a casa la vhs(o il dvd se non costa troppo)come regalo di natale a tutti i colletti bianchi.Da vedere.

    commento di CERAUNAVOLTA
  • Il film poteva essere certamente più divertente, ed anche più intelligente, almeno gli attori sono bravini…

    commento di RageAgainstBerlusca
  • VOTO 6 film molto piacevole

    commento di arcarsenal
  • sembra coerente,lineare.bravo pasotti.

    commento di gio83
  • un ottimo argomento nella sua attualita'e drannaticita'messo in mano a vanghilografi sfocia in un risultato desolante, per incapacita' e superficialita'.

    commento di kross
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

cantautoredelnulla di cantautoredelnulla
4 stelle

Il film affronta un tema molto importante, il soggetto sembra interessante e sin dall'inizio si prospetta un'opera di alto livello. Se tecnicamente Cappuccio non fa errori e la regia è ben gestita, non riesco a dire lo stesso sullo stile con cui racconta questa storia. Infatti Pasotti recita bene e il suo personaggio è talmente arrivista da avermi disgustato fino alla fine. Nella... leggi tutto

8 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

backstreet70 di backstreet70
6 stelle

La tipica pellicola che ti promette molto e alla fine ti lascia con l'amaro in bocca, tra tutte le strade (anche quelle banali) sceglie la più consolatoria. L'inizio è decisamente buono, un dialogo intorno al tavolo dove vediamo i nuovi manager che parlano usando il nuovo linguaggio del mercato: head-hunting, asset allocation, finacial structure... una tribù che necessita di eliminare gli... leggi tutto

12 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

fixer di fixer
8 stelle

Andrò controcorrente, certo, ma non me ne importa un fico secco: per me questo di Cappuccio è un film importante e non merita sicuramente la sufficienza risicata come tanti critici hanno ritenuto di assegnargli. Il primo motivo è che si parla di un problema che tutti (o quasi) conoscono ma che pochi hanno saputo degnamente rapprentare al cinema, e cioè la progressiva disumanizzazione. Il... leggi tutto

15 recensioni positive

Il meglio del 2015
2015

Nudi alla meta

End User di End User

In "Full Monty" sono costretti a spogliarsi. In "Tootsie" a cambiare sesso. In "Risorse umane" i figli che hanno studiato si ritrovano a dover licenziare i padri che si sono svenati per farli studiare. In "Tutta la...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2011
2011

Recensione

cantautoredelnulla di cantautoredelnulla
4 stelle

Il film affronta un tema molto importante, il soggetto sembra interessante e sin dall'inizio si prospetta un'opera di alto livello. Se tecnicamente Cappuccio non fa errori e la regia è ben gestita, non riesco a dire lo stesso sullo stile con cui racconta questa storia. Infatti Pasotti recita bene e il suo personaggio è talmente arrivista da avermi disgustato fino alla fine. Nella...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

OGM di OGM
6 stelle

Un divertissement cabarettistico -  a dire il vero un po' stagnante - è la veste blandamente grottesca di un amaro ritratto della realtà produttiva del terziario nell'Italia settentrionale: questo settore, con l'imperversare delle multinazionali, è ormai ridotto ad un dedalo anglofono che stritola, a tutti i livelli, le vite e le professionalità di chi vi opera...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

Voce del Voglio Verbare

Dying Theatre di Dying Theatre

Non vogliateMi. Non vogliateMi vedere nè ignorare. Non vogliateMi presente nè assente; sciocco nè acuto; concavo nè convesso. Non vogliateMi, punto. Sono il parto ferino di tutte le vostre più inconfessabili...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Recensione

LorCio di LorCio
6 stelle

Giovane manager è costretto a tagliare molti dipendenti. "Ti stimo molto" è il tormentone di quest'opera che all'epoca sorprese alla Mostra di Venezia ma dalla quale ci si poteva aspettare di più. La fortuna del film di Cappuccio è che dura poco e si salva in zona Cesarini, evitando di dilungarsi nell'incertezza di non sapere quale strada...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Recensione

fixer di fixer
8 stelle

Andrò controcorrente, certo, ma non me ne importa un fico secco: per me questo di Cappuccio è un film importante e non merita sicuramente la sufficienza risicata come tanti critici hanno ritenuto di assegnargli. Il primo motivo è che si parla di un problema che tutti (o quasi) conoscono ma che pochi hanno saputo degnamente rapprentare al cinema, e cioè la progressiva disumanizzazione. Il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Indi, gestione (director's cut)

Beverley Mantle di Beverley Mantle

Ai limiti dell'Odissea Gastronomica. Vellutati spasmi biliari s'improvvisano geishe, quasi simulando impropri gesti erotici, così sospesi tra il Mentre e il Non Più. Eccomi lì disteso.. a farmi fare il ritratto....

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

L'oasi dei 'mi dispiace'

RAGIONTRAVOLTA di RAGIONTRAVOLTA

Oggi mi prendo una pausa. Da me stesso innanzitutto, poi da quel che segue. Ultimamente sto dicendo molti 'mi dispiace'.. altri mi limito a pensarli, e prima o poi non è escluso possano venire 'alla luce'....

leggi tutto
Playlist

Recensione

backstreet70 di backstreet70
6 stelle

La tipica pellicola che ti promette molto e alla fine ti lascia con l'amaro in bocca, tra tutte le strade (anche quelle banali) sceglie la più consolatoria. L'inizio è decisamente buono, un dialogo intorno al tavolo dove vediamo i nuovi manager che parlano usando il nuovo linguaggio del mercato: head-hunting, asset allocation, finacial structure... una tribù che necessita di eliminare gli...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Un altro film sul mondo del lavoro.Qui la visuale (tenendo conto di Mi piace lavorare) è dall'altra parte del tavolo.Cosa non si fa per la carriera, per il denaro, per il potere..., solo che questo si mangia, come uno squalo, il nostro IO, la nostra anima, i nostri sentimenti.. oltre che la nostra vita privata, e dopo cosa rimane se non la solitudine e la disperazione. Chi prima o chi dopo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane l'11 ottobre 2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito