Trama

Tanino - nato e cresciuto a Castelluzzo del Golfo, in provincia di Trapani - è un ingenuo, che si entusiasma per tutto. Perde la testa per Sally, un'americana in vacanza, e quando lei riparte, sogna di raggiungerla. Vorrebbe cambiare vita: non riesce a dare esami all'università e dovrebbe andare militare. Un giorno, però, un uomo misterioso gli offre l'opportunità di partire davvero: ha pronto per lui un biglietto aereo per Boston e dei bagagli da recapitare a certi suoi parenti che vivono laggiù...

Note

Virzì dirige il suo quinto film con mano leggerissima, accorta e solo apparentemente svagata. È il vero erede, il figlio - attento, divertente, competente e rispettoso - di una tradizione cinematografica che sa scrivere dialoghi, scendendo o salendo di tono e di complessità lessicale, nello spazio di pochi secondi; sa far sorridere o ridere con una battuta o con una situazione; rende trasparente la messa in scena in modo che siano i personaggi a riempire lo schermo. Ci sono alcune indecisioni e fragilità e potrebbero dipendere dalle vicissitudini produttive del film. Il regista sembra sedersi accanto a Tanino e, prendendolo per mano, lo sostiene nella sua scoperta, post-sordiana, del passaggio dalla gioventù spensierata, confusa e spettinata alla società degli adulti.

Commenti (12) vedi tutti

  • anche i grandi sbagliano! Questo brutto film è lontano anni luce da "la pazza gioia".

    commento di gherrit
  • Il regista livornese ormai per me è una garanzia.Virzì dirige una tragicomica avventura verso l'età adulta vista dagli occhi del giovane siciliano Tanino,che va in America.Divertente,si guarda benissimo tutto d'un fiato.

    commento di SaintlySinner
  • Piacevole solo a tratti, senza ritmo per il resto. Non ha guizzi degni di nota. Incompiuto

    commento di robynesta
  • bello,molto scorrevole a parte la cicciona

    commento di antimes
  • Uno dei migliori film italiani post-2000 è questo My Name is Tanino. Simpatico, drammatico, divertente, goffo. Un film abbastanza semplice ma con vari assi vincenti. Un cinema italiano, che a modo suo. torna finalmente a parlare dell'Italia.

    commento di Bellociuffo
  • Forse un po' troppo costellato di luoghi comuni. Ma la storia è divertente e gli interpreti all'altezza. Una piacevole sorpresa.

    commento di scream
  • Virzì è uno dei pochi registi italiani capaci di fare commedie come il dio del cinema comanda senza troppe manie autoriali e senza fare "vanzinate". Questa soprattutto nella prima parte è molto divertente

    commento di the_believer
  • A tratti assurdo e paradossale.Tirato via, senza logica e coerenza. Innocuo.

    commento di brando
  • VOTO : 6,5 Film semplice basato su una storia elementare ma dotato di coraggio, visivamente audace e costellato di idee brillanti.

    commento di supadany
  • Veramente carino!Un bell'esempio di film che riesce a far sorridere senza dover essere per forza volgari

    commento di annalisa.bri
  • Ennesima commedia divertente e scoppiettante di Virzì, che anche stavolta crea la sua fortuna sull'attore protagonista: bella scoperta!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Il film è carino e divertente, ma non è certamente il migliore di Virzì. Manca in questa commedia la provondità dei suoi film precedenti.

    commento di florentia viola
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

maso di maso
4 stelle

Accidenti che filmaccio questo di Virzì! A parte il fatto che non ho sopportato la mescolanza e soprattutto l'alternanza inglese italiano del protagonista che ho trovato orrendo nel recitare oltretutto, e ditemi voi che altri film ha fatto, questo film è un prontuario di luoghi comuni dell'italiano in the great country, ma se in altri casi precedenti come "Sistemo l'America e torno" c'era... leggi tutto

6 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

champagne1 di champagne1
6 stelle

Gaetano, alias Tanino, frequenta intensamente Francesco, l' amico comunista ortodosso, sin dalla infanzia, ma andare in America è uno dei suoi grandi sogni nel cassetto insieme con quello di incontrare il suo idolo Chinawsky, regista underground di culto. Così, avendo conosciuto Sally, giovane turista americana in Sicilia con cui ha una piccola storia estiva e avendo fallito... leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

hallorann di hallorann
10 stelle

Gli intenti di Paolo Virzì sono inequivocabili fin dai titoli di testa, una ripresa notturna dall’alto di New York con musiche che omaggiano il Piero Piccioni musicista arioso e roboante dei film di Alberto Sordi. Un vecchio classico della nostra commedia: l’italiano (medio) all’estero, aggiornato e corretto dal regista livornese agli anni zero e con un ventenne come... leggi tutto

23 recensioni positive

Trasmesso il 30 settembre 2017 su Canale 5
Trasmesso il 1 giugno 2017 su Iris
Il meglio del 2014
2014

Recensione

champagne1 di champagne1
6 stelle

Gaetano, alias Tanino, frequenta intensamente Francesco, l' amico comunista ortodosso, sin dalla infanzia, ma andare in America è uno dei suoi grandi sogni nel cassetto insieme con quello di incontrare il suo idolo Chinawsky, regista underground di culto. Così, avendo conosciuto Sally, giovane turista americana in Sicilia con cui ha una piccola storia estiva e avendo fallito...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Mafia

CALVAL di CALVAL

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 9 luglio 2013 in Dvd a 13,49€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

giorgiobarbarotta di giorgiobarbarotta
6 stelle

La verve dei dialoghi e la trovata dello svenimento come ricovero mentale ed emotivo sono un ottimo biglietto visita tecnico e narrativo. Il resto è una vicenda mossa da amorosi intenti tutta poggiata su luoghi comuni sfruttati con furbizia e sul binomio fisico e iconografico Italia-America. Si parte zaino in spalla e si finisce alla tastiera di un pc. Vicende produttive ingarbugliate per un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

maso di maso
4 stelle

Accidenti che filmaccio questo di Virzì! A parte il fatto che non ho sopportato la mescolanza e soprattutto l'alternanza inglese italiano del protagonista che ho trovato orrendo nel recitare oltretutto, e ditemi voi che altri film ha fatto, questo film è un prontuario di luoghi comuni dell'italiano in the great country, ma se in altri casi precedenti come "Sistemo l'America e torno" c'era...

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

IMPRINTING

panflo di panflo

E' noto che alcuni animali  restano attaccati al primo essere vivente su cui posano gli occhi alla loro nascita ; anche noi umani, in fondo in fondo, restiamo attaccati a persone o oggetti che in particolari...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

Gli intenti di Paolo Virzì sono inequivocabili fin dai titoli di testa, una ripresa notturna dall’alto di New York con musiche che omaggiano il Piero Piccioni musicista arioso e roboante dei film di Alberto Sordi. Un vecchio classico della nostra commedia: l’italiano (medio) all’estero, aggiornato e corretto dal regista livornese agli anni zero e con un ventenne come...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Treni

Redazione di Redazione

Da quando hanno iniziato a fischiare le loro "blue notes" nelle praterie americane, i treni si sono impressi nell'immaginario di Hollywood e del mondo intero. Difficile che il loro binari non corressero paralleli a...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

"Permette? Rocco Papaleo" è un film del 1971 di Ettore Scola, nel quale Mastroianni interpreta un pugile fallito, sempre andato al tappeto, negli Sates per un incontro di boxe, che alla fine del film si tramuterà in un bombarolo. Tanino non arriva a tanto: il suo gesto di ribellione si limita ad una testata da football americano nella panza della fidanzata cicciona, figlia di un politicante...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2003
2003
Uscito nelle sale italiane il 26 maggio 2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito