Trama

Danimarca, nella tenuta di campagna fervono i preparativi della grande festa per il sessantesimo compleanno di Helge, fiero patriarca della famiglia. Tutti gli inviti sono stati spediti e le macchine affollano il cortile del castello. Helge chiede a Christian di tenere un discorso in memoria di sua sorella gemella Linda suicidatasi l'anno prima. Scende la sera e Christian si prepara a tenere il discorso, e che discorso!

Note

Dogma 1: ovvero ritratto di famiglia nell'interno di una principesca tenuta campestre. Ma, fin dalle prime inquadrature di una macchina a mano che corre inseguendo i personaggi stanza per stanza, abbiamo la sensazione che non tutto sia così poi ordinato e "benevolo" come vuole apparire. Senza scostarsi dall'algido rigore della tradizione cinematografica scandinava, Thomas Vinterberg mette a punto una commedia perfida e un vigoroso esemplare dei "dogmi" elaborati dal gruppo che fa capo a Von Trier. Crudele e realistico, acido e scostumato.

Commenti (12) vedi tutti

  • Bello davvero!

    commento di orlandorimbaud
  • Un pugno nello stomaco!ma estremamente bello!…non c'è colonna sonora, la fotografia è giallognola, il cameramen sembra ubriaco…tuttavia tutti questi elementi disturbanti non rendono il film meno forte ed emozionante!

    commento di barbaraas
  • Ritratto impietoso di un'umanità stomachevole. 7 1/2

    commento di kotrab
  • Visto qualche anno fa, mai i ricordi sono ancora vivi…gli imperativi di Dogma 95 e il dramma di Festen pure. Da vedere!!

    commento di carlos brigante
  • Rigorosamente DOGMA, piace perché mette a nudo e scende in campo contro l'ipocrisia di certa gente sempre pronta a girare la testa quando si tocca un suo "simile". Piace perché li sbaraglia e si vendica, anche se il danno è fatto ed è irreparabile.

    commento di Begemotik
  • tema difficilte da trattare a livello cinematografico, soprattutto incentrandoci un intero film. ma molto riuscito. coinvolgente.

    commento di pea
  • Vinterberg gira l'esempio piu' riuscito del movimento dogma95. Il suo e'un film cinico e realista,che scava nelle apparenze della societa' borghese, mettendone alla berlina vizi e segreti. Originale…

    commento di CERAUNAVOLTA
  • 8

    commento di incallito
  • Perfetto, limpido e semplice, viaggio allucinato ma allo stesso tempo fin troppo sobrio… il cuore che sobbalza in gola durante ogni brindisi, quando nella calma totale non ti aspetti nulla… attori fantastici e sceneggiatura suprema!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Geniale! Rispetta il mitico Dogma 95 e questo è uno di quei film la cui visione dovrebbe essere obbligatoria. Sono rimasto davvero senza parole di fronte a questo film.

    commento di Andrea78
  • bellissimo e mozzafiato.nella sua semplicità e limpidezza riesce ad abbattere un intero sistema…la storia è abbastanza originale e narrata in maniera eccellente.gli interpreti sono uno più bravo dell altro e sopra a tutti spicca thomsen

    commento di sarix
  • Film tremendo ma affascinante. Gli interpreti sono efficacissimi e l'atmosfera è di un claustrofobico/perverso perfetto. La camera sonda e martella i personaggi con sanguigno afflato.

    commento di rosebud
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ed wood di ed wood
8 stelle

Questo film contraddice palesemente il giuramento conclusivo presente sul manifesto del Dogma 95, ossia: "...giuro come regista di astenermi dal gusto personale! Non sono più un artista. Giuro di astenermi dal creare un'"opera", perché considero l'istante più importante del complesso. Il mio obiettivo supremo è di trarre fuori la verità dai miei personaggi e... leggi tutto

24 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Quadro di famiglia danese (ma non solo), con facciata di serena e conviviale apparenza e sottofondo di intrighi, rivalità, misteri, segreti da tenere ben nascosti. La vendetta messa in atto dal primogenito è cruda, violenta, sconcertante e ad ogni modo condivisibile; facile fare il tifo per lui. Ma la realtà (e il cinema del Dogma cui aderisce Vinterberg si propone di... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

michii di michii
1 stelle

Se c'è un film che oggi non dice più nulla (già dieci anni fa diceva poco, quando venne strombazzato dal Festival di Cannes con un Gran premio della giuria) è Festen del Danese Vinterberg, amico di Von Trier e co-autore del manifesto Dogma. Festen ha una pesantezza che paragonata allo stile sardonico e lieve adottato da Von Trier rende la cifra della distanza siderale tre i due autori.... leggi tutto

3 recensioni negative

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

ohdaesoo di ohdaesoo
9 stelle

"Peppe, l'hai mai visto questo?" 1998, Giacomo entra in camera mia con una videocassetta in mano. Festen. Gli dico che no, non l'ho mai visto, gli dico di lasciarmi la vhs e poi lo guardo. Parliamo di Dogma, di questo strano decalogo fatto lassù in Danimarca da dei registi che non abbiamo mai sentito nominare. Uno di quelli, Trier, diventerà negli anni forse il mio regista...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

  'Festen', diretto da Thomas Vinterberg nel 1998, è il primo film appartenente al Manifesto Dogma 95, sottoscritto e fondato dallo stesso autore danese e dal più famoso collega Lars von Trier e basato su alcune precise regole (10) su come girare un film, tra cui segnalo le più importanti: riprese in location, assenza di musica, uso della macchina a mano, luci...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

uccio di uccio
8 stelle

Festen è il primo risultato scaturito dal progetto Dogma 95, porta infatti nel nome originale la dicitura Dogma #1, numero progressivo che scandirà tutte le pellicole inserite in questo filone cinematografico. Ma cos’è Dogma 95? E’ un decalogo studiato a tavolino dai registi danesi Thomas Vinterberg e Lars von Trier che nelle loro intenzioni volevano tornare a una forma di cinema ...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Questo film contraddice palesemente il giuramento conclusivo presente sul manifesto del Dogma 95, ossia: "...giuro come regista di astenermi dal gusto personale! Non sono più un artista. Giuro di astenermi dal creare un'"opera", perché considero l'istante più importante del complesso. Il mio obiettivo supremo è di trarre fuori la verità dai miei personaggi e...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Un modo decisamente originale per festeggiare i 60 anni.Questo è il primo film,se non erro, che uscì seguendo le ferree regole del Dogma95,un manifesto ad opera di Von Trier e di altri (pochi) cineasti che vollero riunirsi per cercare di dare regole per un nuovo cinema purista.E quindi si rispetta l'unità di luogo,l'illuminazione naturale,non si usano effetti spciali ecc ecc.A distanza di...

leggi tutto

Segreti di famiglia

Redazione di Redazione

Vite apparentemente normali, persone ordinarie, tutto scorre all'insegna della tranquillità. Ma la macchina da presa indaga, la storia fa il suo corso e appaiono le prime ombre: è il passato che chiama. Scomode...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006

Recensione

Darjus di Darjus
8 stelle

Danimarca, una famiglia dell’alta borghesia si riunisce per celebrare il 60° compleanno del suo patriarca, ma Cristian (Thomsen, sguardo glaciale e sofferto), figlio maggiore di quest’ultimo, rivelerà un vecchio e terribile segreto. Vintenberg, grazie all’iperrealismo del dogma, mai così perfetto e appropriato (sembra un filmino di una vera festa, finita in tragedia), fa esplodere, in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1998
1998
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito