Trama

James Ballard (Spader) di professione fa il regista pubblicitario, e grazie a un incidente d'auto impara ad associare il piacere sessuale agli scontri automobilistici e al rischio di morire su un'autostrada. James inizia una relazione pericolosa con la dottoressa Helena Remington (Hunter), che in un sinistro ha perduto il marito e riesce a coinvolgere la moglie in complessi scambi di coppia. L'uomo incontra e subisce il fascino di Vaughan (Koteas), autore di ricostruzioni di famosi incidenti. È circolare, lucidamente torbido e ossessionato, il film che il regista canadese ha tratto da "Crash", libro cult di James Ballard scritto nel 1973. I personaggi, in continua attività sessuale, sono sospesi in un universo psichico che lega l'idea del piacere (e dell'amore) a quella della morte, e che si protende senza soluzione di continuità tra un oggi meccanico e impersonale e un immediato futuro di mutazioni. Il taglio impresso da Cronenberg alla materia ha "scandalizzato" parte della critica a Cannes, dove il film ha ottenuto il premio per la migliore regia.

Commenti (13) vedi tutti

  • Il film più "erotico" di Cronenberg…devo ammettere che mi ha eccitato e per nulla sconvolto. La sottile linea che separa il piacere sessuale dal dolore fisico è in questo film magistralmente interpretata.

    commento di Tex Murphy
  • Voto 5. [07.03.2012]

    commento di PP
  • A mio parere il peggior film di Cronenberg. Lento, monotono, voluto senz'altro, ma resistere è difficile. Non mi stupirei se altri, come me, non fossero giunti alla fine.

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Cronenberg è tra le stelle del mio personale firmamento, ma questo proprio l'ho trovato inutilmente e gratuitamente disturbante, involontariamente comico in alcuni tratti… Secondo me è stato sopravvalutato…

    commento di satura
  • 8

    commento di Max76
  • Involontariamente ridicolo. Non riesco a condividerne il punto di partenza.

    commento di ciungo
  • erotico, psicologicamente spiazzante, girato e fotografato da dio. una visione estrema e violenta.

    commento di redrum80
  • Allucinato e spiazzante.

    commento di movieman
  • Sadico, perverso, erotico, psico(tico)logico, nudo e crudo. Alcuni potranno storcere il naso chiedendosi che senso possa avere realizzare un film del genere; vi è più di un senso. Figure border-line per un film border-line. Da vedere!

    commento di carlos brigante
  • voto : 8

    commento di alice89
  • Forse non l'ho capito ma devo dire che mi ha davvero disgustato. Mi sembrava tutto gratuito ,gli incidenti,il sesso..non ho capito il messaggio..

    commento di principessasofia
  • Il film è interessante e curioso, queste persone che trovano piacere sessuale a fare incidenti stradali, ma si perde nella perversione piu assoluta, frasi oscene e scambi di coppia.

    commento di cinefilo87
  • grandissimo film, grandissimo Cronenberg, grandissima innovazione psicologica, diretta da un genio che non finira' mai di stupirmi…

    commento di David Cronenberg
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

AtTheActionPark di AtTheActionPark
8 stelle

Crash è il film più pessimista di David Cronenberg. Non solo: è il suo film più cerebrale, più ostico e, come scrive Gianni Canova nel “Castoro” dedicato al regista, più «sovversivo». È il film di Cronenberg che, maggiormente, ha sconvolto e diviso critica e pubblico. Chi ha tentato di affibbiargli etichette, anche spicce, ha dovuto rassegnarsi: Crash è un film totalmente... leggi tutto

31 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

"Stai cominciando a vedere che, per la prima volta, esiste una benigna psicopatologia che ci chiama a sé...Per esempio, un incidente stradale è un evento legato alla fertilità anziché alla distruzione...E'...una liberazione...energia sessuale...che trasmette la sessualità di quelli che sono morti con un'intensità che è impossibile in ogni altra... leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Lehava di Lehava
4 stelle

Ossessivo? No, direi piuttosto ripetitivo. Disturbante? Facciamo nauseante. Erotico? Per nulla. Perverso ed inutile, ecco i due aggettivi più appropriati. Crash mi ha deluso, non lo nascondo. Non salverei praticamente nulla, ah sì, giusto la colonna sonora. Gli attori li ho trovati tutti (a partire da Spader, ma pure la Hunter non scherza) spaesati. La sceneggiatura monotona. La regia... leggi tutto

9 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Ciak17 di Ciak17
10 stelle

Questo film dispone di una portentosa ricchezza intellettuale. E’ una geniale critica alla tecnologia, la quale ha creato l’alienazione e ha prodotto la spersonalizzazione dell’essere umano. Il film si basa sulla messa in scena di personaggi che da una condizione di profonda apatia emotiva ricercano in modo estremo e ossessionante la via per ritrovare i sentimenti. I...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

DeathCross di DeathCross
10 stelle

Attenzione! Quella che state per leggere non è propriamente (o esclusivamente) una recensione, ma bensì un concentrato di Riflessioni partorite a caldo subito dopo la Visione del Film e successivamente rimaneggiate per la 'pubblicazione' senza alterarne sostanzialmente il contenuto (anche perché le Sensazioni son rimaste pressoché immutate col passare delle ore)....

leggi tutto

Tanti auguri Cronenberg!

1Leonlio di 1Leonlio

Il 15 marzo 1943 nasce David Cronenberg, uno dei registi che più mi ha fatto innamorare del cinema. Non potevo non omaggiarlo con una piccola playlist dei suoi film che più ho apprezzato. Ci...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Corinzio di Corinzio
10 stelle

L'automobile, il corpo umano e la sessualità sono al centro di Crash. L'oggetto feticcio per eccellenza diviene il punto d'incontro tra sesso e morte. La passione fredda tra i due protagonisti del film (James Spader e Deborah Unger) trova quel qualcosa che riesce a stimolare le loro fantasie sessuali, di trovare quel piacere a loro negato nella loro routine quotidiana. Grazie al...

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 ottobre 2014 in Dvd a 7,99€
Acquista

Recensione

Texano98 di Texano98
9 stelle

Magnifico film di Cronenberg che narra di un gruppo di persone capaci di provar appagamento solo in situazioni estreme il più possibile a contatto con la morte; i protagonisti del film sono svuotati dalla luce vitale e vivono passivamente fra una sensazione forte e l'altra, senza però mai trovare stabilità e gioia. Vivono in un limbo di infelicità e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

AtTheActionPark di AtTheActionPark
8 stelle

Crash è il film più pessimista di David Cronenberg. Non solo: è il suo film più cerebrale, più ostico e, come scrive Gianni Canova nel “Castoro” dedicato al regista, più «sovversivo». È il film di Cronenberg che, maggiormente, ha sconvolto e diviso critica e pubblico. Chi ha tentato di affibbiargli etichette, anche spicce, ha dovuto rassegnarsi: Crash è un film totalmente...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Lehava di Lehava
4 stelle

Ossessivo? No, direi piuttosto ripetitivo. Disturbante? Facciamo nauseante. Erotico? Per nulla. Perverso ed inutile, ecco i due aggettivi più appropriati. Crash mi ha deluso, non lo nascondo. Non salverei praticamente nulla, ah sì, giusto la colonna sonora. Gli attori li ho trovati tutti (a partire da Spader, ma pure la Hunter non scherza) spaesati. La sceneggiatura monotona. La regia...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

ceo_85 di ceo_85
8 stelle

C'è un legame indissolubile che intercorre tra sesso e dolore, tra sesso e pericolo, tra sesso e morte. E' l'impatto che si ha con il proprio corpo con l'altra materia, nel momento in cui si è più vulnerabili, e si lascia entrare, ci si lascia investire. Cronemberg dirige forse il suo film piò ossessivo e torbido, tratto dal romanzo di James Ballard, Crash...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Axeroth di Axeroth
8 stelle

Un film malsano, nel quale domina la macchina, l'ossessione per la creazione-distruzione di essa e di chi ne entra in contatto. Il contatto con la macchina disorienta, e fa evolvere dentro la mente una natura perversa, deviata, e senza alcun rigore di logica, sessuale. L'incidente è sesso, il dolore è sesso, le cicatrici sono sesso. La donna è sesso, l'uomo è sesso,...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Teratologia spicciola

Billy Costalunga di Billy Costalunga

Una fila di parabrezza riflette la luce dei lampioni in un' autostrada paralizzata da un ingorgo gigantesco. Il lampeggiante rotante di un' ambulanza sferza l’aria immota della notte con la sua luce intermittente...

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

A est di nulla

ROTOTOM di ROTOTOM

A est si fa così, si dilatano i tempi, il narrare perde quella connotazione didascalica tanto cara al cinema occidentale e si espande sostituendo alla verbosità la pulizia dell’ immagine, alla frenesia la...

leggi tutto

Recensione

michii di michii
10 stelle

In Crash l'atto pornografico non è mai tale, perchè viene sempre legittimato dalla messa in scena che segue attenta un lento processo di spoliazione. Cronenberg non cerca l'effetto della critica nelle azioni dei personaggi impegnati in questa ronde mortale, il compiacimento è nella pelle sconfitta dal dolore che è piacere e mutamento della percezione, l'estetica della nuova carne prende...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

"Film immorali"

Nattvardsgasterna di Nattvardsgasterna

"Dov'è la morale, perché alla fine non si pentono delle loro azioni, aberrazioni e orribili abitudini!? Oddio, perché mi fanno vedere questi films!" Ossia: Quei film che indagano l'animo umano senza pretendere...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Perchè David Cronenberg?

Moritz di Moritz

Un altro di quei registi le cui opere non lasciano indifferenti. Ecco sette mezzi di discussione su questioni sempre attuali, ma viste in maniera alternativa.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1996
1996
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito