Espandi menu

Trama

Quando il fratello maggiore muore, a Lee viene concessa la custodia del nipote adolescente. Mentre entrambi cercano di adattarsi alla nuova vita insieme, Lee lotta contro i tanti fantasmi del suo passato, tra i quali l'ex moglie Randi, la cui presenza continua a essere forte.

Approfondimento

MANCHESTER BY THE SEA: IL POTERE DELL'AMORE FAMILIARE

Scritto e diretto da Kenneth Lonergan, Manchester by the Sea racconta di come la vita di un solitario giovane uomo di Boston si trasformi in seguito al ritorno alla città natale per prendersi cura del nipote adolescente. Dopo la morte del fratello maggiore Joe, Lee Chandler è sorpreso dall'apprendere che il fratello lo ha designato come unico custode di suo figlio Patrick. Congedandosi dal suo lavoro, Lee torna a malincuore nella cittadina di Manchester-by-the-Sea per prendersi cura del nipote sedicenne ed è così costretto ad affrontare il passato che lo ha separato dalla moglie Randi e dalla comunità in cui è nato e cresciuto. Uniti da colui che ha tenuto insieme la loro famiglia, Lee e Patrick lotteranno per andare avanti e gestire il mondo che li circonda anche senza l'appoggio di Lee.

Con la direzione della fotografia di Jody Lee Lipes, le scenografie di Ruth De Jong, i costumi di Melissa Toth e le musiche di Lesley Barber, Manchester by the Sea esplorando la storia dei Chandler, una famiglia della classe operai che da generazioni vive in un villaggio di pescatori del Massacussetts, offre un ritratto ora toccante ora divertente del potere dell'amore familiare, della comunità, del sacrificio e della speranza. La sua complessa parabola emotiva ha al centro Lee Chandler, cresciuto insieme al fratello Joe sulla coste nordorientali del Massachussetts riparando gli yacht dei vicini più facoltosi. Mentre Joe ha continuato a portare avanti la sua vita lavorando in maniera sana e costruendo un solido futuro per sé e il figlio Patrick, Lee è scappato via per vivere in un quartiere di Boston e lavorare come custode di un gruppo di piccoli condomini di operai. Le tragiche ragioni per cui Lee è fuggito dalla sua terra imponendosi un esilio volontario emergeranno pian piano dopo il suo ritorno a casa per occuparsi del nipote.

Leggi tuttoLeggi meno

Curiosità

L'idea su cui si basa Manchester by the Sea è nata casualmente nel 2011 sul set del film I guardiani del destino. L'attore Matt Damon e il suo collaboratore, il produttore Chris Moore, stavano pensando a dei progetti per l'esordio di Damon alla regia quando con l'attore John Krasinski (che era anche sul set) hanno cominciato a porre le basi per una storia che in futuro sarebbe diventata quella di Manchester by the Sea. Il presupposto era quello di elaborare la vicenda di un uomo la cui vita è stata decimata da un solo momento di insensatezza e che è costretto a ritornare sulle tracce del passato quando deve prendersi cura del nipote. Intenzionato a dirigere e interpretare il film, Damon ha contattato Kenneth Loregan (conosciuto a teatro a Londra nel 2002) per la stesura della sceneggiatura.

Intrigato dalla premessa, Lonergan ha trascorso due anni a esplorare ed espandere gli eventi iniziali, i temi e i personaggi, elaborando una storia del tutto originale in cui una serie di flashback rivelano il passato del protagonista. A causa dei numerosi impegni come attore, Damon è stato costretto ad accantonare l'esordio come regista e ha volutamente lasciato Manchester by the Sea a Lonergan, continuando però a sostenere il progetto come produttore.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

Sin dal suo primo importante film (Margaret), Kenneth Lonergan si è dimostrato un visionario cantastorie in grado di intrecciare perfettamente passato e presente e di lavorare a racconti pieni di tensioni che evitano però di cadere nel sentimentalismo. Scegliendo come argomenti i sentimenti e le relazioni umani,... Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Un film triste triste triste triste

    leggi la recensione completa di Springwind
  • Aspettative altissime che vanno presto deluse. Il film non è quel capolavoro che tanti ci hanno raccontato. La storia, dopo un inizio interessante (anche grazie al trito espediente dei flashback rivelatori) diventa via via sempre più convenzionale e prevedibile. La colonna sonora è talmente invadente da risultare fastidiosa.

    commento di Eusebio
  • attraverso un sottile gioco sui piani temporali, Lonergan svela sapientemente poco per volta i particolari della vicenda. il risultato è un'opera forte e commovente. forse una gestione più sobria della colonna sonora nei momenti più toccanti avrebbe maggiormente giovato all'atmosfera generale, che altrimenti è di grande compostezza e nitore.

    commento di giovenosta
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Cantagallo di Cantagallo
5 stelle

Mi duole dirlo, poichè è un film che attendevo con interesse da tempo, ma il più significativo lascito di Manchester by the Sea per me è stato il grosso punto interrogativo che mi ha pedinato mentre rincasavo dal cinema.   Varie perplessità in testa, la prima è che forse Kenneth Lonergan voleva guardare nella direzione del cinema inglese, quello... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

pazuzu di pazuzu
8 stelle

  Lee si è lasciato andare. Da quando una tragedia lo ha convinto a scappar via dalla piccola Manchester dove è nato e cresciuto (sita nella costa nordorientale degli Stati Uniti), Lee si è dimesso dalla vita attiva. Lavora come tuttofare, in nero, nei sobborghi di Boston, dove vive da solo senza mostrare il minimo interesse per alcuno, al massimo cercando la... leggi tutto

9 recensioni positive

Recensione

Sandy22 di Sandy22
6 stelle

Premessa: Manchester by the Sea è un buon film, ma non mi ha emozionata come mi aspettavo. Ho pareri un po' contrastanti su questa pellicola e di coseguenza anche la mia recensione potrebbe essere leggermente schizofrenica. Mea culpa.    La famiglia Chandler sembra nata sotto una cattiva stella ed è soprattutto Lee (Casey Affleck) a essere bersagliato dalle...

leggi tutto
Recensione

Recensione

LoSqualoSiciliano di LoSqualoSiciliano
8 stelle

Un portinaio di nome Lee Chandler viene informato della morte del fratello , così dopo poche ore ritorna nel suo paese d'origine "Manchester" dove dovrà occuparsi del futuro di suo nipote Patrick e fare i conti con un passato fatto di ricordi amari.         Chi porteresti in un isola deserta me o tuo padre ? così inizia questo viaggio melodico tra...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

pier-maria bocchi l'ha chiamato "cinema menagramo" e ovviamente l'ho trovato divertente. potremmo aggiungere cinema "sfiga-su-sfiga" o cinema "dell'afflizione". devo anche aggiungere che ci ho sguazzato, proprio come quei critici che sempre il bocchi dice che facevano il bagno nel brodo di giuggiole con questo genere cinematografico. ma a differenza del bocchi, io l'ho trovato un gran bel...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

ange88 di ange88
9 stelle

  Dopo la morte del fratello, Lee Chandler(Casey Affleck) diventa tutore del figlio minorenne, Patrick(Lucas Hedges). Lee è costretto a tornare alla sua città natale, Manchester-by-the-Sea, che aveva abbandonato dopo un tragico evento…     Ottima sceneggiatura scritta da Kenneth Lonergan che affronta il drama famigliare scegliendo una via...

leggi tutto

Recensione

Piace91 di Piace91
7 stelle

Ci vuole un po' di tempo per metabolizzare questo film. Almeno, nel mio caso è stato così. Manchester by the sea piace, ma non conquista. Esattamente come Casey Affleck: un'interpretazione che mi è piaciuta moltissimo per la varietà di sentimenti ed emozioni mostrate senza cambi di espressione né di stato d'animo, ma non posso dire che Lee Chandler...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Springwind di Springwind
7 stelle

Un film triste triste triste triste, come la vecchia canzone di Ivan Graziani dedicata a Firenze. Qui sfondo all'intera vicenda è un New England perennemente innevato, dalla Boston periferica su cui si apre la vicenda alla Cittadina che dà il titolo alla pellicola, Manchester by the sea, appunto, nel Massachusetts, non lontano da Rockport. E forse è proprio questo sfondo,...

leggi tutto

Recensione

Cantagallo di Cantagallo
5 stelle

Mi duole dirlo, poichè è un film che attendevo con interesse da tempo, ma il più significativo lascito di Manchester by the Sea per me è stato il grosso punto interrogativo che mi ha pedinato mentre rincasavo dal cinema.   Varie perplessità in testa, la prima è che forse Kenneth Lonergan voleva guardare nella direzione del cinema inglese, quello...

leggi tutto

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Lee Chandler è il custode tuttofare di alcune palazzine a Boston e nel suo sguardo assente si percepisce l’incapacità di ipotizzare un futuro. Quando riceve la notizia della morte del fratello Joe, è costretto a tornare a Manchester-by-the-Sea, la cittadina del Massachusetts da cui se n’è andato anni prima. Aperto il testamento del defunto, scopre di...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 13 febbraio 2017

Gli imperdibili di Febbraio

iiuma8288 di iiuma8288

Ciao Scrivo una lista dei film a mio avviso belli che sono usciti o devono ancora uscire nel mese di febbraio, non manca il made in Italy tra cui segnalo un film assente qui su filmtv, che spero che verrà...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2016
2016

Recensione

pazuzu di pazuzu
8 stelle

  Lee si è lasciato andare. Da quando una tragedia lo ha convinto a scappar via dalla piccola Manchester dove è nato e cresciuto (sita nella costa nordorientale degli Stati Uniti), Lee si è dimesso dalla vita attiva. Lavora come tuttofare, in nero, nei sobborghi di Boston, dove vive da solo senza mostrare il minimo interesse per alcuno, al massimo cercando la...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito