Trama

Ogni anno, la sera dell'Epifania, due anziane sorelle di Dublino celebrano una festa cui invitano i familiari e gli amici, con rituali ripetitivi, menù fisso, musica e discorsi d'occasione. Un motivo musicale irlandese fa sorgere nella moglie del nipote preferito delle due sorelle dei ricordi dolorosi, che continuano anche dopo, quando i due coniugi si sono ritirati nella loro camera d'albergo...

Note

Tratto dall'opera di Joyce, il film è il testamento spirituale di John Huston il quale, già malato e aiutato dai familiari (la sceneggiatura è del figlio Tony, la signora oppressa dai ricordi è la figlia Anjelica), eleva un canto lirico di altissima commozione al dramma della vita.

Commenti (4) vedi tutti

  • Questo film, poco conosciuto, fu presentato a Venezia nel 1987, ma il regista non aveva potuto vederlo: era morto il 28 agosto di quello stesso anno. Questa recensione vuole, molto modestamente, ricordarlo, trent’anni dopo.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Voto 6. [22.10.2012]

    commento di PP
  • Voto 8+ Commosso

    commento di luca826
  • Molto toccante e profondo.

    commento di valien88
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

angelina di angelina
10 stelle

"Il ballo annuale in casa delle signorine Morkan costituiva un evento.Vi prendevano parte tutte le persone di loro conoscenza,i membri della famiglia,i vecchi amici,le coriste di Julia,le allieve di Kate ormai grandi e perfino qualche allieva di Mary Jean.E mai che si fosse dimostrato un fiasco." James Joyce,"The Dead" da "Dubliners", 1914 Dublino 1904.Come tutti gli anni,il giorno... leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

crick di crick
6 stelle

Il film non è un capolavoro e la cosa, nel caso specifico di un'opera tratta da uno dei racconti più belli scritti dall'Uomo, è un'imperdonabile mancanza. In nessun modo regge il confronto, qui freddo e di maniera, là profondo e sconvolgente. In particolare, il monocorde doppiaggio nel monologo conclusivo (la massima epifania della letteratura) e la sua frammentarietà allontanano la... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

laulilla di laulilla
9 stelle

Questo è l’ultimo magnifico film, poco noto, di John Huston, che il grande regista aveva terminato pochi mesi prima di morire, quando la sua salute, gravemente compromessa, lo aveva costretto a dirigere muovendosi esclusivamente sulla sedia a rotelle. L’intera pellicola è connotata dalla profonda fedeltà all’ultimo racconto, The dead, dei quindici che...

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Zarco di Zarco
7 stelle

Un bel film certamente, ma le votazioni cosi alte mi sorprendono. Mi pare una sopravvalutatazione. Non può risolversi tutto nelle poche parole della riflessione finale, belle, profonde, ispiratrici, ma che però, diciamocelo francamente, non sono nulla di straordinario, chiunque con un minimo di sensibilità le ha pensate nella propria vita. Il resto del film è...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

TITOLI CHE VORREI VEDERE IN CLASSIFICA

luigig di luigig

Con riferimento alla playlist pubblicata da harendt, io trovo che fra i titoli che meriterebbero maggiore visibilità ce ne sono tanti che magari non hanno moltissimi voti ma che -proprio per questo-...

leggi tutto
Playlist
L'ultima neve
Lehava di Lehava

L'ultima neve

Alla fine era arrivata: lieve e placida. In fiocchi vaporosi. In pochi attimi e tutto era illuminato di quel riverbero argenteo contro i neon. Il paese si... segue

Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
8 stelle

Di fronte a The Dead si staglia l’Indefinito. Quello sottopelle che vibra in tutta la sua ambiguità sotto le convenzioni, i costumi, i corpi. Una gabbia dall’apparenza aggraziata e quieta, fin troppo razionalizzante per rappresentare a pieno l’essere umano. Necessariamente, una gabbia tipicamente ipocrita, tipicamente borghese, tipicamente d’alto rango, che non esclude però, forse,...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 12 febbraio 2013 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Coraggio, coraggio, coraggio

aleton di aleton

Adoro il cinema. Preferendo la Hollywood delle origini a quella moderna, intendo elencare I MIEI SETTE FILM in modo non approssimativo, cercando di condensare in soli sette titoli non solo le mie preferenze, ma anche...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

angelina di angelina
10 stelle

"Il ballo annuale in casa delle signorine Morkan costituiva un evento.Vi prendevano parte tutte le persone di loro conoscenza,i membri della famiglia,i vecchi amici,le coriste di Julia,le allieve di Kate ormai grandi e perfino qualche allieva di Mary Jean.E mai che si fosse dimostrato un fiasco." James Joyce,"The Dead" da "Dubliners", 1914 Dublino 1904.Come tutti gli anni,il giorno...

leggi tutto

Mother Ireland

angelina di angelina

       Requiem per i ribelli irlandesi Con le tasche dei cappotti piene d'orzo, niente cucine o basi di appoggio lungo il mio percorso, ci spostavamo rapidi e improvvisi nella nostra...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

the smiths di the smiths
10 stelle

L'ho visto quando era uscito al cinema e dopo il primo tempo mi dicevo di tener duro perchè qualcosa sarebbe successo e infatti .... Bisogna armarsi di pazienza e aspettare il finale che è di una poeticità assoluta. Solo un regista che sapeva di essere lì per morire poteva parlare dei morti facendoceli sentire così vicini a...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

AIDES di AIDES
8 stelle

Un racconto di fine semplicità e intensa sincerità, un film corale dove le tante piccole voci si annullano nella notte fredda di un comune scorcio di vita. L'esistenza è un canto che appassisce e si spegne, una lenta e oscura elegia. L'uomo si ubriaca di passioni e sofferenze, danza e poi indugia sulla sua nullità, i ricordi e l'incertezza lo accompagnano verso un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

kotrab di kotrab
10 stelle

Capolavoro di eccezionale raffinatezza riguardante una festa di famiglia irlandese nel periodo natalizio, dove riaffiorano i propri ricordi e le vicende personali sedimentate nell'animo. L'ultimo film di John Huston ha una ampia prima parte ambientata nella casa di due zie amabili e simpatiche: si balla, si canta, si suona, si conversa e si cena. La mdp scorre discreta e fluida, quasi fosse un...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2006
2006

Amo chi li ama

rublev di rublev

Senza il cinema, la vita sarebbe uno solenne porcheria (citazione da "Mezzogiorno e mezzo di fuoco"). Siete d'accordo, spero!

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2005
2005

IRELAND

ultrapaz di ultrapaz

Irlanda. Terra verde, terra di antiche leggende, di eroi e di patrioti, terra distrutta da anni e anni di guerre, rivoluzioni e tragedie, terra di alcool, ossessioni, bombe, repressione e santità ma soprattutto...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002

Recensione

franzi di franzi
10 stelle

E' forse il mio film preferito. Un esempio perfetto di progressione drammatica. Dapprima la descrizione in costume d'epoca di una festa dell'Epifania nella Dublino di fine 800. La festa, gli invitati, le danze, gli apparati borghesi, le storie minime, la conversazione alla tavola delle vecchie zie. La conversazione sulla musica, la politica; la lettura del discorso celebrativo. Tutto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito