Trama

Nel Giappone del Cinquecento il potere dei grandi feudatari è immenso. Il principe Hidetora, sentendosi ormai vecchio e stanco, decide di dividere i suoi possedimenti tra i figli Taro, Jiro e Saburo. Quest'ultimo rifiuta perchè convinto che nulla di buono potrà scaturire da ciò. E le sue profezie si avverano: Jiro uccide Taro, sposa la seconda moglie del padre e inizia a perseguitarlo. Il vecchio sovrano muore, Jiro e Saburo si fanno la guera e periscono, il feudo un tempo potente è in rovina. Solo un cieco sopravvive. Riflessione allucinata sulla storia e la violenza, dove armate di diverso colore (Oscar per i costumi) si scontrano in stupende le scene di battaglia, dove Kurosawa dà il meglio di sè. La storia è ispirata a Re Lear di Shakespeare.

Commenti (8) vedi tutti

  • La storia narrata non apartiene ad un mondo lontano come può sembrare, è una storia simile a tante altre moderne: uomini che sembra abbiano tutto, potere, ricchezza, ma in realtà sono padroni del nulla. Le vicende tormentate contrastano con la bellezza della natura e degli ambienti, comunicandomi un senso di “vuoto”.

    leggi la recensione completa di myriamloprete
  • Voto 8,5. [28.05.2010]

    commento di PP
  • Meno avvincente de "I sette samurai" ma più metafisico. Voto 8.

    commento di Max76
  • voto 8

    commento di tati83
  • 9+

    commento di nico80
  • pesante. Uno dei film peggiori di Kurosawa, nonostante il dispiego di mezzi per produrlo

    commento di bocchan
  • Sovraccarico, maestoso, imponente, una delle vette dell'Imperatore del cinema nipponico, la tragedia del "Re Lear" riletta in chiave giapponese, una pellicola dai colori stupendi e dalla narrazione perfetta. vot: 10

    commento di kurosawa
  • VOTO : 6,5 Film elegante e di vasto respiro girato con stile particolare e di non facile intendimento. Un film d'altri tempi e soprattutto lontano da quelo che è il cinema moderno (sicuramente è un bene)

    commento di supadany
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

Nelle terre desolate, perennemente verdi, di un Giappone feudale, in un periodo storico in cui i clan e i principi si susseguono con la velocità e l’ebbrezza di un flusso caotico di eventi, Hidetora Ichimonji è un sovrano del Nulla. Le immagini iniziali parlano chiaro: il territorio è vasto, le montagne sono alte, la presenza umana è ridotta a chi il clan lo... leggi tutto

19 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

michel di michel
6 stelle

SHAKESPEARE IN WAR Un signore feudale lascia un castello a ciascuno dei suoi figli e si ritira a vita privata. È l’inizio di una guerra fratricida che non lascerà in piedi nessuno. Kurosawa racconta l’orrore della guerra e la follia dell’uomo in un film lungo e severo a cui non giova, almeno agli occhi di un occidentale, la recitazione da opera dei pupi del... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensione

myriamloprete di myriamloprete
7 stelle

“RAN” è un film giapponese e, come tale, evince una visione di cinema diversa da quella a cui siamo abituati quotidianamente. La fotografia presenta inquadrature utili a mostrare appieno le tematiche affrontate, ma soprattutto “pittoresche”: i paesaggi sembrano dei quadri dai colori sgargianti. La storia narrata non apartiene ad un mondo lontano come può...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Disponibile dal 19 aprile 2017 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

Gundawane di Gundawane
10 stelle

Non un semplice film ma un poema epico per immaggini dove una fotografia superlativa cattura immagini di un Giappone splendido ad immaggini di scene di battaglia. Per comprendere ed apprezzare ancora maggiormente questo capolavoro bisogna sapere la maturità umana oramai acqusita dal regista che filma questa epica storia all'età di 75 anni e dopo un tentativo fallito di suicidio....

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Shakespeare al cinema

Gundawane di Gundawane

William Shakespeare è il più conosciuto scrittore teatrale che sia mai esistito. Le sue opere sono probabilmente il punto più alto che l'arte (non solo la letteratura)abbia mai raggiunto. Anche...

leggi tutto
Playlist
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
10 stelle

Due fratelli, Taro (Akira Terao) e Jiro (Jinpachi Nezu), decidono di attaccare con i rispettivi eserciti il castello in cui si è stabilito il loro padre, l’anziano monarca Hidetora Ichimonji (Tatsuya Nakadai), che, dopo aver avuto l’incauta idea di dividere il suo impero tra i suoi tre eredi, ha cercato invano ospitalità nelle dimore dei figli, i quali hanno fatto di...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
10 stelle

Nelle terre desolate, perennemente verdi, di un Giappone feudale, in un periodo storico in cui i clan e i principi si susseguono con la velocità e l’ebbrezza di un flusso caotico di eventi, Hidetora Ichimonji è un sovrano del Nulla. Le immagini iniziali parlano chiaro: il territorio è vasto, le montagne sono alte, la presenza umana è ridotta a chi il clan lo...

leggi tutto
Disponibile dal 29 gennaio 2014 in Dvd a 5,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

ALTRI TITOLI INCOMPRENSIBILI

Baliverna di Baliverna

Facendo seguito alla mia playlist precedente sui titoli in italiano non comprensibili, ho pensato ora di silarne un'altra dove i titoli sono pure incomprensibili, ma, ancora peggio, sono stati lasciati nelle lingue...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Akira Kurosawa by Aldo Tassone

steno79 di steno79

Doverosi gli omaggi a questo grandissimo artista nel centenario della sua nascita (mi fa piacere che Google abbia inserito l'immagine di Kurosawa nella schermata con cui si iniziano le ricerche). Ottima la playlist...

leggi tutto

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

Un film dominato da una poesia tragica, ma pacata; intensa, però immobile, ferma nella stanca solennità di un mondo feudale in declino. I colori sono sgargianti, però artificiosi e freddi; la teatralità, sia pur carica di volontà e di emozioni, è temperata dal rigore di un cerimoniale intorno al quale anche i paesaggi naturali sembrano svuotarsi e...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Film gigantesco, sia per le sue dimensioni da kolossal che per l'elevatezza del genio artistico di Kurosawa. Il regista giapponese si ispira ancora una volta a Shakespeare e al suo Re Lear e ne cava un'opera monumentale sulla follia del potere e il "caos" dell'esistenza umana (questo è il significato del titolo originale). Affascinante la dimensione figurativa con i colori usati in...

leggi tutto

La lista dei desideri filmici

bradipo68 di bradipo68

Qualche giorno fa come ho scritto scherzosamente Database ha ricominciato a fumare....nulla in contrario ,anzi vorrei usare questa playlist per trovare veramente questi film,meglio ancora se in vendita sul negozio...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2007
2007

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Fa sempre piacere rivedere film come "Ran". Da qualcuno considerato il capolavoro del regista giapponese, quanto meno nel genere di cappa e spada, il film del 1985 (per 25 anni Kurosawa ha realizzato un film ogni lustro da "Barbarossa" del '65 a "Sogni" del '90) ne costituisce sicuramente una summa dal punto di vista figurativo. Se il punto di partenza e la falsariga sono dati dal dramma...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2006
2006

Anni '80

Dusk di Dusk

I miei film preferiti degli anni '80. Anche qui, doloroso lasciare fuori tanti titoli degni di nota.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

capolavoro assoluto. L'incontro tra la tragedia shakespeariana (e il decadentismo fatalista viscontiano) da una parte, e il rigore formale dell'estetica orientale (teatro No^, per intenderci) dall'altra, prende le forme di un apologo amaro e disilluso, furente e sanguinoso, sulla violenza, la guerra, il potere, l'arrivismo (anche femminile), l'impossibilita' fatale di rimediare ai rancori del...

leggi tutto
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1986
1986
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito