Trama

Max Rockatansky (Tom Hardy), meglio conosciuto come Mad Max, si ritrova coinvolto con un gruppo di persone in fuga per le lande deserte dell'Australia nella guerra delle trivellazioni condotta da Imperatora Furiosa (Charlize Theron).  Ha origine così un conflitto che per le strade lascerà dietro di sé una scia di vittime e pochi sopravvissuti in grado di raccontare quello che è successo.

Approfondimento

MAD MAX: FURY ROAD - IL QUARTO CAPITOLO DELLA SAGA POST APOCALITTICA PER ECCELLENZA

Diretto da George Miller e scritto dal regista con Brendan McCarthy e Nick Lathouris, Mad Max: Fury Road riprende la saga post apocalittica di Mad Max a trent'anni esatti dal terzo capitolo (Mad Max - Oltre la sfera del tuono) per raccontare la storia del guerriero di strada Max Rockantansky che, tormentato dal suo turbolento passato, crede che la miglior via per sopravvivere sia quella di vagare da solo. Tuttavia, nonostante le sue convinzioni, verrà coinvolto lungo i desolati paesaggi australiani da un vero e proprio impianto di guerra capitanato da Imperatora Furiosa, in fuga da una cittadina fortezza governata dal tiranno Joe.

Con la direzione della fotografia di John Seale, le scenografie di Colin Gibson, i costumi di Jenny Beavan, il trucco di Lesley Vanderwalt e le musiche di Junkie XL, Mad Max: Fury Road offre una guerra di strada ad alto tasso di esplosioni, violenze e immagini visivamente forti, per riprendere un discorso lasciato interrotto più di trent'anni prima, quando i primi tre film della saga di Mad Max vennero realizzati con un budget ridotto e lanciarono nel firmamento delle star l'attore Mel Gibson (scelto come protagonista mentre ancora studiava in una scuola di recitazione). Nata quasi per caso, la saga di Mad Max era per l'allora giovane medico George Miller un modo per far capire alle giovani generazioni che le automobili, spesso causa di morte per via dell'alto numero di incidenti, erano un'arma vera e propria. Con il passare degli anni, l'impatto visivo generato da Mad Max, con le sue acrobazie e i suoi combattimenti, ha finito con l'influenzare significativamente il mondo dei film d'azione e dei videogames, diventando un caposaldo del genere.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

In Mad Max: Fury Road la Terra, così come la conosciamo, non esiste più da 45 anni. Non esistono regole o leggi, mancano l'elettricità e l'acqua e la civiltà è solo un lontano ricordo. Le grandi economie sono cadute in disgrazia, le città costiere sono state cancellate, l'aria è veleno e la lotta per le poche risorse disponibili si è trasformata in una lunga scia di guerre. Ciò che resta dell'umanità vaga per il deserto o si aggrappa alla sopravvivenza ai piedi della Cittadel, una fortezza in cui l'acqua viene pompata da una falda acquifera lontana miglia e miglia. Cittadel con i suoi alleati, Gas Town e Bullet Farm, ha il dominio sulla zona. In tale ambiente si muove il guerriero Max Rockatansky, una sorta di ronin post moderno interpretato da Tom Hardy. Veterano di guerra dalle grandi abilità, Max sopravvive da solo, vorrebbe ritornare a casa ma non c'è un posto che può definirsi tale: attorno a lui regnano solo silenzio, dolore e distruzione. Non ancora pronto a morire, viene portato a Cittadella da un gruppo di guerrieri saccheggiatori ed è lì che il suo percorso si incontra con quello di Furiosa.

Guerriero donna in un mondo in cui il gentil sesso è schiavizzato dagli uomini, Furiosa ha il volto di Charlize Theron ed è alla guida di una vera e propria macchina da guerra, al servizio del dispotico signore di Cittadella, Immortan Joe. Impersonato da Hugh Keays-Byrne, Joe usa l'acqua come moneta di scambio ed è padre di due figli: Rictus Erectus (un bambino nel corpo di un omone) e Corpus Colossus (un intelletto maturo racchiuso nel corpo di un bambino), portati in scena rispettivamente da Nathan Jones e Quentin Kenihan. Joe, inoltre, è a capo dei "ragazzi di guerra", giovani dal sangue pulito che combattono per lui e in suo nome. Tra costoro vi è Nux, un guerriero che sa di avere metà vita a causa di due tumori al collo e che ricorre spesso alla banca del sangue gestita dal "meccanico biologico" (interpretato da Angus Sampson). Nux è supportato dal giovane attore Nicholas Hoult.

Quando Furiosa non ritorna con il suo camion da Gas Town, Joe intuisce subito come la donna possa avere un piano diverso e in lui esplode la rabbia non tanto per il suo mancato ritorno ma per la perdita della vettura e del carico che trasporta. Inoltre, si rendendosi conto che sono sparite le cinque donne che teneva imprigionate per non far estinguere la sua razza (a eccezione di Miss Giddy, interpretata da Jennifer Hagan), scatena immediatamente l'inferno, mettendo sulle loro tracce sia l'esercito di Cittadella sia quelli di Gas Town e di Bullet Farm, guidati dai loro leader impersonati rispettivamente da Richard Carter e John Howard. A portare in scena le cinque "mogli" sono invece le attrici Rosie Huntington-Whiteley, Riley Keogh, Zoë Kravitz, Courtney Eaton e Abbey Lee.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

George Miller ricompie il miracolo di Interceptor - Il guerriero della strada, quello di un neorealismo action con stunt kamikaze, effetti più pirotecnici che digitali, il regista e il suo sguardo in trincea per una artificiosità ridotta al minimo. L’inseguimento finale con i feroci attaccati alle pertiche è stupefacente. Mad Max: Fury Road è l’anti-videogame, è il viaggio degli eroi in una terra fantastica chiamata cinema.

Commenti (11) vedi tutti

  • Film adatto a dementi (e considerando i voti alti su IMDB e qui, pare che ce ne siano molti). Scene assurde e violente al limite dell'inguardabile, personaggi insopportabili. Dopo la visione di film del genere occorre passare un paio di settimane in montagna fra frusciar di fronde e cinguettii di uccellini per disintossicarsi. Pessimo!

    commento di maxscarpone
  • Max & Mad

    leggi la recensione completa di Immorale
  • Un gran filmone, imperdibile a chi piace l'action.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • il mondo appartiene ai folli...ma non solo quello del film

    leggi la recensione completa di jhonnyfox94
  • Film dalle evidente ambizioni, contraddistinto da una visionarietà davvero affascinante ma per il resto assolutamente indistinguibile da altri titoli del filone molto meno celebrati. "Sopravvalutato" è l'aggettivo migliore per definire questa pellicola.

    leggi la recensione completa di GIANNISV66
  • Esaltante nell'azione, rovente nella fotografia, febbricitante nel quadro post-apocalittico, edificante nelle caustiche interpretazioni. Miller dà un esempio da manuale su come riavviare estrosamente un virulento franchise.

    commento di Stefano L
  • Un mondo post apocalittico non poi così lontano da noi.

    leggi la recensione completa di TheHangman89
  • un potentissimo film d'azione realizzato con la grazia del cinema muto

    leggi la recensione completa di AgentCooper
  • Un film magnifico. Un film d'azione ricco di contenuti fatto come Dio comanda. Scene d'azione meravigliose girate e montate in modo magistrale. Per me è il miglior film del 2015.

    commento di Davide_Django
  • Un lunghissimo trailer di 2 ore, tecnicamente superbo, ma alla fine deludente. Nessuna pausa, neanche per respirare, rendono il film in apnea perenne, e senza osigeno il cervello va in bambola. Bello e senz'anima. Mad Max era un'altra cosa.

    commento di caina
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

M Valdemar di M Valdemar
10 stelle

  Valhalla's burning. La dannata strada per utopici mondi verdi è lunga, letale, polverosa e cosparsa di torbidi liquami ematici, nere miscele distruttrici, esal(t)azioni tossiche e senza speranza alcuna. L'unica via, per la sopravvivenza (parola della "sacca di sangue" chiamata Max, «un uomo ridotto ad un unico istinto: sopravvivere»), è il ritorno.... leggi tutto

57 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mc 5 di mc 5
5 stelle

Di solito mi accade il contrario, soprattutto negli ultimi tempi. Nel senso che mi capita che film bistrattati dalla critica mi succede di rivalutarli e supportarli. Stavolta decisamente l'opposto. E mi procura un certo disagio misto ad imbarazzo trovarmi nella condizione di sentirmi l'unico (o quasi) che non è riuscito ad afferrare la qualità cinematografica di questo film.... leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

GIANNISV66 di GIANNISV66
4 stelle

  “Tutto questo per una bega di famiglia!”   La faccia di Tom Hardy strozzata in una sorta di museruola di metallo ci guarda torva dallo schermo, un volto stravolto dalla paura e dall'odio mentre un mondo diventato un manicomio sembra non offrire più alcuna speranza (non il nostro, anche se la frase tutto sommato ci si potrebbe adattare, ma quello di... leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

BarbaStenck di BarbaStenck
10 stelle

Dopo essersi destreggiato per anni con film per famiglie (Babe, Happy feet, L'olio di Lorenzo), Miller torna sulla sua prima creatura, quella che aveva consacrato sia lui che Mal Gibson nel mondo del cinema ovvero Mad Max, conosciuto da noi come Interceptor. Il sostanzioso budget messo a disposizione del regista australiano (150 milioni di dollari) gli ha finalmente permesso di dare libero...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

Premi su premi, chiacchiere su chiacchiere, soprattutto sulla magnifica interpretazione di Charlize Theron, mi hanno convinto alla visione della pellicola, che non ricade nella categoria dei film che prediligo, di cui apprezzo subito la netta fotografia. L'irruento incipit non è nulla in confronto all'inseguimento infinito in cui si dilettano i protagonisti. Seguendo poi la storia...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

Immorale di Immorale
10 stelle

George Miller rimette mano al suo personaggio, famosissimo negli anni 80 e che aveva notevolmente contribuito alla notorietà del giovane Mel Gibson. Il riadattamento, non propriamente un reboot ma un film ispirato al mondo ed all’immaginario di Mad Max, viene però attualizzato grazie al sapiente utilizzo di effetti speciali ed accurate digitalizzazioni, ma mantiene intatto...

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 16 voti
vedi tutti

Recensione

tobanis di tobanis
9 stelle

Mad Max ti catapulta dentro al film, subito, dopo alcune spiegazioni sintetiche, insufficienti e totalmente ininfluenti. Max è presto catturato, presto in azione, presto in fuga. Il film non ti lascia respirare, non ha pause, non ha tante spiegazioni o spiegoni inutili con la voce sciocca fuoricampo: si è dentro e bisogna starci e salvare la pellaccia. E usciti...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Trasmesso il 3 marzo 2017 su Italia 1

Recensione

LoSqualoSiciliano di LoSqualoSiciliano
9 stelle

In un mondo governato dai folli , il solitario e leggendario Max Rockantansky viene catturato e portato alla cittadella dove li risiede sul trono Immortan Joe , ma la strada del guerriero solitario si incrociera con quella dell'imperatrice Furiosa  che cercherà di fuggire da quella follia e portare con se le migliori riproduttrici del monarca in direzione del luogo verde che fu...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

GIANNISV66 di GIANNISV66
4 stelle

  “Tutto questo per una bega di famiglia!”   La faccia di Tom Hardy strozzata in una sorta di museruola di metallo ci guarda torva dallo schermo, un volto stravolto dalla paura e dall'odio mentre un mondo diventato un manicomio sembra non offrire più alcuna speranza (non il nostro, anche se la frase tutto sommato ci si potrebbe adattare, ma quello di...

leggi tutto
Disponibile dal 1 febbraio 2016 in Dvd a 9,26€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
10 stelle

  Valhalla's burning. La dannata strada per utopici mondi verdi è lunga, letale, polverosa e cosparsa di torbidi liquami ematici, nere miscele distruttrici, esal(t)azioni tossiche e senza speranza alcuna. L'unica via, per la sopravvivenza (parola della "sacca di sangue" chiamata Max, «un uomo ridotto ad un unico istinto: sopravvivere»), è il ritorno....

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane l'11 maggio 2015
Il meglio del 2014
2014
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito