Trama

Chris vuole mostrare a Tina il suo mondo e lo vuole fare a modo suo, portandola in giro con il suo amato caravan. Tina ha sempre condotto una vita riservata e approfitterebbe dell'occasione per vedere luoghi come il Crich Tramway Musueum, il viadotto Ribblehead e le colline delle Midlands. Decidono così di partire ma presto il loro viaggio si trasforma in incubo. Orde di adolescenti rumorosi, campeggi per caravan strapieni e la poco delicata madre di Tina cospirano per distruggere il sogno di Chris mettendo a dura prova i suoi nervi.

Approfondimento

KILLER IN VIAGGIO: I BONNIE E CLYDE DEL CARAVAN

Il viaggio che intraprendono Tina e Chris, i due protagonisti di Killer in viaggio, è davvero qualcosa di fuori dall'ordinario: un'odissea erotica senza precedenti destinata a# culminare in svariati omicidi#. Nonostante le buone intenzioni che spingono i due alla partenza, la loro vacanza in caravan finisce infatti per essere macabra e grottesca. Tina è un'introversa dog sitter che vive nella miseria con una madre soffocante. Ha incontrato Chris, ragazzo con una buona dose di fascino e umorismo, in una scuola di capoeira e con lui decide di partire in campeggio, senza sapere che insieme si sarebbero trasformati nei Bonnie e Clyde# della campagna inglese. Sotto l'aspetto innocuo, Chris nasconde il desiderio feroce di essere temuto e rispettato, anche a costo di sporcarsi le mani di sangue. Sin dal primo omicidio commesso durante la visita al museo del tram, l'orrore di cui è testimone provoca una risposta emotiva inaspettata in Tina: anziché scappar via, Tina non vede l'ora di far sesso con Chris e non importa che si trovino in un'area di sosta circondati da curiosi camionisti. A poco a poco, la smania omicida colpisce anche Tina ma, a differenza di quelli di Chris, i suoi delitti non trovano quasi mai giustificazioni plausibili e la relazione comincia a risentirne, fino all'inevitabile e fatale conclusione.

Chris e Tina, inoltre, appartengono di diritto alla lunga stirpe cinematografica di giovani assassini in fuga ma, nel modo in cui si sbarazzano di chi intralcia il loro cammino, c'è qualcosa di sgradevolmente divertente e piacevolmente amorale. L'obiettivo di Killer in viaggio non è infatti mitizzare l'omicidio ma generare risate e sorrisi per il disagio dei due protagonisti.

UNA SERIE TV CHE NESSUNO VOLEVA

Prima di portare Tina e Chris al cinema, gli attori e sceneggiatori Alice Lowe e Steve Oram hanno trascorso diversi anni a perfezionare i personaggi, prima su un palcoscenico teatrale e successivamente in un episodio pilota per la televisione rifiutato da tutte le emittenti a causa del tono dark. L'idea di base per Killer in viaggio è nata in loro quando durante una conversazione hanno cominciato a parlare dei posti di campagna in cui sono cresciuti e delle vacanze trascorse in passato con le famiglie. Il progetto cinematografico, invece, è andato in porto grazie all'interessamento del regista Edgar Wright e della produttrice Nira Park mentre la regia è stata affidata a Ben Wheatley, reduce dal successo di Kill List. A dispetto di una sceneggiatura lineare, Wheatley ha voluto che Killer in viaggio contenesse diversi flashback, eventi immaginari e sequenze oniriche, rendendo la storia ancor più amorale e sconfortante.
In attesa che le riprese cominciassero, Alice Lowe e Steve Oram hanno veramente affittato un caravan per mettersi in viaggio per le campagne inglesi e scovare insieme a un cameraman i posti in cui poi Tina e Chris si sarebbero soffermati.

UN VIAGGIO PSICHEDELICO NEL TEMPO

Accade raramente che un film sia ambientato come Killer in viaggio nella bellezza della natura epicamente selvaggia della campagna inglese. Il viaggio omicida di Chris e Tina attraverso il nord dell'Inghilterra e il paesaggio circostante, che diventa sempre più immenso e desolato, è un mezzo per riflettere il loro stato d'animo. L'aspetto mistico e realista della loro vicenda sembra richiamare inevitabilmente la storia antichissima di alcuni dei luoghi visitati e della Gran Bretagna stessa. Così il loro è come se fosse un viaggio psichedelico indietro nel tempo e #mentre loro stanno andando incontro a un crollo che metaforicamente riguarda anche tutta la nazione, #visitano antiche rovine che paradossalmente stanno ancora in piedi.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Sulle note dissonanti di "The Power of Love" Ben Wheatley dirige con sadico gusto un passo a due - lucido e demenziale - negli abissi dell’ordinaria follia necessaria (a una brutale emancipazione). Non sarà il capodopera dell’autore di "Kill List", ma questa commedia nera è un brillante (e agghiacciante) saggio antropologico sulla frustrazione profonda di una nazione cortese.

Commenti (2) vedi tutti

  • Commedia nera ben costruita e reclame turistica di una campagna inglese splendidamente mostrata.

    leggi la recensione completa di starbook
  • Fatto solo per scioccare gli animi sensibili, lascia il tempo che trova.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Una favola nerissima  e piena di spunti ironici. Killer in viaggio ha un’anima politicamente scorretta che impreziosisce una bizzarra love story che dura quanto un viaggio nel nord dell’Inghilterra. I due protagonisti anonimi nella vita, ma tutt’altro che emotivi, sfoderano una personalità di rilievo, un profilo psicologico border line travestito di normalità assoluta. Il regista... leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

almodovariana di almodovariana
6 stelle

Film che spiazza e inizia in sordina mostrando madre e figlia, una ragazza apparentemente svampita succube della madre, che disapprova il fidanzato con il quale Tina sta per iniziare un viaggio in camper. Chris a sua volta sembra un anonimo sfigato che cerca ispirazione per un libro. Una volta cominciato il loro tour culturale e naturalistico, Chris perde il controllo e uccide un turista... leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Mulligan71 di Mulligan71
4 stelle

L'inglese Wheatley ci porta in viaggio con Tina e Chris, sul caravan di quest'ultimo, attraverso ameni posti inglesi. Commedia nera che pesca dal solito "Thelma & Louise" ma che declina in una grottesca versione di "Natural Born Killers". Tutto piuttosto minimal e tutto, diciamolo, piuttosto stupido. Vorrebbe essere qualcosa di anarchico, sullo stile di "Louise Michel", o di certo cinema... leggi tutto

2 recensioni negative

Recensione

starbook di starbook
7 stelle

Film del regista indipendente britannico Ben Wheatley, sconosciuto ai più ma seguito dagli addetti ai lavori già da alcuni anni, dallo stile caustico e originale specializzato in pellicole venate di horror. Questo ‘Killer in viaggio’ viene etichettato come commedia, pur avendo immagini che sfociano nello splatter, e narra la vicenda di una coppia non più...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Corinzio di Corinzio
7 stelle

Figli dei nostri tempi, prodotti da situazioni familiari ossessive e castranti oppure trasformati in esseri pieni di un rancore sordo verso una società che li ha emerginati a ruolo di nerd senza speranza. Questo non vuole essere una giustificazione assolutoria, ma ciononostante gli omicidi che si susseguono acquisiscono una valenza liberatoria, l'assassinio ecologico che spazza...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
5 stelle

La nevrotica repressa Tina è succube della burbera madre almeno quanto lo è di Chris, sedicente scrittore in cerca di ispirazione che si innamora di lei e le propone di partire insieme a bordo di un caravan per un viaggio di totale immersione nei posti più sperduti e suggestivi della provincia inglese. Ma Chris non è un bravo ragazzo, anzi, ha più di qualche...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 maggio 2014 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Una favola nerissima  e piena di spunti ironici. Killer in viaggio ha un’anima politicamente scorretta che impreziosisce una bizzarra love story che dura quanto un viaggio nel nord dell’Inghilterra. I due protagonisti anonimi nella vita, ma tutt’altro che emotivi, sfoderano una personalità di rilievo, un profilo psicologico border line travestito di normalità assoluta. Il regista...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 10 giugno 2013
Il meglio del 2012
2012

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Di fronte alla spiazzante mediocrità di quasi tutte le proposte cinematografiche del nostro Natale, che vedono distribuiti pochi titoli in largo numero di copie in modo da costringere la massa, che come d'abitudine accorre solo in questo periodo ad affollare le sale, a vedere solo e comunque quei film, trovo nel già confortante ed ormai abituale rifugio cinematografico francese una soluzione...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito