Trama

Durante il periodo dei Soviet, un osannato direttore d'orchestra del Bolshoi di Mosca viene allontanato per essersi rifiutato di licenziare i musicisti ebrei. Venticinque anni dopo l'uomo lavora ancora in teatro come custode e aiuta la moglie a movimentare finte manifestazioni d'orgoglio ex comunista. Un giorno intercetta un invito per il teatro Chatelet di Parigi e decide di riscattarsi dalle umiliazioni con l'inganno, accettando l'ingaggio al posto dell'orchestra ufficiale. Riunisce così i vecchi compagni di concerto e qualche improbabile new entry.

Note

La tentazione di un colpo gobbo per ritrovare l’occasione perduta e riannodare i fili di una storia collettiva e privata (l’ottima Mélanie Laurent ne è l’inconsapevole centro) ci offre una commedia dolce e grottesca, a volte eccessiva (ma quando Mihaileanu non lo è?) in cui le debolezze umane, l’autoironia scorretta, etica ed etnica, la risata amara sono la cifra stilistica. La macchina da presa dà il meglio nel concerto finale e nella diaspora parigina di un’orchestra tanto scalcagnata quanto romantica.

Commenti (20) vedi tutti

  • Uno dei film più godibili ed emozionanti che abbia avuto la fortuna di vedere negli ultimi anni.

    commento di andenko
  • Una rozza, rozzissima farsa che non fa ridere e prova a ridicolizzare volgarmente tutto e tutti, riuscendo in particolare a offendere la musica e i musicisti. Gridano vendetta le quattro e cinque stelle che taluni hanno assegnato.

    commento di Oss
  • Esempio di uno di quei classici Films con Musica famosa ma noiosissima e visione alquanto soporifera/monotona e poco intrigante.voto.0.

    commento di chribio1
  • Un film magico e intenso, con spunti ironici grottescamente teneri. Storia contorta e dissacrante, ma con la giusta dose di intensità. Soliti problemi di playback inguardabili.

    commento di bebabi34
  • Voto 6,5. [06.07.2012]

    commento di PP
  • Grande film con ottime interpretazioni specialmente di valery Barinov nei panni di Ivan Gavrilov.Rappresenta bene il comunista che ama la giustizia,ma che in fondo crede e prega inDio

    commento di illupobora2
  • Emozione: la musica del concerto finale mi ha portato alle lacrime per quanto fosse emozionante!

    commento di ALCHEMILLA
  • Buona l' idea, pessima la scelta di doppiare i russi in modo caricaturale, si riduce ad una commediola, si salva solo Tchaicovsky, deludente

    commento di giapda
  • Buona commedia con pennellate di dramma e con un finale che non rovina il film

    commento di bond20
  • Bellissimo film! Ben costruito, per niente banale, ottime battute e alcuni momenti davvero toccanti. La scena del concerto (appunto) meriterebbe due volte il prezzo del biglietto!

    commento di godfather2012
  • Grottesco, assurdo, un po' ingenuo, ma anche commovente. Avrebbero potuto evitare il doppiaggio con il ridicolo accento russo. Buon ritmo, spunti divertenti.

    commento di Artemisia1593
  • MIRABILE SAGGIO DI MUSICA E AMBIENTAZIONE

    commento di fralle
  • Ho riso, pianto. Mi sono commosso, mi sono divertito. Ho rivissuto emozioni sul passato (il comunismo) e sul presente (l'armonia di un'orchestra). Sublime, un film che non dimenticherò tanto presto.

    commento di pierlues
  • Un film "molto pittoresco": troppo. L’ultima mezz’ora vola alto, nessun dubbio. Ma "Train de vie" rimane lontano. Voto : 6,5

    commento di BobtheHeat
  • Mi aspettavo di più decisamente di più, ma comunque si tratta di un buon film, sincero e autentico.

    commento di emme73
  • Film stupendo, un incredibile e riuscitissimo mix di ironia, storia, musica e tragedia.

    commento di cris1970
  • Un film al limite tra il grottesco e il drammatico, vite di un tempo passato, che molti vorrebbero non fosse passato mai, che faticano a trovare spazio in un oggi che premia solo i più forti…o almeno così sembrerebbe.

    commento di slim spaccabecco
  • Mi e' piaciuto molto e poi mi e' venuto da pensare a una cosa che avevo letto. Una citazione. Ecco "I russi, han delle teste, che non le mangiano neanche i maiali" ;-)

    commento di leonardo4it
  • Mihaleanu ha fatto centro di nuovo. Cosa dire di più? Se l'obiettivo di questo film era emozionare lo spettatore beh, devo dire che c'è riuscito in pieno…

    commento di drgonzo
  • Si piange di gioia! Non perdetevelo al cinema!!!

    commento di Candice
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

PompiereFI di PompiereFI
8 stelle

Mosca, ai giorni nostri. Il Partito Comunista ha consensi sempre più bassi ed è in cerca di comparse per i suoi comizi improntati su ideologie muffite. I mafiosi russi si danno battaglia su un territorio inconsueto, e pretendono di avere successo in base al numero di invitati ai matrimoni dei loro figli, nuovi rappresentanti di un potere vizioso. Serve sempre qualcuno che si ... leggi tutto

64 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

leporello di leporello
6 stelle

Io non sai bene cosa deve io scrivere di questa pelìcula di oggi vista a cinematografuo, perché io essere molto, molto combatùto (oltre a grande simpatia che io hai per signor  regista Radu Mihaileanu), tra grande, molto bolscioi ammirazione io hai per signurina Melania Laurenskaia (che io mio cuore hai perduto per quella faccina di bambolina matrioska già da... leggi tutto

13 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Cantagallo di Cantagallo
4 stelle

Dopo lo smarrimento iniziale dovuto alla pesantezza del doppiaggio e al montaggio incalzante, ho ritrovato il filo e inquadrato la storia. Forse non ero dello spirito giusto, ma io ho avuto la sensazione di già visto, di furbo, di superficiale. E’ un film che mira a stordirti, passando dal comico al lacrimevole, per distogliere l’attenzione dalla debolezza della storia. Anche la musica di... leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 18 maggio 2016 in Dvd a 8,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

pippus di pippus
9 stelle

Supportata da una partitura musicale ai massimi livelli, quest'opera del regista franco-rumeno Radu Mihaileanu è senza dubbio inverosimile ed improbabile ma, ancor di più, oltremodo intelligente, profonda, toccante e più che mai opportuna nel contesto storico a cui fa riferimento. Riferendosi a fatti realmente avvenuti nel corso del regime comunista sovietico, Mihaileanu...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Cantagallo di Cantagallo
4 stelle

Dopo lo smarrimento iniziale dovuto alla pesantezza del doppiaggio e al montaggio incalzante, ho ritrovato il filo e inquadrato la storia. Forse non ero dello spirito giusto, ma io ho avuto la sensazione di già visto, di furbo, di superficiale. E’ un film che mira a stordirti, passando dal comico al lacrimevole, per distogliere l’attenzione dalla debolezza della storia. Anche la musica di...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

ZioMaro di ZioMaro
8 stelle

Andrei Filipov (Aleksei Guskov) era l'affermato direttore d'orchestra del leggendario teatro Bolshoi di Mosca, oggi invece è uomo delle pulizie nello stesso teatro, che non ha perso la sua ispirazione musicale ma può solo sognare di dirigere quando gli orchestrali sono in prova. Epurato dal teatro assieme ai musicisti ebrei all'epoca dello stato burocratico di Breznev, la sua bacchetta è...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

PompiereFI di PompiereFI
8 stelle

Mosca, ai giorni nostri. Il Partito Comunista ha consensi sempre più bassi ed è in cerca di comparse per i suoi comizi improntati su ideologie muffite. I mafiosi russi si danno battaglia su un territorio inconsueto, e pretendono di avere successo in base al numero di invitati ai matrimoni dei loro figli, nuovi rappresentanti di un potere vizioso. Serve sempre qualcuno che si ...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti
Il meglio del 2010
2010

Il mio 2010 al cinema

bradipo68 di bradipo68

E'consuetudine per me tirare le somme di quello che è stato il mio 2010 al cinema.A mio parere non è stata un'annata entusiasmante ma ha riservato le sue brave emozioni.Quest'anno sono andato 41 volte...

leggi tutto

Recensione

leporello di leporello
6 stelle

Io non sai bene cosa deve io scrivere di questa pelìcula di oggi vista a cinematografuo, perché io essere molto, molto combatùto (oltre a grande simpatia che io hai per signor  regista Radu Mihaileanu), tra grande, molto bolscioi ammirazione io hai per signurina Melania Laurenskaia (che io mio cuore hai perduto per quella faccina di bambolina matrioska già da...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 1 febbraio 2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Tato88 di Tato88
10 stelle

Semplicemente meravigliso, stupendo, capolavoro! Dal regista di "Train de Vie" un film applaudito per oltre 15 minuti all'anteprima al festival di Roma! Divertimento e commozione si abbracciano in un sublime equilibrio che non lascerà indifferente nemmeno il più cinico dei critici.Si comincia in Russia, poi ci si sposta a Parigi, tra gaf linguistiche, incomprensioni e...

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito