Trama

Tre cortometraggi diretti da Wong Kar-wai, Steven Soderbergh, Michelangelo Antonioni. In _La mano_ , ambientato nella Shanghai del 1963, Chang, un apprendista sarto, è sedotto dalle misure del corpo di Miss Hua, un'affascinante e avvenente prostituta d'alto bordo. In _Equilibrium_ siamo a New York nel 1955: un pubblicitario è ossessionato dal sogno ricorrente di una donna che conosce ma che non riesce a ricordare al risveglio. Ironia della sorte, il suo psicanalista durante la loro prima seduta di analisi viene continuamente distratto da una donna attraente che spia dalle finestre dello studio. Iinfine in _Il filo pericoloso delle cose_, ambientato nella Toscana odierna, una coppia di quarantenni in crisi, decide di fare una breve gita al mare per ritrovare un po' di magia nel loro rapporto. La passione del marito, invece, sembra risvegliarsi grazie all'incontro con una giovane donna dallo spirito libero.

Note

Immerso nello stile impressionista che ormai contraddistingue Wong, _La mano_ riesce a comunicare allo spettatore quelle emozioni che il freddo manierismo di _2046_ negava. Il secondo episodio, _Equilibrium_, sottolinea a sua volta lo stato delle cose sul suo autore, Steven Soderbergh. Il quale qualunque cosa diriga la dirige benino (tranne le pessime scene d'azione di Traffic) ma con piglio scolastico. _Il filo pericoloso delle cose_ è scritto con una presunzione di poeticità o letterarietà, della quale è complice il co-sceneggiatore Tonino Guerra, che contribuisce a rendere il film stucchevole e pomposo.

Commenti (14) vedi tutti

  • L'ultimo Antonioni da buttare letteralmente nell'immondizia. Che tristezza. Detto da uno che sa Identificazione..., Blow-up, Al di là delle nuvole... praticamente a memoria. Voto 5.

    commento di ezzo24
  • VOTO : 6 Nel complesso sufficiente anche se visto i carichi da novanta in gioco il risultato sarebbe dovuto essere ben diverso. Molta poesia, scenografie affascinante, ma poco eros.

    commento di supadany
  • Vorrei proprio vedere chi riesce a salvare Antonioni questa volta…

    commento di Zarathustra
  • Una grande delusione…

    commento di ligeti
  • VOTO 4 che purga

    commento di arcarsenal
  • 6.5

    commento di nico80
  • date le premesse sugli autori ci si aspettava molto di più. Il miglio episodio, di certo, è quello di Wong.

    commento di woodyenne
  • Questi pseudo film intellettuali fanno venire veramente voglia di vedere Arrapaho di Ciro Ippolito il film più stupido mai realizzato…Eros ti prende solo in giro…e sono in tre

    commento di vix
  • Film inutile, da dimenticare. Imbarazzante Soderbergh, freddo Kar Wai, sbagliato Antonioni, troppo aderente ad una poetica erotica facile facile.

    commento di bickle
  • Struggente e meraviglioso il film realizzato da Wong Kar-Wai, interessante ma anonimo quello di Sodebergh, indefinibile per bruttezza quello di Antonioni…

    commento di fefy
  • a volte ho il dubbio che il mio analista faccia come lo psicologo di Bob Downey Jr, leggi "mi ciulla i soldini e gioca con gli aeroplanini". Un consiglio EROS. Fate il bene.

    commento di bickle
  • A Michelangelo di a Tonino de continua co Unieuro che è meio!!!Me so annoiato da mori'…e poi eros de che nanche na scena d'erotismo!!N'e'affatto n'erotico è n'eretico!!

    commento di nica
  • Deludenti gli episodi di Soderbergh e, spiace dirlo, soprattutto di Antonioni. Intenso ed emozionante come sempre wong Kar-wai, che riesce da solo a salvare l'intero film.

    commento di HarryLime
  • belli tutti e tre. Antonioni con il suoi mitici cieli celesti, Sodheberg ironico e divertente. Il cinese mi presenta una donna delle Camelie di Hong Kong. Bella la canzone di Gaetano Veloso e le tre sigle disegnate.

    commento di donatellaleoni
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

joseba di joseba
6 stelle

Montato diversamente rispetto alla presentazione veneziana, "Eros", film a episodi sui fremiti passionali e sulle tentazioni erotiche, è per due terzi un disastro, per un terzo uno squarcio di piacere nel petto. Se alla kermesse lagunare "Il filo pericoloso delle cose" di Michelangelo Antonioni(?) chiudeva rovinosamente il trittico, per l'uscita in sala i distributori hanno deciso,... leggi tutto

12 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

ceo_85 di ceo_85
8 stelle

Presi singolarmente gli episodi sono: Il filo pericoloso delle cose: mediocre. Recitazione pessima e arotismo sciatto. Equilibrium: sufficiente. Buona recitazione, ironia pungente realizzazione piuttosto approssimativa, erotismo zero. La mano: Ottimo. Interpreti favolosi, erotismo intenso e non volgare, regia stupenda e musica favolosa. In totale il film risulta comunque guardabile, ma solo e... leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

klimt82 di klimt82
4 stelle

- "Il filo pericoloso delle cose" - Michelangelo Antonioni ha un dono che sarebbe impossibile negargli, quello di costruire immagini sofisticate ed eleganti con i paesaggi, le scenografie, i corpi dei suoi attori; anche in questo episodio di "Eros" sotto quest'aspetto riesce a raggiungere livelli altissimi. Ciò che sembra mancare a "Il filo pericoloso delle cose" è un'anima che accompagni... leggi tutto

13 recensioni negative

Trasmesso il 16 settembre 2017 su Iris
Trasmesso il 9 settembre 2017 su Iris
Trasmesso il 2 luglio 2017 su Rete 4
Trasmesso il 2 gennaio 2017 su Iris
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 19 febbraio 2013 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2010
2010

la casta susanna e i vecchioni

panflo di panflo

Paolo Conte in una sua canzone dice: "les cochon ne viellissent pas, ils deviennent des saucissons ; mai les hommes qui vielissent c'est marrant, deviennent des cochons..." Molti grandi (issimi) registi con il...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

L'erotismo declinato in varie forme.Un film a episodi riguardanti eros e dintorni che svela subito tutte le sua ambizioni autoriali.Ma in realtà non possiamo dire che è memorabile.Dei tre episodi diretti rispettivamente da Antonioni(due donne che hanno avuto lo stesso uomo si incontrano nude sulla spiaggia),da Soderbergh(una seduta dallo psicanalista che si dimostra solo distratto e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2005
2005

Recensione

joseba di joseba
6 stelle

Montato diversamente rispetto alla presentazione veneziana, "Eros", film a episodi sui fremiti passionali e sulle tentazioni erotiche, è per due terzi un disastro, per un terzo uno squarcio di piacere nel petto. Se alla kermesse lagunare "Il filo pericoloso delle cose" di Michelangelo Antonioni(?) chiudeva rovinosamente il trittico, per l'uscita in sala i distributori hanno deciso,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2004
2004
Uscito nelle sale italiane il 29 novembre 2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito