Hana-Bi. ­ Fiori di fuoco

Trama

L'investigatore Nishi va a far visita alla moglie ricoverata in ospedale e non accompagna il suo collega Horibe in una missione di sorveglianza. Quando arriva in ospedale apprende che le condizioni della moglie sono più gravi del previsto e che Horibe è stato colpito. Passano alcune settimane e Nishi va a trovare Horibe, che immobilizzato su una sedia a rotelle in seguito alla sparatoria, vive da solo vicino al mare. Nishi fa del suo meglio per non farsi abbattere dalla condizione della moglie che ormai sta morendo e dell'amico, a causa del quale ha lasciato la polizia.

Note

"Hana-Bi" non ci affascina solo perché ci immerge nella disperazione e nella raffinatezza della vita e della cultura giapponese, solo perché è "insolito". "Hana-Bi" è un film dolente e furibondo, percorso da una qualità d'immagine straordinaria, da un'idea di cinema rigorosa e sconvolgente. Ed è il capolavoro, giustamente premiato a Venezia nel 1997, di un uomo solo, scritto, diretto, interpretato, montato da Takeshi Kitano (che è anche l'autore dei lussureggianti disegni), prima attore comico, poi autore di thriller stilizzatissimi. Fa venire in mente il Godard matto e ruvido degli anni Sessanta ("Weekend" e "Pierrot le Fou"), anche se Kitano, sempre sardonico e sbrigativo, dice di non conoscere i suoi film. Ma, come aveva Godard, ha la stoffa del grande consapevole distruttore.

Commenti (17) vedi tutti

  • che big kitano, un film che intenerisce, commuove, spiazza confonde ma una serie di sequenze bellissime con un finale serio e logico…

    commento di sir
  • BELLISSIMO E SPIAZZANTE…TI COLPISCE QUANDO MENO TE LO ASPETTI!…INTENSO,DRAMMATICO,COMICO,COMMOVENTE!…DA VEDERE!

    commento di GREENY
  • Vita, morte. Pace e violenza. La perfezione della semplicità, la semplicità della perfezione Voto 10/10

    commento di sokurov
  • 7.5

    commento di nico80
  • Un film unico ed inclassificabile, struggente ed impalpabile. La Violenza, cruda e grottesca, si alterna a momenti di tristezza inaudita. Un capolavoro universale, estremo ed incommentabile..Qualcosa che assomiglia alla poesia.

    commento di brando
  • 8

    commento di incallito
  • Hana-bi Fiori di fuoco è con Sonatine il capolavoro di Kitano. In questo film si vede tutta la poetica e lo stile del grande regista.

    commento di mise en scene 88
  • una perla asiatica che racchiude poesia arte e iquadrature di rara bellezza!pellicola dove ogni volta che la si guarda si notano elementi significativi alla costruzione del dramma finale!il miglior KITANO.

    commento di mr.wang
  • Romanticamente tragico…adorabile

    commento di faromagico
  • De gustibus…

    commento di movieman
  • che noia mortale, non riuscivo a tenere gli occhi aperti. Ma dove sta il capolavoro?

    commento di florentia viola
  • una storia bellissima per un film raffinato, molto drammatico nella sua pacatezza e insolito(anche se un po' pesante nella prima parte).diretto, scritto, montato e ineterpretato da uno dei più grandi registi orientali:Takeshi Kitano.

    commento di fernanda
  • un bellissimo affresco dove kitano fonde poesia, colore, tragedia, dramma, in modo semplicemente esemplare.

    commento di carpa
  • E' molto bello, ma io vedendolo dopo DOLLS e ZATOICHI mi semba minore.

    commento di leonardo4it
  • Un film bellissimo sotto ogni punto di vista, tragico, ma pieno di romanticismo

    commento di orsotenerone
  • LA SAPIENZA TEMATICA,IL FURORE CONTROLLATO ED ESPLOSO DELLE IMMAGINI,L'ORIGINALITA' REGISTICA E DEL MONTAGGIO,LE MUSICHE INSISTENTI E AVVOLGENTI…MA QUESTO NON BASTA.POI C'è TAKESHI.

    commento di SONATINE
  • Una vera rivelazione a Venezia quell'anno. Un capolavoro indiscusso

    commento di truffaut
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Nishi (Takeshi Kitano) è un poliziotto sul viale del tramonto. La moglie Miyuki (Kayoko Kishimoto) è malata terminle e lui decide di lasciare la polizia dopo che, in sua assenza, Horibe (Ren Osugi), collega e suo miglio amico, è rimasto vittima in una sparatoria con un malvivente. Deve fare di tutto per prestare le migliori cure possibili alla moglie e vuole in ogni modo... leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

barabbovich di barabbovich
6 stelle

A Hong Kong, il poliziotto Nishi ("Beat" Takeshi Kitano) rimane sconvolto da una serie di episodi che riguardano da vicino il suo privato: la moglie (Kayoto Kishimoto), ammalata di leucemia, ha i giorni contati; due colleghi rimangono uccisi da un killer ed un terzo finisce paralizzato dopo essere stato colpito alle spalle. A chiudere il cerchio c'è un altro amico braccato dalla yakuza, la... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Dalton di Dalton
4 stelle

A livello televisivo, Kitano divenne popolare per essere l'autore/presentatore di "Takeshi's Castle" (da noi noto come "Mai dire banzai"), una sorta di "Giochi senza frontiere" tutto al giapponese, in cui regnava una violenza inaudita ed un umorismo cinico. A livello cinematografico invece, "Takeshi Beat" si è reso popolare per uno stile orientale nella diegesi ma occidentale nella esegesi:... leggi tutto

1 recensioni negative

Leone d'oro - Best of

ValeB di ValeB

In attesa di vedere The shape of water, vincitore del Leone d'oro a Venezia, ho ripercorso la storia del Festival e ho scelto i miei 10 preferiti tra i film che si sono aggiudicati l'ambito riconoscimento....

leggi tutto
Playlist

I magnifici di Tetsuo35

Tetsuo35 di Tetsuo35

Più che una mera lista dei miei film preferiti, preferisco elencare i film che hanno influenzato la mia vita cinematografica, senza omettere anche i miei peccati di gioventù, perché tutto...

leggi tutto
Playlist
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Petaloso

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

Attenzione c'è una nuova parola in città....petaloso   Un bambino di otto anni di nome Matteo, frequentante la terza elementare, ha coniato una nuova parola durante una lezione di grammatica. ...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

E' affascinante, interessante, cupo e profondo questo film di Kitano, al punto che non è facile descriverlo. Narra d'un poliziotto che ha perso la figlia ed ha una moglie malata terminale, che lascia la polizia dopo aver visto uccidere un suo collega e dopo che un altro è finito sulla sedia a rotelle e che, per ripagare un prestito ricevuto da certi strozzini e regalare...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Mi ci è voluta più di una visione, ma alla fine sono riuscito ad apprezzare la grandezza di Hana bi-Fuochi d'artificio, probabilmente il vero capolavoro di Kitano, uno dei registi più influenti degli anni Novanta. Non è un film semplice, ma se si riesce a penetrare nella sua ricchezza di temi offre un'esperienza audiovisiva unica e di livello eccellente....

leggi tutto

Introvabili cercasi

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista

"Mi piacerebbe tanto rivederlo, ma non esiste più in commercio..." "Ce l'avevo registrato, ma sarebbe bello se lo pubblicassero finalmente in dvd..." "L'ho visto una volta in televisione quando ero piccolo e...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

braddock di braddock
8 stelle

Assieme a SONATINE ritengo rappresenti il maggior capolavoro di Kitano al cinema, in cui si ha modo di assistere alla sua sfrenata poetica e ad uno stile del tutto personale fuori da ogni schema di genere. Ricordo che quando lo vidi per la prima volta, ormai molto tempo fa, non conoscevo ancora il regista e il risultato non lo avevo troppo apprezzato. Alla prima visione si può infatti...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

A Hong Kong, il poliziotto Nishi ("Beat" Takeshi Kitano) rimane sconvolto da una serie di episodi che riguardano da vicino il suo privato: la moglie (Kayoto Kishimoto), ammalata di leucemia, ha i giorni contati; due colleghi rimangono uccisi da un killer ed un terzo finisce paralizzato dopo essere stato colpito alle spalle. A chiudere il cerchio c'è un altro amico braccato dalla yakuza, la...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
9 stelle

Nishi (Takeshi Kitano) è un poliziotto sul viale del tramonto. La moglie Miyuki (Kayoko Kishimoto) è malata terminle e lui decide di lasciare la polizia dopo che, in sua assenza, Horibe (Ren Osugi), collega e suo miglio amico, è rimasto vittima in una sparatoria con un malvivente. Deve fare di tutto per prestare le migliori cure possibili alla moglie e vuole in ogni modo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 28 utenti

Le 7 meraviglie del mondo

kobayashi di kobayashi

Giù le mani dalla mia personale e dunque opinabilissima classifica che - è bene premetterlo - non è soltanto frutto di criteri estetici ma mette sull'altro piatto della bilancia la resa emotiva...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010
Il meglio del 2009
2009

Recensione

rebis di rebis
8 stelle

Quando tutto è già esploso la pittura ricompone un nuovo ordine: per questo l’arte necessaria non riproduce la realtà, la trasgredisce, la ristruttura secondo le coordinate del dolore. Notevole riflessione sulla creatività umana condotta da Kitano con serafica intonazione in un quadro di limpida e sincera bellezza. Il racconto, sempre a rischio del patetico,...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

Uscire, d'un tratto, dalla vita di sempre, perdere tutto o quasi e scoprire un lato nascosto di sé. I fiori di fuoco sono germogli creativi sbocciati nel sangue, per produrre soave profumo o veleno mortale. La loro pungente fragranza attraversa l'anima come un sorso di vodka, che annebbia la vista e brucia la gola. Un film dalla crudele bellezza, che intinge il pennello nella brace delle...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Lampi sull'acqua

joseba di joseba

Al cinema, il mare è amplificazione, sublimazione e trasfigurazione della materia sentimentale messa in scena. Canto e controcanto visivo del tumulto rappreso nei soggetti filmati: emozione che si fa immagine.

leggi tutto
Il meglio del 2007
2007

Una lista

NEOGEO di NEOGEO

Non sono gli unici 7 film che preferisco in assoluto. Non sono in ordine di importanza. Di opere d'arte stupende ne esistono a migliaia e ognuna do loro è unica. I film non fanno eccezione. Questi sono solo alcuni...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006

LE 6 GEMME DI KITANO....

carlos brigante di carlos brigante

Takeshi Kitano è il regista (insieme a Kubrick) che amo di più. Qui riporto i suoi sei capolavori assoluti, senza dimenticare però le altre sue opere che sono tutte di buon livello almeno. Ho visto tutti i suoi...

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

valien88 di valien88
10 stelle

CAPOLAVORO. Un film straordinario, memorabile, che riesce a provocare delle emozioni fortissime in modo assolutamente originale, con delle soluzioni di regia magistrali e inaspettate. Una riflessione sulla violenza e sulla vita indimenticabile, con un meccanismo di narrazione ottimo. Finale da antologia, fa venire la pelle d'oca.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2003
2003

Triste y solitario il final

pirruccio di pirruccio

Chiudere una storia è una qualità fondamentale per ogni narratore che si rispetti. Ecco elencati quelli che, secondo me, sono tra i finali più belli della storia del cinema.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 1997
1997
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito