Peaky blinders

2013 Gran Bretagna Poliziesco BBC Two In corso
Guida episodi Cast
4 stagioni - 24 episodi
In streaming
  • Netflix
8.1 8.1
Scrivi recensione

Quanti episodi hai già visto?

DottorHudson

Scheda realizzata con il contributo

di DottorHudson

Alla fine della Prima guerra mondiale, in un Inghilterra lacerata dalla povertà e dalla miseria, Tommy Shelby e i suoi fratelli sono a capo di una banda che si fa strada tra le altre organizzazioni criminali per prendere il controllo di Birmingham. Se la dovranno vedere anche con la polizia, capeggiata dal subdolo ispettore Campbell.

Peaky Blinders è la serie che racconta uno spaccato storico di una generazione che deve fare i conti con i fantasmi indelebili della guerra e con la morsa terribile della povertà, dove per fronteggiare la miseria l’unica soluzione sembra essere ricorrere al crimine.

Peaky Blinders - Di cosa parla

Ci troviamo a Birmingham, in Inghilterra, nel 1919. La Grande Guerra si è appena conclusa e i suoi fantasmi sono ancora vivi nei ricordi di Tommy Shelby (Cillian Murphy), secondogenito della famiglia di gangster che controlla uno dei quartieri poveri della città. Dopo il terribile conflitto Tommy è cambiato drasticamente, divenendo spietato e inarrestabile: privo di scrupoli, fa crescere e dirige l’impero criminale che sta creando con la sua banda, i Peaky Blinders. I fratelli Shelby: Tommy, Arthur (Paul Anderson) e John (Joe Cole) guidano l’organizzazione.

Gli Shelby, irlandesi e mezzi zingari, si occupano di corse di cavalli e Tommy è pronto ad entrare nel giro delle corse truccate, scontrandosi però con il fratello maggiore, Arthur. Infatti il primogenito non vuole calpestare i piedi a Billy Kimber, che controlla il settore, rischiando di provocare la sua ira. Arthur, emotivo e impulsivo, comincia a capire che, pur essendo lui maggiore, il controllo della banda dovrebbe spettare a Tommy. Il secondogenito infatti è più risoluto ed ambizioso, più scaltro nell’affrontare gli imprevisti. È lui il vero cervello dei Peaky Blinders, e Arthur si accorge suo malgrado di doversi fare da parte.

Intanto Ada (Sophie Rundle), sorella di Tommy, ha una relazione con il comunista Freddy Thorne (Iddo Goldberg), in continua fuga dalla polizia per via del suo attivismo nel mondo operaio volto a ottenere un miglioramento delle condizioni di lavoro. Freddy è stato un grande amico di Tommy fin dall’infanzia, arrivando a combattere insieme a lui e a salvargli la vita in un’occasione.
Inoltre le azioni dei fratelli sono continuamente controllate da Polly (Helen McCrory), la rigida zia e tesoriere della banda. Polly non esita a prendere in mano la situazione nei momenti critici, né si tira indietro nel criticare le azioni dei nipoti, pur rendendosi conto che Tommy è il più autoritario e astuto, e riponendo quindi in lui la sua fiducia in più di un’occasione. Polly condivide con Tommy la convinzione di dover prima di tutto difendere i membri della famiglia, e la loro reputazione, al di là di tutto il resto.

La vicenda che dà il via alla serie è quella di un carico d’armi destinato rubato per errore dai Peaky Blinders. Per recuperare le armi viene inviato a Birmingham un ispettore rinomato per i suoi successi ottenuti proprio in Irlanda: Chester Campbell (Sam Neill). L'uomo è spietato e pronto a tutto per ripulire i quartieri controllati dalla malavita e dar la caccia ai comunisti che agitano i lavoratori.
Nel frattempo nel locale frequentato da Tommy viene assunta Grace (Annabelle Wallis), un’affascinante cameriera irlandese, dotata di un incantevole voce con cui infonde malinconia nella clientela, cantando le canzoni della terra abbandonata; attirerà presto l’attenzione di Tommy.

A fare da sfondo alle vicende dei Peaky Blinders è una Birmingham (e un’Inghilterra) immersa nella povertà, nella sovrappopolazione e nella criminalità, in cui la fiducia e il rispetto del popolo sono riposti nelle bande di uomini che controllano i quartieri, dato che lo stato è spesso latitante e, anzi, viene visto come causa dei problemi e delle miserie.

Musica

La eccellente colonna sonora della serie utilizza sonorità molto moderne e rock, in forte contrasto con l'ambientazione della serie, che si colloca negli anni successivi alla Prima guerra mondiale. Tra gli altri compaiono brani di cantanti e gruppi come Pj Harvey, Nick Cave & The Bad Seeds, Arctic Monkeys, Radiohead, Royal Blood, Black Keys/Dan Auerbach & The White Stripes. La playlist con i brani utilizzati è disponibile sul sito della serie, dove si possono ascoltare degli estratti.

La title song è Red Right Hand, un brano di Nick Cave & The Bad Seeds apparso sul suo album del 2004 Let Love in.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

Il protagonista, Tommy Shelby, è interpretato da Cillian Murphy, noto soprattutto per i suoi ruoli in film di Christopher Nolan come la trilogia del cavaliere oscuro e Inception, e in quelli di Danny Boyle (28 giorni dopo e Sunshine). Sam Neill interpreta l’ispettore Campbell e deve la sua notorietà soprattutto... Vedi tutto

Vedi tutto il cast

Commenti (2) vedi tutti

  • "Boardwalk Empire" in salsa british e formato ridotto. Grande attenzione (fino allo sfinimento) alla forma. Ottimo il cast. Buono lo score, a tratti lezioso, di Nick Cave che rischia il videoclip. Forte la sensazione di déja vu. Non tra le mie serie favorite.

    commento di Marcello del Campo
  • prime due stagioni ottime, poi la terza segna un po' il passo.

    commento di giovenosta
Scrivi un tuo commento breve su questa serie

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Guida agli episodi

  1. Terza stagione

    6 episodi Vedi tutto
  2. Seconda stagione

    6 episodi Vedi tutto
  3. Prima stagione

    6 episodi Vedi tutto

In streaming

Le prime due stagioni sono disponibili in streaming su Netflix.

Produzione e ricezione

L’accoglienza della critica come del pubblico per questa serie britannica è stata pressoché unanimemente favorevole e Peaky Blinders può vantare una nomination come miglior serie drammatica ai BAFTA Awards 2015 e due premi su quattro nomination ai BAFTA TV Craft 2014.

I punteggi sui siti di aggregazione di voti sono molto positivi e su IMDB la serie ha ottenuto una valutazione di 8.8/10 con più di 40000 voti.

Tra gli aspetti che più hanno colpito positivamente vi sono la qualità delle scenografie e della fotografia, soprattutto riguardo alla gestione della luce. Inoltre menzione d’onore va alla colonna sonora, che non passa di certo inosservata accompagnando le puntate e dimostrandosi sempre un elemento caratterizzante per le atmosfere e per la narrazione e non un semplice sfondo. Gran parte delle musiche sono di Nick Cave, ma anche di interpreti e gruppi come Pj Harvey, Arctic Monkeys, Royal Blood, Black Keys, The White Stripes

Leggi tuttoLeggi meno

Le stagioni

Stagione 3

La terza stagione, composta come le precedenti di 6 episodi da 60 minuti ciascuno, è stata trasmessa in prima visione assoluta nel Regno Unito dal canale via cavo BBC Two dal 5 maggio al 9 giugno 2016.

In Italia è stata interamente pubblicata su Netflix il 28 giugno 2017.

Vedi tutti i 6 episodi

Stagione 2

Nella seconda stagione le operazioni di Tommy e famiglia si spostano da Birmingham a Londra e al suo circuito di corse di cavalli truccate. La stagione è stata originariamente trasmessa dalla BBC tra l’ottobre e il novembre del 2014.

Vedi tutti i 6 episodi

Stagione 1

La prima stagione si svolge completamente a Birmingham e vede la lotta dei Peaky Blinders per farsi strada tra le bande criminali della città e per fronteggiare la polizia capeggiata dall’ispettore Campbell.

Le sei puntate che compongono la stagione sono state trasmesse dalla BBC tra il settembre e l’ottobre del 2013. La stagione è arrivata in Italia grazie a Netflix solo nell’ottobre del 2015.

Leggi tuttoLeggi meno
Vedi tutti i 6 episodi
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito