Trama

François Gautier, talentuoso violinista, ha un enorme difetto: è avaro come pochi. Il suo unico amico è un banchiere ma tutto nella sua vita è destinato a cambiare quando irrompono la sedicenne Laura, figlia che non sapeva di avere, e la bella Valérie, di cui si innamora. Per lui sarà l'inizio di parecchi problemi.

Approfondimento

UN TIRCHIO QUASI PERFETTO: IL CARO PREZZO DELL'AVARIZIA

Diretto da Fred Cavayé e sceneggiato da Nicolas Cuche e Laurent Turner a partire da un'idea originale di Olivier Dazat, Un tirchio quasi perfetto racconta la storia di François Gautier, musicista di talento conosciuto per il suo più grande difetto: l'avarizia. Risparmiare gli mette allegria mentre pagare gli provoca sbalzi di umore e sudorazione. La sua vita ruota intorno a un solo imperativo: non spendere nulla dei suoi soldi. La sua esistenza però un giorno viene stravolta da due fattori imprevisti: si innamora e scopre di avere una figlia di cui non era a conoscenza. Costretto a mentire per nascondere il suo terribile difetto, François andrà incontro a tutta una serie di problemi scoprendo quando mentire possa essere molto costoso.

Con la direzione della fotografia di Laurent Dailland, le scenografie di Laurence Brengueir, i costumi di Marie-Laure Lasson e le musiche originali di Klaus Badelt, Un tirchio quasi perfetto al di là del tema di fondo parla di temi più profondi come la paternità, i sentimenti e la famiglia, questioni che il protagonista si ritrova ad affrontare seriamente per la prima volta

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Un tirchio quasi perfetto è il cineasta francese Fred Cavayé. Dopo una lunga esperienza come fotografo di moda, Cavayé esordisce al cinema del 2008 con Anything for Her, a cui negli anni fanno seguito Point Blank e Mea Culpa. Ad accomunare i tre titoli è fondamentalmente il genere: si tratta infatti... Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Recensioni

La recensione più votata è negativa

Piace91 di Piace91
3 stelle

Dany Boon torna al nord, in Bretagna, dove ci sono locali tipici con debiti al seguito e gente con la maglia del Rennes, ma il risultato finale non è paragonabile all'ormai iconico Giù al nord. Per la verità, il filo rosso del film è lo stesso: partenza in quarta, sequela di efficaci gag, rallentamento, remi in barca e qualche punta di sdolcinato. Se però,... leggi tutto

1 recensioni negative

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

Piace91 di Piace91
3 stelle

Dany Boon torna al nord, in Bretagna, dove ci sono locali tipici con debiti al seguito e gente con la maglia del Rennes, ma il risultato finale non è paragonabile all'ormai iconico Giù al nord. Per la verità, il filo rosso del film è lo stesso: partenza in quarta, sequela di efficaci gag, rallentamento, remi in barca e qualche punta di sdolcinato. Se però,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Uscito nelle sale italiane il 13 marzo 2017
locandina
Foto
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito