Trama

Marco è sposato con una donna bellissima e ha un figlio e un ottimo lavoro. Tutto sembra perfetto ma la moglie, con cui sta da 25 anni, gli annuncia che ha un altro uomo e vuole la separazione. Costretto ad andarsene di casa, Marco chiede aiuto al miglior amico Claudio, che conosce dai tempi della scuola. Una sera, mentre i due passeggiano per strada di notte, Marco esprime il desiderio di poter ritornare indietro quando un'auto li travolge. Dall'incidente, i due amici si risveglieranno nel 1990, pochi giorni prima del fatidico incontro tra Marco e quella che sarà la sua futura moglie...

Note

Il vero nucleo teorico (perché nel cinema dei Vanzina c’è sempre un nucleo teorico, con buona pace dei banalizzatori) in questa versione 2.0 di S.P.Q.R. è l’impossibilità di uscire da un presente ormai scollato e sradicato dal proprio passato prossimo. L’oggettistica come suggestivo vintage, Maniac che risuona come mantra svuotato di senso, luoghi comuni snocciolati in dialoghi che attestano uno scarto insanabile («2.000 lire sono 1 euro: io ci andavo avanti una settimana»): l’uomo del terzo millennio non può uscire dall’oggi senza sentirsi alieno. Vanzina, finalmente, ne prende atto.

Commenti (2) vedi tutti

  • Ma dai, dà quello che promette, e in più momenti diverte.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Da un soggetto piuttosto abusato, i Vanzina tirano fuori uno dei lavori di miglior livello di una filmografia davvero infelice. Si resta comunque al di sotto della sufficienza.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

champagne1 di champagne1
1 stelle

Due quarantenni, amici da una vita, ognuno con problemi personali a proprio modo insuperabili, si ritrovano inspiegabilmente retrocessi all'epoca del loro ultimo anno di liceo. Cercheranno di approfittare della situazione per cambiare eventi-chiave che possano avere una ricaduta sul presente...   "Sembra Ritorno al Futuro", dice a un certo punto Ricky Memphis. Sembra, forse, ma... leggi tutto

7 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
5 stelle

C’è una diffusa malinconia nostalgica, nel cinema del nuovo millennio targato Vanzina. C’è un immaginario che è rimasto bloccato ai (per loro) favolosi anni 80 e 90 e, da allora, non ha fatto che cercare interstizi contemporanei nei quali accudire e preservare le memorie residuali della stagione degli Yuppies, delle Vacanze di Natale a Cortina, del Montecarlo Gran Casinò, dei Selvaggi... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensione

champagne1 di champagne1
1 stelle

Due quarantenni, amici da una vita, ognuno con problemi personali a proprio modo insuperabili, si ritrovano inspiegabilmente retrocessi all'epoca del loro ultimo anno di liceo. Cercheranno di approfittare della situazione per cambiare eventi-chiave che possano avere una ricaduta sul presente...   "Sembra Ritorno al Futuro", dice a un certo punto Ricky Memphis. Sembra, forse, ma...

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 2 maggio 2016 in Dvd a 12,57€
Acquista

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
4 stelle

Eccoci di fronte a un film che merita due giudizi ben distinti. Se considerato infatti in termini assoluti, “Torno indietro e cambio vita” è da bocciare senza remissione di peccati, perché, ammettiamolo, è ben poca sostanza e ancor meno comicità. Se considerato però all'interno della disastrosa filmografia vanziniana, cosa che permette di partire...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

MarioC di MarioC
3 stelle

Lo diciamo subito, così ci togliamo il dente: a fine visione si vorrebbe con forza che Bova e Memphis fossero rimasti nel passato, confinati in un limbo di beatitudine "anni 90" e  incapaci di ammannirci prove attoriali a scartamento ridotto. "Ritorno al futuro"? "Se mi lasci ti cancello"? "Non ci resta che piangere"? No, più semplicemente e (im)modestamente i fratelli...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Uscito nelle sale italiane il 15 giugno 2015
Il meglio del 2014
2014
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito