Espandi menu

    Trama

    1810. Belle (Léa Seydoux) è una dei sei figli di un mercante che, caduto in disgrazia, ha perso ogni suo possedimento e ricchezza. A differenza delle altre sorelle, Belle è una ragazza dai modi gentili, umile e dotata di buon cuore che non ha mai dato peso al denaro. La sorte di Belle però è nelle mani del padre che stringe un redditizio accordo con la Bestia (Vincent Cassel), un orribile uomo maledetto in cerca di amore e redenzione che vive in un immenso castello. Quella che comincia come una storia di obblighi e costrizioni dettati dal materialismo e dal denaro si trasformerà presto in una grande storia d'amore, capace di vedere e spingersi oltre le apparenze.

    Commento

    Infarcito di citazioni che passano anche per "Edward mani di forbice" di Tim Burton e per le candele che si illuminano sullo sfondo nero degli horror di Terence Fisher per la Hammer questo adattamento dell'omonimo romanzo di Madame Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve resta impantanato nella sua stessa smisurata ambizione. Vincent Cassel gioca abilmente sul doppio principe/Bestia, Léa Seydoux esalta l’innocenza del suo personaggio ma non è mai vera apparizione. Ci sono tutti gli oggetti del melodramma: specchi, lacrime (sulla statua), e soprattutto occhi. Quelli che non infiammano e fanno apparire questa versione già superata mentre Cocteau è oggi, ancora più di ieri, all’avanguardia.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    bufera di bufera
    6 stelle

    LA BELLA E LA BESTIA è una favola di grande tradizione letteraria, che ha le sue radici addirittura nelle Metamorfosi di Ovidio, raccontata a partire dal 1550 da Francesco Giovanni Straparola, per approdare alla versione edita da Madame Gabrielle–Suzanne Barbot de Villeneuve nel 1740, accorciata e purgata da elementi erotici poco adatti ai bambini da Jeanne Marie-Leprince de Beaumont nel... leggi tutto

    4 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    Ad uno dei più americani tra i registi francofoni di oggi (che tra l'altro è nativo di Antibes, proprio a due passi da Nizza, la mia citta' cinematografica di adozione, come ormai qualcuno sa), spetta la non facile staffetta e sfida cinematografica di riaffrontare un adattamento irreale, ridondante e soprattutto gia' mirabilmente (se non ineguagliabilmente) affrontato in due occasioni, sia... leggi tutto

    1 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    Scarlett Blu di Scarlett Blu
    4 stelle

    Un’ occasione sprecata, mi spiace dirlo. La fiaba de La Bella e la bestia mi ha sempre affascinato, ma questa ennesima versione francese liberamente ispirata alla favola originale scritta nel ‘700, ad opera del regista Christophe Gans de Il patto dei lupi, ha deluso parecchio le mie aspettative, e non sono bastate le attinenze e i richiami al bellissimo cartone disneyano del ‘91, che... leggi tutto

    4 recensioni negative

    Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti

    vedi tutti

    Recensione

    mmciak di mmciak
    6 stelle

    "La Bella e la Bestia" diretto da Christophe Gans, devo dire che non mi è dispiaciuto,ma anche lasciato perplesso. La storia si svolge nel 1810 e racconta di Belle, che è una dei sei figli di un mercante che, caduto in disgrazia,ha perso ogni suo possedimento e ricchezza. A differenza delle altre sorelle,Belle è una ragazza dai modi gentili,umile e dotata...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 12 voti

    vedi tutti

    Recensione

    Lina di Lina
    5 stelle

    Ennesima trasposizione cinematografica di una fiaba di origine europea che conta numerose varianti (alcuni accreditano le sue origini ad una storia di Lucio Apuleio, contenuta ne' "L'asino d'oro" - Le metamorfosi - il cui titolo è "Amore e Psiche" ed altri attribuiscono la ricreazione del racconto originale a Giovanni Francesco Straparola nel 1550) e che nonostante una gran dose di...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 10 utenti

    Recensione

    Jacopo Giuca di Jacopo Giuca
    6 stelle

    Ennesima trasposizione della fiaba di origine francese, la pellicola si contraddistingue per la fedeltà al mito e qualche trovata originiale, che la rendono simpatica e godibile ma ben lontana dal suscitare quelle emozioni che anche solo la versione Disney è in grado di regalare. Esteticamente ricercata e affascinante, la fotografia non riesce a far passare sopra la stucchevolezza di regia e...

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    bufera di bufera
    6 stelle

    LA BELLA E LA BESTIA è una favola di grande tradizione letteraria, che ha le sue radici addirittura nelle Metamorfosi di Ovidio, raccontata a partire dal 1550 da Francesco Giovanni Straparola, per approdare alla versione edita da Madame Gabrielle–Suzanne Barbot de Villeneuve nel 1740, accorciata e purgata da elementi erotici poco adatti ai bambini da Jeanne Marie-Leprince de Beaumont nel...

    leggi tutto

    Recensione

    negro di negro
    2 stelle

    Il suo posto è il piccolo schermo. Lì i bambini che si annoiano possono andare a dormire a metà film, la mamma accompagnarli e rimboccargli con calma le coperte. Al loro ritorno il padre le farà facilmente il riassunto dopo aver passato tutto il tempo a giocare col telefonino. Tutti contenti di non essersi persi niente!

    leggi tutto
    Recensione

    Recensione

    Scarlett Blu di Scarlett Blu
    4 stelle

    Un’ occasione sprecata, mi spiace dirlo. La fiaba de La Bella e la bestia mi ha sempre affascinato, ma questa ennesima versione francese liberamente ispirata alla favola originale scritta nel ‘700, ad opera del regista Christophe Gans de Il patto dei lupi, ha deluso parecchio le mie aspettative, e non sono bastate le attinenze e i richiami al bellissimo cartone disneyano del ‘91, che...

    leggi tutto

    Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Recensione

    miss brown di miss brown
    4 stelle

    LA BELLA E LA BESTIA è un antico racconto orale franco-tedesco che ha diverse varianti scritte a partire dal 1550. Ispirato a vari miti classici e a “Le Metamorfosi” di Ovidio e di Apuleio, racconta di un mercante impoverito, vedovo e padre di tre figlie, che durante un viaggio d'affari si rifugia a causa di una tempesta in un castello apparentemente disabitato. Risvegliatosi il mattino...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 3 utenti

    Recensione

    FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
    4 stelle

    Un libro che si apre come una fiaba. Potrebbe essere il racconto omonimo di Madame de Villeneuve ma invece è solo il primo dei fuochi d’artificio che caratterizza questa “visione” di Christophe Gans, che guarda a Jean Cocteau ma si dirige invece verso Walt Disney, non trovando né la magia del primo né la favola del secondo. Dopo Il patto dei lupi, un’altra Bestia si affaccia nel...

    leggi tutto
    Recensione

    Uscito nelle sale italiane il 24 febbraio 2014

    Recensione

    alan smithee di alan smithee
    8 stelle

    Ad uno dei più americani tra i registi francofoni di oggi (che tra l'altro è nativo di Antibes, proprio a due passi da Nizza, la mia citta' cinematografica di adozione, come ormai qualcuno sa), spetta la non facile staffetta e sfida cinematografica di riaffrontare un adattamento irreale, ridondante e soprattutto gia' mirabilmente (se non ineguagliabilmente) affrontato in due occasioni, sia...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 5 utenti

    Il meglio del 2013

    2013

    Il meglio del 2002

    2002
    La Bella e la Bestia valutazione media: 4.6 9 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito