Trama

Nel mezzo di una notte di dicembre, lo psichiatra Erik Maria Bark è svegliato da una telefonata dall'ospedale di Stoccolma. L'ispettore Joona Linna chiede il suo aiuto immediato per interrogare, ricorrendo all'ipnosi, un ragazzino affetto da un grave trauma cranico, causatogli da un aggressione durante la quale sono stati uccisi i suoi genitori e la sorella minore mentre la sorella maggiore è stata rapita. Prima che sia troppo tardi anche per la ragazza, Joona vorrebbe rintracciare i colpevoli ma Erik è reticente all'uso dell'ipnosi, da quando un episodio accadutogli dieci anni prima ha rischiato di compromettere la sua vita e quella della moglie. Nonostante ciò, viene convinto a entrare in azione ma una serie di inspiegabili e drammatici eventi lo conducono a confrontarsi con gli errori del passato e con la misteriosa scomparsa del figlio.

Note

Cielo di piombo gelato, tono affettivo da triste apocalisse quotidiana, cromatismi inerti a trattenere le emozioni, tappetino sonoro malinconico per evocarle, massima conformità alla retorica di questo genere figlio di un paesaggio (antropologico) vissuto solo con dolore. E nonostante i colpi di scena a go go, lo spettatore è sempre in grado di anticipare gli arzigogoli della narrazione. Qualcuno lo chiama intrattenimento rigoroso. È solo curata e professionale exploitation. Adattamento dell'omonimo best seller di Lars Kepler.

Commenti (4) vedi tutti

  • Bello 7

    commento di eros7378
  • Pellicola che pare interessante neanche fino a meta' Film e poi incomincia lievemente ad abbassarsi di livello e cosi' non riesce ad essere convincente come parrebbe dal leggere la Trama.voto.4.

    commento di chribio1
  • bello intrigante non capisco perche voti cosi ' bassi

    commento di danandre67
  • più noioso del romanzo di lars kepler da cui è tratto.

    commento di ac 79
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Maciknight di Maciknight
5 stelle

E’ un film lento e ben poco avvincente, più opera teatrale che thriller, con protagonisti abbastanza ben tratteggiati e di non facile accettazione, a tratti insopportabili, non so se volutamente o artatamente costruiti dagli autori, che se fossero veramente rappresentativi della situazione sociale del loro paese, allora collasserebbe anche quel poco che rimane del mito svedese... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

will kane di will kane
8 stelle

Nelle librerie il thriller che proviene dai paesi del Nord Europa tira eccome,è uno dei fenomeni editoriali degli anni Duemila:dai casi del commissario Wallander,ai libri di Jo Nesbo,fino a giungere alla saga "Millennium",i delitti e le investigazioni narrate da autori che vengono appunto dalle terre fino  a non molto tempo fa non così battute dagli editori,abbondano e sempre più risultano... leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

supadany di supadany
4 stelle

Dopo la bellezza di 27 anni, Lasse Hallstrom torna a dirigere nella sua Svezia, ma se nel 1985 colpì l’attenzione (“La mia vita a quattro zampe”) tanto da riuscire a cominciare a lavorare con continuità negli States, nel 2012 non vi è una nuova virata in positivo. Anzi, se la sua produzione recente veleggia soprattutto tra medietà (sufficienza o... leggi tutto

7 recensioni negative

Trasmesso il 16 luglio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 2 luglio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 3 giugno 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 25 marzo 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 21 gennaio 2017 su Rai 1
Il meglio del 2016
2016

Recensione

supadany di supadany
4 stelle

Dopo la bellezza di 27 anni, Lasse Hallstrom torna a dirigere nella sua Svezia, ma se nel 1985 colpì l’attenzione (“La mia vita a quattro zampe”) tanto da riuscire a cominciare a lavorare con continuità negli States, nel 2012 non vi è una nuova virata in positivo. Anzi, se la sua produzione recente veleggia soprattutto tra medietà (sufficienza o...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Maciknight di Maciknight
5 stelle

E’ un film lento e ben poco avvincente, più opera teatrale che thriller, con protagonisti abbastanza ben tratteggiati e di non facile accettazione, a tratti insopportabili, non so se volutamente o artatamente costruiti dagli autori, che se fossero veramente rappresentativi della situazione sociale del loro paese, allora collasserebbe anche quel poco che rimane del mito svedese...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
6 stelle

Lo svedese Lasse Halstrom, più noto per le commedie di stampo sentimentale dal sapore agrodolce, stavolta ha diretto un thriller dalle tinte gialle e dai ritmi dilatati, trasposizione di un best seller mondiale del compatriota Lars Kepler. La trama scorre lenta e abbastanza piatta nella prima parte, offrendo pochi sussulti e reggendosi soprattutto per l'ambientazione fredda e ostile...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013
Uscito nelle sale italiane l'8 aprile 2013

Recensione

OGM di OGM
4 stelle

Più convenzionale che mai. Stupisce che la Svezia non trovi nulla di meglio, da presentare agli Academy Awards 2013, che questo giallo fiacco e privo di sorprese. Una pellicola che si direbbe girata senza entusiasmo, e che pure, curiosamente, tenta di essere audace rivisitando l’intimismo enigmatico e claustrofobico di Ingmar Bergman dall’azzardata prospettiva dell’horror di...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito