Espandi menu

Trama

Wilson, un misantropo di mezza età solitario, nevrotico e onesto, si riunisce con l'ex moglie e vive un'inaspettata felicità quando scopre di avere una figlia adolescente mai incontrata prima. A modo suo, scandaloso e anche un po' contorto, Wilson si ripropone di stabilire un legame con lei.

Approfondimento

WILSON: DA UN ROMANZO A FUMETTI DI SUCCESSO

Diretto da Craig Johnson e sceneggiato da Daniel Clowes,  Wilson racconta la storia del solitario, nevrotico e incredibilmente onesto Wilson, un misantropo di mezza età che si riunisce con l'ex moglie Pippi e scopre di avere una figlia adolescente, data in adozione, che non ha mai incontrato prima. Da quel momento, nonostante i suoi metodi unici e oltraggiosi, Wilson si ripropone di avvicinarsi alla ragazzina e di stabilire le basi per un profondo legame con lei.

Con la direzione della fotografia di Frederick Elmes, le scenografie di Ethan Tobman, i costumi di Christopher Peterson e le musiche di Jon Brion, Wilson si basa sull'omonima graphic novel di Clowes, che per la storia ha tratto ispirazione da un evento occorso nella sua stessa vita, come egli stesso racconta: "Mio padre era in ospedale con un cancro terminale, proprio come Wilson all'inizio del film. Ero seduto al suo capezzale, contemplavo il vuoto e volevo solo essere in quella stanza in sua compagnia. Avevo portato con me il mio piccolo taccuino e, per scacciare la noia, ho iniziato a realizzare piccoli fumetti leggeri e divertenti. Pian piano, tra i vari personaggi, ne è emerso uno che ha preso il sopravvento: si trattava di un omone che diceva sempre la verità, anche quando nessuno voleva sentirla. Sono rimasto particolarmente colpito da come è nato... Wilson è sui generis, volutamente sopra le righe, ma è anche un uomo solo che sta ancora cercando la sua strada nella vita. Il nome proviene da un ragazzo, mai incontrato, di cui mi parlava sempre un mio amico al college... ancora oggi non so se Wilson era il suo nome di battesimo o il suo cognome! Dopo la pubblicazione del romanzo a fumetti, il regista Alexander Payne ne ha opzionato i diritti per una trasposizione cinematografica e mi ha chiesto di curarne l'adattamento, passato poi nelle mani di Craig Johnson. La trasposizione, ovviamente, mi ha permesso di riempire quegli spazi che nelle pagine del fumetto sono lasciati all'interpretazione del lettore e di approfondire i personaggi... Una cosa però non è cambiata: Wilson non ha paura di essere schietto o diretto".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Wilson è Craig Johnson, sceneggiatore e regista americano. Originario di Bellingham, Johnson ha studiato teatro all'University of Washington prima di trasferirsi nel 2002 a New York e iniziare a dedicarsi allo studio della regia alla Tisch School of the Arts. Sin da subito ha mostrato qualità... Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

locandina
Foto
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito