Espandi menu

    Trama

    Il racconto di uno dei fenomeni del Duemila, ovvero quello degli uomini e delle donne che faticano a comportarsi da adulti e si sentono ancora maledettamente giovani. Tra coloro che non si arrendono al passare degli anni c'è l'avvocato Franco, un adrenalinico settantenne appassionato praticante di sport e di maratona in particolare. La sua vita cambia quando scopre che sta per diventare nonno grazie a sua figlia Marta e a suo genero Lorenzo e che il suo fisico non è poi così indistruttibile. C'è poi Angela, un'estetista di 49 anni che ha una storia d'amore con Luca, 20 anni, osteggiata dalla madre di lui, Sonia, sua amica. Diego, invece, è un dj radiofonico di mezz'età che deve fare i conti con gli anni che passano e con un nuovo, giovanissimo e agguerrito, rivale. Infine c'è Giorgio. Ha 50 anni e una giovanissima compagna, ma la tradisce con una coetanea di 50.

    Commenti (3) vedi tutti

    • Il titolo prende spunto da una canzone degli Alphaville (qui rimpiazzata dalla cover di Nina Zilli, che rende molto meno di quella originale, per me) e parla del tipico italiano di mezz'età che non vuole crescere. Non è la prima volta che si vuole ottenere tanto usando molto poco, ma il cinema italiano contemporaneo è anche questo!

      leggi la recensione completa di Marco Poggi
    • Fausto Brizzi conferma le sue doti di istrione e di professionista dell' instant movie comedy, consegnando agli spettatori una diapositiva degli anni 2000 su cui riflettere e ridere in compagnia.

      leggi la recensione completa di luabusivo
    • Sentirsi giovani, dinamici e al passo con i tempi è probabilmente un modo per resistere, spesso inconsciamente, all'inevitabile trascorrere del tempo, che troppo spesso non riusciamo ad accettare ostentando comportamenti che ci rendono inconsapevolmente ridicoli o fuori luogo. Brizzi tenta di spiegarci come e perché con qualche episodio di colore.

      leggi la recensione completa di alan smithee
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è negativa

    M Valdemar di M Valdemar
    2 stelle

        Forever ... Brizzi. Brrrr .... Brancola sempre in territori brutalmente grami, il buon Fausto Brizzi, mentre blatera e fa blaterare i suoi abborracciati personaggi di banalità varie e avariate elucubrazioni ferme, perlopiù, alla burla, alla barzelletta, alla barbara immaginazione infantile. In ottica, ovviamente, cool, very young, brand new (per adeguarsi al... leggi tutto

    6 recensioni negative

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    alan smithee di alan smithee
    5 stelle

    Quanti di noi incontrando o conoscendo coetanei si sono ritrovati a dire, o anche solo a pensare "ma io mi sento molto più giovane, non sembra davvero che io abbia la sua età"? In verità direi molti di noi, o almeno chi ha superato da un pò la quarantina. La tendenza a tralasciare il pensiero dell'età che avanza probabilmente è una reazione... leggi tutto

    3 recensioni sufficienti

    Il meglio del 2015

    2015
    Forever Young valutazione media: 3.8 9 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito