Trama

La particolarità del newyorkese Leonard Zelig è quella di saper trasformare le proprie sembianze e la propria personalità in funzione degli interlocutori che ha di fronte. In questo modo riesce ad "adeguarsi" alla vicinanza di persone di qualsiasi categoria e funzione sociale: un uomo camaleonte. Curato dalla dottoressa Fletcher, ritrova la sua vera identità e diventa il simbolo della democrazia americana.

Note

Allen lavora su materiale di repertorio manipolato e su materiale di fiction superbamente "falsificato", con la complicità di veri intellettuali come Susan Sontag, Bruno Bettelheim, Saul Bellow. Il risultato è una parabola sull'uomo-massa, e un ennesimo geniale ritratto di schlemil, di piccolo ebreo che cerca il proprio posto nel mondo.

Commenti (12) vedi tutti

  • Uno dei più bei film di Allen.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Il più classico dei film di Woody Allen, capace di concentrare tutto il suo cinema attraverso un arguto mockumentary su un personaggio straordinariamente memorabile.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • Una straripante presa in giro dello stile docu-fiction. Ironico e grottesco, troppo complesso da seguire come semplice film. Stile efficace, sceneggiatura povera.

    commento di bebabi34
  • Grandiosa implicazione convenzionale (tipico di allen) tra documentario e commedia.Tornerò a scriverne

    commento di giuseppedimarco94
  • Geniale! Allen con questo film ha realizzato forse la sua pellicola migliore. Da vedere e rivedere.

    commento di marnie82
  • Un film geniale, sull' integrazione, sull' amicizia forzata e sulle discriminazioni, con dei momenti veramente comici. Però, Allen ha fatto di meglio.

    commento di Utente rimosso (signor joshua)
  • commento di Dalton
  • Un film unico, originalissimo; il più ironico che abbia mai visto!

    commento di Carrels
  • voto 10

    commento di alice89
  • solo un genio come woody allen poteva realizzare un film così. una riflessione sull'uomo e sul suo rapporto con il mondo, spesso presente nei suoi film, molto particolare (si tratta di un finto documentario).

    commento di carpa
  • il miglior film di Woody Allen

    commento di bocchan
  • Assolutamente geniale, sia l'argomento di fondo che la recitazione… fantastica la voce fuori campo!

    commento di RageAgainstBerlusca
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

cheftony di cheftony
9 stelle

“Da bambino, Leonard viene preso di mira dagli antisemiti. I genitori, che non prendono mai le sue difese e gli addossano sempre la colpa di tutto, parteggiano per gli antisemiti.”   Stati Uniti, anni '20: Leonard Zelig (Woody Allen) è un caso di interesse medico e di costume di livello mondiale. Apparentemente innocuo, mediocre e dimenticabile, quest'uomo ha... leggi tutto

39 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Enrique di Enrique
6 stelle

Un Allen particolarmente ispirato realizza un mockumentary anomalo, dal simbolismo parossistico e geniale che certamente non può non essere apprezzato. Un finto documentario, eppure molto più realistico di quanto lascerebbe immaginare il genere prescelto… A dire il vero, tuttavia, devo ammettere di aver fatto davvero fatica a finire di vedere il film (stavolta, a quanto pare, il... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

Dopo alcuni film seri, Allen torna al comico ma con spirito e stile rinnovati. Zelig, difatti, è uno dei più bei film di Allen. E' un capolavoro comico in cui l'inventiva spiritosa e surreale del Woody Allen degli anni '70 trova il suo massimo compendio. Allen riprende l'idea del falso documentario già mostrata nello strepitoso Prendi i soldi e scappa e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

mgcgio di mgcgio
10 stelle

Esistono difetti in questo film? No. "Zelig" è un falso documentario ambientato negli anni 20; ma realizzato con una perfezione assurda, che lo fa sembrare un vero, tipico, documentario (ed è ottimo, in questo senso, anche il doppiaggio italiano). Non è però solo questione di forma; il soggetto è di per sè interessante (un uomo "camaleontico"),...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

scandoniano di scandoniano
9 stelle

Capolavoro assoluto di Woody Allen, summa del suo cinema e del suo modo di intenderlo. In stile “mokumentary”, il regista newyorkese inventa la storia di uno strano uomo-camaleonte, capace di adattarsi agli esseri umani con cui si approccia, assomigliandogli stranamente nel corpo e nell’anima. Il falso documentario è un escamotage intelligente e stimolante per Allen,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 5 maggio 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista

Top 10 1983

NickZeta di NickZeta

Lista dei 10 film prodotti nel 1983 che più mi hanno colpito a livello emotivo e/o cinematografico.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2015
2015

Recensione

cheftony di cheftony
9 stelle

“Da bambino, Leonard viene preso di mira dagli antisemiti. I genitori, che non prendono mai le sue difese e gli addossano sempre la colpa di tutto, parteggiano per gli antisemiti.”   Stati Uniti, anni '20: Leonard Zelig (Woody Allen) è un caso di interesse medico e di costume di livello mondiale. Apparentemente innocuo, mediocre e dimenticabile, quest'uomo ha...

leggi tutto
Recensione
Utile per 19 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Enrique di Enrique
6 stelle

Un Allen particolarmente ispirato realizza un mockumentary anomalo, dal simbolismo parossistico e geniale che certamente non può non essere apprezzato. Un finto documentario, eppure molto più realistico di quanto lascerebbe immaginare il genere prescelto… A dire il vero, tuttavia, devo ammettere di aver fatto davvero fatica a finire di vedere il film (stavolta, a quanto pare, il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
10 stelle

Woody Allen al suo meglio, con una storia che è puro genio, costellata di punte di comicità di un surrealismo straordinario, inarrivabile. Il tutto all'interno di un'enorme, complessa (ma semplice) metafora sulla società americana. Solo Allen, un genio, sarebbe stato capace di attaccare il bigottismo USA in maniera così aperta eppure ricevere unanimi riconoscimenti di critica e pubblico....

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
10 stelle

Leonard Zelig nasconde la risata. Dissimula l'ironia alleniana, la traveste da inchiesta anticonformista, da proto mockumentary, e noi, se capaci d'intuirlo, rideremo sovrappensiero dove Allen condannando si fa beffe, e rideremo di gusto, dove l'Allen comico puro offre lezioni senza rete, getta perle senza temere che vadano perdute, si riserva microscene da percepire come frames ultrasonici,...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

maghella di maghella
10 stelle

Film veramnente originale questo di Woody Allen,che sperimenta un nuovo metodo di racconto, quello documentaristico, per raccontarci la storia di Leonard Zelig, ebreo di New York (ovviamente) degli anni '20,che per compiacere tutti si trasforma in chiunque gli si avvicina, diventando un vero e proprio caso psichiatrico prima e fenomeno da baraccone poi.Tutto il film prende continui spunti...

leggi tutto

INDOVINA CHI

cantautoredelnulla di cantautoredelnulla

Era un gioco che mi appassionava moltissimo, da bambino. Anche da adulto lo trovo molto divertente, ma è diventato più facile identificare Jack, perché le peculiarità oggi riesco a...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
10 stelle

E' una metafora applicabile a qualunque campo, età, problematica della vita umana, quella relativa a Leonard Zelig: l'uomo come elemento del gruppo, membro non pensante di qualcosa di più grande di lui, privo della sua naturale capacità di elaborare pensiero. E da molti è stata vista come una parabola sul nazismo, il più massivo e meno individualista dei momenti della storia umana, ma in...

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Metacinema illusionista sull’inganno psicologico provocato dalla deformazione del reale, la buffa e delicata parabola di Leonard Zelig contiene, nella sua pur breve durata, più di un messaggio. È un Allen diverso che affina la tecnica del finto documentario già sperimentata nell’esordio Prendi i soldi e scappa e realizza un oggetto arcanamente interessante. Il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2007
2007
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

SFUMATURE DI GRIGIO

BobtheHeat di BobtheHeat

Dai primi anni '70, sino al recente "Good night, and Good Luck", alcuni cineasti con l'aiuto di veri maestri di fotografia, hanno sapientemente e coraggiosamente recuperato l'uso del bianco e nero, riuscendo con...

leggi tutto
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Recensione

superficie 213 di superficie 213
10 stelle

un finto documentario (tipo l'inizio di quarto potere)che in un primo momento stordisce ma piu' che va avanti conquista per la perfezione tecnica e la storia di un personaggio veramente originle.lui e' ovunque,si maschera in modi completmente diversi e' semplicemente folle!allen sfoggia una maestreia registica da varo maestro e scrive una sceneggiatura perfetta.capolavoro.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Narrazioni liminali

essenus di essenus

Ai confini di tutto quanto, sul filo tra la realtà e la finzione, secondo il postmoderno... Dedicato a François Jost, grande chiarificatore ed alla memoria di Emily Dickinson, che sull'orlo di tale confine si è...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

Tutto Woody!

baol di baol

Il più geniale "comedian" hollywoodiano, capace di scavare nell'anima con rara introspezione nelle sue divagazioni esistenziali, di padroneggiare e rileggere in chiave comica i generi, di farti ridere, sorridere e...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito