Trama

Maurizio (Maurizio Battista) minaccia di farla finita. Al pubblico di passanti assiepatosi intorno, racconta il tragicomico percorso che l'ha portato sin lì. Tutto è cominciato con la morte di suo padre Nando (Ninetto Davoli). Alla dipartita dell’anziano genitore, Maurizio si è trovato subissato dai debiti. Il testamento di Nando svela alcune sorprese: la casa dove Maurizio ha vissuto con suo padre, la moglie e il figlio per tutti questi anni, è in affitto e il bar di famiglia dove ha lavorato tutta la vita è ipotecato. Nando non aveva confidato le sue traversie neppure alla sorella di Maurizio, la vulcanica Suellen (Claudia Pandolfi). Per appianare, almeno momentaneamente, la disastrosa situazione economica, Maurizio non trova di meglio che vendere il bar. Ciononostante, i soldi della vendita sono appena sufficienti a coprire i debiti e le spese del funerale. Ma Maurizio, fedele alla tradizione tramandata dal padre, decide di non svelare alla moglie Luana e al figlio Valerio di essere praticamente in bancarotta: gli stessi si sentono cosi autorizzati di organizzare in grande stile il matrimonio del giovane Valerio (Emanuele Propizio). Come se non bastasse, Luana (Paola Tiziana Cruciani) promette ai due prossimi sposi di lasciare loro la casa di famiglia. Una cosa tira l’altra e Maurizio, incapace di mettere un freno a questa tragicomica sequenza di eventi, dinanzi alle responsabilità a cui dovrà fare fronte, decide di fuggire e di gettarsi dal parapetto del ponte.

Note

L’esordiente Francesco Pavolini cerca di non cambiare le carte in tavola e per certi versi fa bene. Ma Battista al cinema non è ancora Albanese, che in Qualunquemente faceva ruotare attorno a lui i ruoli di secondo piano, come in un fantasmagorico circo. Qui, invece, restano ai margini. Come quello di Claudia Pandolfi, con l’attrice che cerca in modo appariscente di trovare uno spazio autonomo che in realtà non c’è.

Commenti (1) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Nota del critico ,troppo severa, a mio modesto avviso.La commedia che vede Battista protagonista e mattatore, è gradevole, anche se  la storia è molto evanescente. Certo è un film  di puro intrattenimento, senza alcuna  pretesa di satira di costume,ma grazie ad una  sceneggiatura brillante e al talento indiscutibile di Battista,... leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
3 stelle

Un barista sposato e padre di famiglia sta per gettarsi da un ponte romano. Un nugolo di persone si accalca attorno a lui, così l'uomo comincia a raccontare le sue disgrazie, cominciate alla morte del padre, che gli ha lasciato soltanto debiti.   Già regista di serie televisive di successo (La squadra, I Cesaroni), Francesco Pavolini esordisce sul grande schermo con questo... leggi tutto

2 recensioni negative

Il meglio del 2017
2017

Recensione

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Nota del critico ,troppo severa, a mio modesto avviso.La commedia che vede Battista protagonista e mattatore, è gradevole, anche se  la storia è molto evanescente. Certo è un film  di puro intrattenimento, senza alcuna  pretesa di satira di costume,ma grazie ad una  sceneggiatura brillante e al talento indiscutibile di Battista,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 16 dicembre 2016 in Dvd a 14,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015
Uscito nelle sale italiane il 6 aprile 2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito