Trama

Gelsomina è una ragazza candida che ha uno strano rapporto, fatto d'amore e soggezione, con Zampanò, un rozzo girovago che si guadagna da vivere con numeri circensi. Un giorno questi uccide il "Matto", altro giramondo a cui Gelsomina si è legata d'amicizia. La ragazza, sconvolta, impazzisce. Zampanò l'abbandona ma, più tardi, avuta notizia della sua morte, scoppia in pianto dirotto.

Note

Film mitico della storia del cinema italiano e primo Oscar per Fellini, di cui ha decretato la fama internazionale. Il personaggio di Gelsomina ha segnato per sempre la carriera di Giulietta Masina; Anthony Quinn ha messo sapientemente al servizio di Zampanò il suo ruvido fascino. Commovente, cattolico, fiabesco superamento del neorealismo.

Commenti (7) vedi tutti

  • Pietra miliare.

    leggi la recensione completa di giansnow89
  • Sulla strada scorrono queste solitudini e per un po’ viaggiano insieme. Poi quel mare, di notte, ne cancellerà le tracce.

    leggi la recensione completa di yume
  • L'inizio di un filone neo-realistico forte e crudo, la nascita di un grandissimo regista.

    commento di MrPostman
  • Commovente e con una splendida (al solito) Giulietta Masina. 8 1/2

    commento di kotrab
  • Grande capolavoro di Fellini.Bravissima la Masina(fa tenerezza il suo personaggio)ed un duro e bravissimo Quinn.Bellissima la colonna sonora di Rota

    commento di antonio de curtis
  • storia di gelsomina poetica invisibile costretta a vivere in un inferno da cui fugge solo dopo aver perso la sanità mentale. a tratti chapliano con 2 attori eccezionali. scene memorabili e forse la migliore colonna sonora di n. rota.

    commento di sir
  • Quando uscì questo film tutti i critici lo stroncarono, solo uno si oppose considerandolo un "Capolavoro"… questo era il grande regista e intelletuale Pier Paolo Pasolini… Pasolini non si sbagliava affatto.

    commento di mise en scene 88
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

yume di yume
10 stelle

  Una spiaggia del litorale laziale apre il film, bambini che scorrazzano, Gelsomina entra nel campo visivo di spalle, col suo lungo mantellaccio e la scodellina gialla di capelli in testa (è un bianco e nero, quello di Fellini, che i colori te li fa immaginare). In fondo, tra le dune e i cespugli di un tempo ormai neppure più nella memoria (anni ’50, si andava al... leggi tutto

20 recensioni positive

Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

giansnow89 di giansnow89
9 stelle

La strada è uno zoo della misera condizione umana. C'è il possente Zampanò (Quinn), che sa spezzare una catena di ferro crudo spessa mezzo centimetro avvolta attorno al suo petto, a prezzo di "rompersi una vena o perdere la vista". C'è il malinconico e disincantato Matto (Basehart), che mangia un piatto di spaghetti sospeso sopra un filo. C'è l'ingenua e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

michel di michel
9 stelle

A differenza dei diseredati di Chaplin quelli di Fellini possono prendersela solo con la loro ignoranza e con la sfortuna che li perseguita, non hanno nemici che si possano prendere a pedate. Una sorta di realismo fiabesco sostituisce la denuncia sociale, c'è più fatalismo che indignazione. Ma Fellini ha già un suo mondo da esplorare patetico come i suoi memorabili...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 ottobre 2014 in Dvd a 9,99€
Acquista

IN…CANTARE

yume di yume

un coro di donne, vecchie canzoni popolari venete, il lavoro duro delle donne, l’emigrazione e la disoccupazione   La storia siamo noi 8 marzo 2014, un modo per ricordare a Paderno di Ponzano, Treviso, 20,45 ...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
10 stelle

(rispolvero un'analisi scritta più di mezzo secolo fa...) Il Soggetto     Zampanò è un girovago che campa - in modo per lui soddisfacente - ripetendo di paese in paese un unico esercizio privo di fantasia e basato sulla sua forza erculea: spezza "con la semplice espansione dei muscoli pettorali, ovverosia del petto" una "robusta catena, dello spessore di più di mezzo centimetro,...

leggi tutto
Il meglio del 2012
2012

Recensione

Travis di Travis
8 stelle

Con "La Strada" Fellini comincia realmente a trovare la sua vera "strada". Ancora legato al neorealismo, in particolar modo per le tematiche, riesce parzialmente a liberarsene trovando nell'atmosfera sognante, a tratti mistica la via verso quella che poi diventerà la sua poetica, il suo marchio unico ed inconfondibile. Fellini racconta la storia di una incompatibilità grazie ad un racconto...

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

E' nel segno di Charlie Chaplin che Fellini trova la sua via al post-neorealismo. Dopo aver deformato un popolo già infatuato di idoli mediatici (Lo Sceicco Bianco) e tinteggiato l'indolenza della borghesia di provincia (I Vitelloni), l'autore riminese si butta in un territorio ambiguo, al confine fra la favola e gli ultimi retaggi rosselliniani. Il dato storico-sociale resta...

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti

SPOILER e dintorni

yume di yume

Poiché  il vizietto che mi contraddistingue maggiormente fra tanti è quello di rivelare finali e punti cruciali dei film, (oltre poi al vizio di pretendere di non essere considerata una specie di...

leggi tutto
Il meglio del 2010
2010

Recensione

yume di yume
10 stelle

  Una spiaggia del litorale laziale apre il film, bambini che scorrazzano, Gelsomina entra nel campo visivo di spalle, col suo lungo mantellaccio e la scodellina gialla di capelli in testa (è un bianco e nero, quello di Fellini, che i colori te li fa immaginare). In fondo, tra le dune e i cespugli di un tempo ormai neppure più nella memoria (anni ’50, si andava al...

leggi tutto
Il meglio del 2009
2009

Impressioni.

bradipo68 di bradipo68

Pioggia cade distratta sul vetro dell'automobile ferma,il tergicristallo indolente la porta via.Una madre ricopre di amorevoli sguardi la figlia imbacuccata fino agli occhi,occhi attenti a rubare quello che la donna ...

leggi tutto

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Fellinismo al cento per cento, paradigma del cinema del maestro di Rimini, entrato nella Leggenda nonostante i suoi difetti, La strada è il tatuaggio che Fellini avrebbe portato addosso tutta la vita, se non fosse stato così intelligente (e bravo) nello sfornare altri film-mito, o saggi di se stesso, come volete (alludo a La dolce vita, ossia la fotografia di un mondo oggi...

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  Un classico del cinema mondiale, selezionato più volte nelle liste dei migliori film di tutti i tempi come quella della rivista "Sight and sound" nel 1992, in cui si classifico' quarto nel sondaggio dei registi. Un apologo sulla solitudine dell'essere umano e la precarietà dei rapporti fra gli individui, forse a tratti un pò troppo dimostrativo...

leggi tutto
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

BAUDIO COGLIONI .

The Iron Man di The Iron Man

Strada facendo . di The Iron Man Oggi, 09:13 di Baudio Coglioni . tu se' nato ne sto monno / doppo 'n pò ha' capito ch'era tonno te se' 'ncamminato tutto solo / co' na bicicletta presa a nolo sò stati cazzi...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003

Italiane: Giuletta Masina

emmepi8 di emmepi8

una grande attrice, che ha dato il meglio con suo marito, Fellini, che sapeva smussare i suoi tono patetici, in cui lei cadeva facilmente. Una corda sfruttata male è stata l'ironia, nessuno ha saputo farla suonare,...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

i miei film

zampanò di zampanò

i miei film sono molti di più, ma dopo il settimo non ho avuto la possibilità di continuare. Infatti adesso mi vengono in mente altri titoli che potrebbero benissimo stare tra i primi sette. Fra un po' ne verranno...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 1957
1957
Il meglio del 1954
1954
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito