Trama

Da poco trasferitisi in una piccola cittadina del Missouri da New York, Nick Dunne (Ben Affleck) e la moglie Amy (Rosamunde Pike) stanno attraversando un periodo difficile, con un matrimonio in crisi per via della difficoltà della donna ad abituarsi alla nuova esistenza. Il giorno del quinto anniversario di nozze, Amy scompare e il primo ad essere sospettato della sua scomparsa è Nick ma la realtà è ben diversa da come appare a prima vista.

Approfondimento

GONE GIRL - L'AMORE BUGIARDO: LE CONSEGUENZE DI UN MATRIMONIO

Diretto da David Fincher, Gone Girl - L'amore bugiardo racconta sullo sfondo della moderna cultura mediatica di un matrimonio americano e delle sue promesse inaffidabili e dei suoi inevitabili inganni con toni da tragicommedia.

La coppia al centro della storia, l'ex scrittore di New York Nick Dunne e la moglie Amy, è agli occhi di tutti una coppia apparentemente felice, che come tante altre lotta ogni mese per far quadrare il bilancio. La situazione però prende una spiega inaspettata quando, in occasione del quinto anniversario di nozze, Amy scompare e Nick si ritrova al centro dei sospetti di chiunque, alimentati dalla frenesia dei media e dalla voglia di un mondo assetato di rivelazioni di rintracciarla, viva o morta. Così come inizialmente Nick e Amy sono la quintessenza dell'amore romantico, la scomparsa di lei ha tutte le caratteristiche riconducibili al tipico delitto domestico americano. Chiunque inizia a chiedersi quali segreti i due nascondano e quanto abbiano mentito per crearsi nella società dei simulacri un'immagine sicura e rassicurante.

Con la fotografia di Jeff Cronenworth, le scenografie di Donald Graham Burt, i costumi di Trish Summerville e le musiche di Trent Reznor, Gone Girl - L'amore bugiardo è la trasposizione del romanzo L'amore bugiardo di Gillian Flynn, pubblicato nel 2012 e subito divenuto un best seller grazie alla suspense implicita nel racconto e a un'ingenuità narrativa in grado di scandagliare in profondità la natura del comportamento umano e quella di un matrimonio fatto di luci e ombre. Affidato a due differenti voci narrative, quella di Nick e quella di Amy, L'amore bugiardo è stato riadattato per il cinema dalla stessa Flynn, che ha scritto la sceneggiatura del film coniugando le sue spietate intuizioni con la narrazione atmosferica tipica di Fincher. Rispetto al romanzo, Gone Girl - L'amore bugiardo presenta un umorismo molto più marcato e realistico, che spesso sfocia in cattiveria comica.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonisti di Gone Girl - L'amore bugiardo sono gli attori Ben Affleck e Rosamunde Pilke, che prestano i loro volti ai personaggi di Nick Dunne e della moglie Amy.

Il giorno del quinto anniversario di nozze, Nick arriva a casa e trova la porta d'ingresso socchiusa e nessuna traccia della bella moglie. Ha inziio così la sua drammatica esposizione pubblica, che sotto i riflettori dei media lo trasforma da marito amorevole in presunto assassino. Sospettato numero uno, Nick comincia allora a imbastire una serie di bugie, inganni e gesti inappropriati che non lo aiutano per nulla. Nessuno in realtà sa chi Nick veramente sia: innocente o colpevole? Finendo nella lista dei presunti responsabili della scomparsa di Amy, Nick necessita di un avvocato e assume il più rinomato esperto del campo, il difensore Tanner Bolt, interpretato da Tyler Perry (per la prima volta lontano dai ruoli comici che ne hanno da sempre accompagnato la carriera). Abile nel destreggiarsi nei rapporti con i media, Bolt non è solo un legale molto abile ma si rivela anche un ottimo conoscitore del mondo delle relazioni pubbliche, facendosi forte del fatto che il 99% di ciò che l'opinione pubblica pensa su un sospettato si riduce alla percezione dell'immagine che questi offre. La scomparsa di Amy, inoltre, porta Nick a iniziare una spinosa e indesiderata relazione con la detective Rhonda Boney, responsabile del caso e sua unica ancora di salvezza. Fredda, pragmatica e con il desiderio di scoprire, nonostante l'intralcio dei media, cosa sia accaduto, Rhonda è supportata dall'attrice Kim Dickens.

Nel momento in cui scompare, Amy diventa onnipresente. La sua faccia è su tutti i mass media d'America e tutti possono riconoscerla. Cresciuta all'ombra dei genitori psicologi, Amy sa come giostrare la sua personalità: è stata la ragazza più famosa ai tempi della scuola, ha saputo diventare una moglie perfetta e ha tentato di abituarsi alla recessione economica che ha colpito la città in cui vive col marito e la sua stessa famiglia, rivelando sfaccettature poco note del suo carattere. Come nel caso di Nick, nessuno però ha idea di chi Amy sia veramente, di cosa possa nascondere o di come possa essere cambiato il suo matrimonio. Tra i sospettati per la sua scomparsa vi sono ovviamente anche gli ex fidanzati, tra cui Desi Collings. Innamorato da lei da molto tempo, il ricco Desi ha continuato a scriverle infelici lettere d'amore ed è portato in scena da Neil Patrick Harris. Ricco di famiglia e un po' delirante, Desi è convinto che il primo amore non possa mai essere dimenticato e, accecato dall'idea di un sentimento immortale, crede che prima o poi il suo destino sia a fianco di Amy, nonostante la donna non faccia nulla per alimentare le sue illusioni.

La persona che ha convinto Nick a tornare nel natio Missouri è stata invece la sorella gemella Go. Dimentichi delle loro ambizioni giovanili e resi ancora più vicini da un'infanzia infelice, Go e Nick gestiscono insieme un bar locale e, in seguito alla scomparsa di Amy, Go diventa la sola confidente di Nick, l'unica che crede o finge di credere nella sua innocenza. A impersonare Go è l'attrice Carrie Coon, al su debutto cinematografico. Un'ulteriore donna che ha a che fare con Nick è, infine, la studentessa Andie, una giovane che affascinata da Dunne e dal mondo che questo potrebbe aprirle accorre in sua difesa. Andie ha il volto della modella Emily Ratajkowski.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Un film perfetto, financo troppo consapevole, puzzle straripante di doppi e immagini riflesse, singoli e collettività, uomini e donne stritolati in un ingranaggio socioeconomico, personaggi che sposano lo sguardo dello spettatore e viceversa. E dove al discorso sull’identità e sull’apparenza si somma quello sui nostri tempi e sulle nostre istituzioni più fallaci con un registro analitico e satirico. Perfetta macchina di genere, questo adattamento dell'omonimo romanzo di Gillian Flynn, è un thriller plumbeo e coinvolgente e allo stesso tempo un’opera profonda che scuote e mette a disagio, o conferma le tesi misantrope di chi ama farsi cullare nel pensiero negativo.

Commenti (11) vedi tutti

  • Molto complesso ma intrigante voto 7

    commento di eros7378
  • Film contorsionistico.

    commento di movieman
  • E' un film molto attuale che ci propone un quadro completo su una quotidianità apparentemente banale, raccontando come può trasformarsi in una drammatica bugia. Vi è la capacità di far ritrovare lo spettatore non tanto nei personaggi quanto nella società descritta, nelle vicende di ogni giorno mostrandola dal punto di vista però dei protagonisti.

    leggi la recensione completa di myriamloprete
  • Un film particolare con tante sorprese, secondo me più comiche che da thriller. Da vedere .

    commento di nicelady55
  • Trama originale, ottimi attori, interesse sempre mantenuto alto per gli eventi. Un bel film.

    commento di Zarco
  • Un film che ha bisogno di ingranare ma che riesce a prenderti.

    leggi la recensione completa di RobocopXIII
  • Le apparenze ingannano e se i dubbi dello spettatore iniziano presto e si protraggono fino alla fine e, direi, anche dopo lo scorrere dei titoli di coda, il merito va senz’altro accreditato alla buonissima sceneggiatura della stessa scrittrice Gillian Flynn e al talento innato di David Fincher nel disegnare thriller ad alta densità di mistero.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Bel film da non perdere, i bei voti ovunque mi avevano fatto sperare ancora meglio.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • La famiglia come origine di angoscia e insegnamento della povertà umana.

    leggi la recensione completa di cazzeggiatore del millennio
  • Un film dalla struttura per noi straordinaria.

    leggi la recensione completa di rosario
  • Intreccio poco credibile, Affleck monoespressivo come sempre. Mi ha abbastanza deluso mi aspettavo sicuramente di più da Fincher (che adoro).

    commento di Tex Murphy
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
8 stelle

    GONE GIRL - L'amore bugiardo (2014), diretto da David Fincher è tratto dal romanzo "L'amore bugiardo" di Gillian Flynn pubblicato  nel  2012, subito divenuto best seller e trasposto per il cinema dallo scrittore stesso. Fincher ha sperimentato vari generi, tra cui thriller come "Seven", "Zodiak", con atmosfere cupe, morbose e opprimenti, che vengono qui... leggi tutto

67 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

karugnin di karugnin
3 stelle

"Sta andando tutto così in fretta: sembra di stare in Law&Order". La miglior battuta di tutto il film, pronunciata dal protagonista nelle prime fasi della vicenda, è un autentico, freudiano motto di spirito, nonchè, ahinoi, il triste presagio di ciò che sarà. Con preoccupante nonchalance, David Fincher ci propina un mega telefilmone da Fox Crime, col... leggi tutto

4 recensioni negative

Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 17 voti
vedi tutti
Trasmesso il 9 ottobre 2017 su TV8
Trasmesso il 3 ottobre 2017 su TV8
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

myriamloprete di myriamloprete
8 stelle

“GONE GIRL” (L’amore bugiardo) è un film molto attuale che ci propone un quadro completo su una quotidianità apparentemente banale, raccontando come può trasformarsi in una drammatica bugia. Fincher sembra focalizzarsi inizialmente solo sulla vita della coppia, la realtà di tutti i giorni, dove la mente di Amy viene analizzata a piccole dosi....

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

La vendetta al femminile

Immorale di Immorale

Richard Francis Burton (non l’attore), chi era costui ? Nato in Inghilterra nel 1821 e morto a Trieste nel 1890 fu un esploratore, geografo, traduttore, scrittore, soldato, orientalista, cartografo, etnologo,...

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

RobocopXIII di RobocopXIII
8 stelle

Quella che segue è la simil-trascrizione di un video che ho pubblicato su Youtube. Cliccate QUI se siete interessati.   Gone Girl parla di Nick ed Amy, una coppia in crisi da poco trasferitasi in una piccola cittadina dalla ben più grande New York. Il giorno del quinto anniversario di nozze Amy sparisce nel nulla. Iniziano così le ricerche della donna scomparsa....

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 2 novembre 2016 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

LoSqualoSiciliano di LoSqualoSiciliano
8 stelle

 Gone Girl - L'amore Bugiardo film del 2014 basato sul romanzo  scritto nel 2012 da Gillian Flynn che nel film si occuperà anche della scenegiattura , in cabina di regia di questo Thriller/psicologico troviamo il regista  David Fincher , regista di moltissimi film di successo ( Seven - Fight Club - Zodiac - MIllennium uomini che odiano le donne e moltri altri ancora ) ,...

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
7 stelle

"Visto che il mondo sta prendendo una direzione delirante, è il caso di assumere un punto di vista delirante" (Jean Baudrillard)   La struttura in tre parti di Gone girl, l’amore bugiardo, si divide fra storia melodrammatica, il suo sviluppo thriller, azione invasiva e analitica dei mass media. L’ultimo film di D.Fincher indica quanto il terzo elemento influisca...

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Recensione

bufera di bufera
8 stelle

    GONE GIRL - L'amore bugiardo (2014), diretto da David Fincher è tratto dal romanzo "L'amore bugiardo" di Gillian Flynn pubblicato  nel  2012, subito divenuto best seller e trasposto per il cinema dallo scrittore stesso. Fincher ha sperimentato vari generi, tra cui thriller come "Seven", "Zodiak", con atmosfere cupe, morbose e opprimenti, che vengono qui...

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 15 dicembre 2014

2014: Nothing special ?

BobtheHeat di BobtheHeat

Dopo alcune annate cinematografiche di grande, se non grandissima levatura (segnatamente il 2012), il 2014 , già ad oggi avaro di soddisfazioni ("Grand Budapest Hotel", "X-Men: Giorni di un...

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito